Sos bimbo dispettoso!

adriana-cantisani-estate

Come ci si deve comportare quando il proprio bambino disubbidisce e fa qualcosa che non va? Ma è un dispetto o un 'esperimento scientifico'? Una mamma confusa chiede consiglio a Adriana, la famosa tata del programma tv Sos tata .

Ciao tata Adriana!

Matteo ha 27 mesi, è un bambino molto bravo con cui si riesce a ragionare, nonostante quest'età mi rendo conto sia piuttosto complessa e spesso si arrivi ad affrontare lo scoglio dei capricci. Il problema che ti voglio esporre in realtà è una mezza sciocchezza ma siccome si perpetua da mesi, mi stanno letteralmente girando le scatole ... scusa se sono così terra terra. Dunque, Matteo ha a disposizione una bottiglietta d'acqua che porta con se durante il giorno cosicché se ha sete non deve sempre venirmelo a chiedere.

Un giorno sì e uno no rovescia deliberatamente e con grande gioia da parte sua, quasi tutta l'acqua per terra. Le prime volte non l'ho sgridato ma gli ho spiegato che non era una cosa da fare e pareva avesse capito. Ma la cosa continua a ripetersi inesorabilmente nonostante sia passata a sgridate anche severe, a castighi. NIENTE. Non sembra servire niente!

Apparentemente capisce, sembra contrito, chiede scusa (ma alle volte mentre io sbraito lui mi guarda ridendo e poi va felice a giocare), ma poi dopo un paio di giorni l'acqua è di nuovo sul pavimento. Ora ho deciso che l'acqua la chiede e basta ma quello che volevo sapere è il perché di questo comportamento esasperante.

Grazie tata Adriana per i consigli che mi darai e grazie per dare a tutte noi un aiuto cosi` importante!

Enrica

Cara Mamma,

è vero che, dando al piccolo Matteo la bottiglietta d’acqua, eviti così che te la chieda ogni volta, ma forse lui vorrebbe invece rivolgersi proprio a te, per avere la mamma che gliela procuri ogni volta …in pratica, come ogni bimbo che si rispetti …… vuole la mamma che si occupi di lui: vuole le tue attenzioni.

Chi è Adriana Cantisani

Il fatto che un giorno sì e uno no rovesci l’acqua, non fa altro che ribadire che Matteo cerca una tua reazione: vede che, rovesciando l'acqua, la mamma risponde. E' un semplice gioco di causa ed effetto.

Non bisogna comunque dimenticare che si tratta anche di una fase dello sviluppo dove è importante anche per loro riuscire a fare i loro esperimenti “scientifici”!

Per Matteo rovesciare l’acqua è anche un modo per vedere cosa succede, così come buttare continuamente il cucchiaio per terra, far rimbalzare una palla e così via….

Ricordati comunque che l'unico modo perché un bambino della sua età capisca che certe cose non si fanno è con un NO secco, nel momento stesso in cui ha questi comportamenti. Casomai dopo aver contato fino a 10 ... perché la calma è sempre la migliore alleata! Bisogna mantenere l'espressione del viso molto seria e non divertita, perché possa imparare a capire il significato di questa parola: il famoso NO secco. Leggi anche Sos capricci

Alla sua età il castigo e la punizione non servono a molto. Per capire una punizione bisogna aver sviluppato il concetto di intenzionalità (che avviene in genere intorno ai 5 o 6 anni) e di conseguenza il concetto di causa ed effetto.

Stai tranquilla e sii sempre coerente nel fargli presente cosa non si fa. Ricorda anche di dare attenzione ai suoi comportamenti più positivi, in modo che non debba ricorrere a quelli negativi per avere una tua reazione.

