Nostrofiglio

Adriana risponde

Sos nanna, come dare buone abitudini al bebè

adriana-cantisani

21 Maggio 2010
Una mamma stanchissima per le notti agitate della sua neonata chiede aiuto a Adriana, la nota tata Adriana del programma tv Sos tata.

Facebook Twitter Google Plus More

Cara Adriana, tutto è iniziato il 25 novembre, giorno in cui la mia bambina di 2 mesi e 11 giorni aveva fatto il primo vaccino, prima dormiva nella sua culla e da due settimane aveva anche smesso di chiedere la poppata notturna, faceva l'ultima alle 23 e dormiva tutto di fila fino alle 6-7 del mattino, dal giorno del vaccino tutto ciò è finito ha iniziato a dormire agitandosi, girava la testa da una parte all'altra e agitava le manine, si lamentava e ogni 20 minuti si svegliava al punto che non riuscivamo neanche più a metterla nella culla.

Completamente distrutti e nervosi il 26 dicembre, dopo un mese infernale, l'abbiamo messa nel lettone con noi. Da allora ha ripreso a fare ben due poppate notturne e il suo sonno rimane agitato come prima, ma essendo in mezzo a noi riusciamo a calmarla senza che si svegli mettendole il ciuccio, oppure lei ci tocca e si calma. Ora la situazione è la stessa, dorme con noi, si agita e il più delle volte alle 5 del mattino è convinta che sia pieno giorno e vuole che ci alziamo.

Ogni sera facciamo il bagnetto alle 19, poi poppata e alle 20,10 si addormenta, l'ultima poppata è alle 23,30-24. Anche di giorno non dorme nella culla, per farla dormire la tengo in braccio. So che sbaglio ma non so come fare. Tra l'altro, a ogni minimo rumore la bimba si sveglia mentre prima del vaccino non era così.

Ho chiesto aiuto ai medici ma nessuno sa darmi consigli, mi dicono che è capricciosa, ma sinceramente quello notturno non mi sembra un capriccio, magari lo è il voler dormire in braccio di giorno ... la ringrazio anticipatamente. Vanessa

Cara mamma,

vaccino o non vaccino, a due mesi e mezzo era comunque ancora un po' presto per "cantare vittoria": la poppata notturna ci sta ancora … forse avrebbe continuato a chiederla, anche senza il vaccino. Sta crescendo e il suo fabbisogno di latte con lei.

Chi è Adriana Cantisani

Immagino che tu abbia già parlato con il pediatra: consultarlo è importante per verificare se il vaccino possa avere avuto realmente delle ripercussioni così a lungo termine, oppure per capire che non vi siano altri disagi da focalizzare, legati a eventuali riflussi o colichine.

Per quanto riguarda il fatto che mi riferisci del 26 dicembre, la data mi incuriosisce … proprio dopo il Natale … non è che la bambina fosse sovraeccitata? Forse le feste, il fatto di essere maggiormente sballottata, "ammirata" dai parenti, la routine comunque scombussolata, il latte della mamma un po' più PESANTE dopo il pranzone…. Mah, possono esserci tanti fattori.

In ogni modo, se le poppate notturne sono vere e proprie poppate, vale a dire pasti (la bambina prende molto latte, perché proprio affamata), allora si vede che ne ha bisogno. Se invece ti usa come ciuccio, allora distoglierla sarà più difficile e ci vorrà più determinazione.

Al momento la bambina è ancora piccola e comunque le poppate vanno calate un po’ per volta: preparati, perché potrebbe anche arrabbiarsi moltissimo, ma se, col tempo, la notte vuoi cercare di dormire di più, non c'è altra soluzione.

Spesso i bambini si autoconsolano con il ciuccio: falle sentire la tua voce, una tua carezza, ma astieniti dall’ offrire il tuo seno per azzittire il suo pianto ogni volta che piange la notte, se non si tratta di fame.

Non è ancora in grado di capire nessuna spiegazione che tu le voglia dare e mancare di decisione e coerenza la confonderebbe. Consolala e rimani calma e tenta di distrarla, quando ricerca il seno.

Se percepisci che possa avere fame, allora è un altro discorso: vedrai che con lo svezzamento le cose miglioreranno.

Un trucco che usavo anch’io per la ricerca del ciuccio notturna, era quello di mettere tanti ciucci nella culla: prova con 10 ciucci sparsi, così ovunque la bambina si giri, ne troverà uno. In questo modo non si lamenterà e non dovrai essere lì per darglielo.

Mi sembra comunque di capire che bambina non si svegli proprio piangendo, ma si muova solo nel sonno, il che sarebbe piuttosto normale: lo facciamo anche noi. Non ce ne accorgiamo solo perché dormiamo! In mezzo a voi poi potrebbe avere anche caldo e quindi agitarsi ancora di più.

Prova a metterla nel lettino: casomai i primi tempi tieni il lettino di fianco al lettone, così le puoi sempre dare un dito e poi, pian piano, quando si abitua al suo letto, puoi spostare il lettino nella sua cameretta. Quando i bambini sono abituati al lettone, non è infatti tanto la stanza che può risultare loro nuova e sconosciuta, quanto il letto stesso e la nuova sistemazione delle persone.

Dalle tue parole si vede che sei già consapevole che sbagli ad abituarla a dormire sempre e solo in braccio nel pomeriggio, quindi è inutile che io te lo ribadisca. Devi però essere più convinta tu, altrimenti non te la sentirai mai. Mi sembra che tu, come mamma, stai dando troppa importanza a questo vaccino. Se comunque hai dei dubbi a riguardo, come già detto, rivolgiti al pediatra di fiducia per un consulto più approfondito. Anche se fosse stato il colpevole, il suo effetto non durerebbe così tanti mesi. Non è il vaccino a cambiare i comportamenti dei nostri figli - noi invece sì, siamo in grado di farlo.

Non mi piace parlare di capricci a questa età: è giusto invece parlare di abitudini. Tua figlia è abituata a questa sistemazione, ma non è detto che vada bene, altrimenti non mi scriveresti! ;-) Evidentemente è una situazione che senti di dover cambiare con nuove e più “confortevoli” abitudini … per tutti.

Riguardo alla sveglia mattutina, è normale che con il passare del tempo i bambini dormano sempre meno (mi sa che eri partita abituandoti troppo bene!). Ricorda, tua figlia non è una bambola, non rimarrà "com'era" per sempre.

Le sue abitudini cambieranno, le sue esigenze anche: accettalo, abituati a questa idea e cresci anche tu con lei!

Un abbraccio,

adri

Leggi anche: I 100 consigli della tata ai genitori

TI POTREBBE INTERESSARE
  1. I 100 consigli della tata ai genitori

Codice Sconto