Un abbraccio,

Adri

Chi è Adriana Cantisani

Leggi anche: I 100 consigli della tata ai genitori

09 Settembre 2010
6 Commenti
23 Giugno 2014 14:54
federica
CARA ADRIANA , ho una figlia di 4 anni e un figlio di 2, il maschietto e' un teppista provoca la sorella ogni 2 e 3 gli passa vicino le da un calcio o una manata o una spinta e se ne va. piu gli diciamo di non farlo piu si accanisce...non so' come farlo smettere finisce sempre che alziamo la voce oppure punizione oppure pacca sul pannolino,ovviamente la sorella se ne approfitta, quando non vediamo si vendica e quindi sgridiamo lei alziamo la voce punizione o scappellotto ...uguale... come dobbiamo fare?
08 Febbraio 2013 16:38
stefania
Cara Tata, mi chiamo Stefania ed ho 32 anni, ho un bimbo Dario di 3 anni e una bimba Sara di quasi 5 mesi, dalla scorsa estate abbiamo tolto il pannolino a Dario e dopo qualche tentativo tutto e' andato bene, ma dal giorno che e' nata la sorellina ha ricominciato a farla sotto, premetto che lui e' innamorato della sorellina ed ha molte attenzioni per lei ma capisco anche che senza volerlo lo stesso giorno che sono stata ricoverata in ospedale per il parto lui ha iniziato il 1° giorno d'asilo, troppe novita' e per questo lo abbiamo riempito di attenzioni. Ma ora non so' piu' come mi devo comportare mi sembra di impazzire non faccio in tempo a cambiarlo che e' di nuovo bagnato cerco di essere paziente e le parlo con calma spiegandogli che non si fa' ma dopo vari tentativi inizio ad alzare la voce e arrabbiarmi, so che e' sbagliato ma mi sento veramente sfinita avendo anche la bimba da allattare, quindi le chiedo come mi devo comportare? sono disperata!!! ringraziandola Stefania
30 Gennaio 2013 08:27
stefania
buongiorno adriana,innanzitutto complimenti!!!!! Da qualche giorno ho un problema con la mia seconda figlia di 20 mesi la quale ha sempre dormito volentieri nel suo lettino in camera matrimoniale seppur con risvegli che sono sempre riuscita a gestire. Ora invece non vuole piu' andare nel suo lettino anche se io rispetto quello che era il rituale di sempre ma appena la metto nel suo lettino lei spalanca gli occhi e piange. Una sera ho provato a lasciarla piangere e mi sono recata nella stanza della mia prima bimba di 5 anni disturbata dai pianti ma all'improvviso la piccola si e' letteralmente buttata fuori dal lettino e quest episodio secondo me ha aggravato ancora di piu 'la situazione. Ora non so come comportarmi o meglio per poter riposare un po' la metto nel lettone anche se non vorrei e lei trova la sua tranquillita'. cosa posso fare ?
29 Marzo 2011 18:33
Gino
Interessante... EVENTO PSICOEDUCATIVO Con il patrocinio del Consiglio Regionale del Lazio Titolo “Con i Figli. Conflittualità di Coppia e Opportunità educative” Data e ora Roma - 8 aprile 2011, dalle h 16,30 alle h 20,30 Via Nomentana 952 (zona Montesacro/Talenti) Dettagli www.associazionekriterion.it/ak_evento.htm
30 Gennaio 2011 20:12
isabella
cara tata,ho 33 anni ed un bimbo di4 anni,ho bisogno di sapere come posso fare a far dormire mio figlio nel suo letto.Le ho provate tutte(prenderlo mentre dorme,lucine,stelline,giochi,promesse di giochi....).il problema è che nel lettone lui mi tira i capelli tutta la notte e poi nn ci entriamo più.spero tu possa darmi qualche consiglio.Grazie.
11 Settembre 2010 00:04
Simone
Scusa se lo chiedo qui, sono un papà di un bimbo di 17 mesi avuto con una ragazza ukraina,vorrei occuparmi di lui di più e meglio, hai un libro da consigliarmi per favore? Grazie ! Simone
Cosa ne pensi? Scrivi un commento
Nome (minimo 6 caratteri)
Email *
Inserisci il codice *
Commento (massimo 1000 caratteri) *
IL VIDEO CONSIGLIATO DALLA REDAZIONE
TUTTI I VIDEO
iscriviti alle
newsletter
di nostrofiglio.it
Ricevi le news della settimana!
EDITORIALE
Gli ultimi articoli,
i video e le storie
GRAVIDANZA
Info utili e consigli
per le future mamme
NEONATO
Tutto sulla crescita
del bambino,
da 0 a 12 mesi
• fanno parte del network nostrofiglio.it: mammole.itoltretata.itmiobambino.it
• ulteriori offerte della casa editrice G+J/M •
© Gruner+Jahr/Mondadori S.p.A.
Sede Legale: Via Battistotti Sassi 11/A ‚A 20133 Milano
Condizioni di utilizzo Privacy | Chi siamo | Pubblicità | Crediti
P.IVA e Reg.Imprese di Milano n. 09440000157
R.E.A. di Milano n. 1292226
Capitale Sociale : € 2.600.000 i.v.