Nostrofiglio

Giochi estate

7 giochi d'acqua SUPER DIVERTENTI da fare con i bambini

07 Luglio 2015 | Aggiornato il 04 Agosto 2017
“Il mondo dell’acqua permette ai nostri sensi di accedere a una grande varietà di esperienze, che influenzano in molti modi il nostro animo e i nostri sentimenti”, scrivono le pedagogiste Monika Bezdek e Petra Bezdek nel libro “Laboratorio d'acqua” (Edizioni Erickson). In più, i giochi con l'acqua hanno anche un potere rasserenante e aiutano a rafforzare la fiducia in sé stessi al mare, o in piscina

Facebook Twitter Google Plus More
1

CASCATA D'ACQUA.
In giardino, in cortile, su un terrazzo o al parco, ecco un semplice e divertente gioco, ideale per rinfrescare un gruppo di bambini nelle giornate più roventi. Appendete i classici palloncini di gomma pieni d'acqua a un filo (tipo quelli da bucato) o a un ramo a seconda dello spazio a disposizione. Poi invitate tutti a farli esplodere come desiderano, con le mani, colpendoli con la testa, provando ad afferrarli con la bocca... Vince chi rompe più palloncini senza 'infradiciarsi' tutto! Si fa per dire ...

corsastaffetta

CORSA STAFFETTA CON L'ACQUA.
Ideale all'aperto, ma anche in un ampio terrazzo, questa divertente versione della corsa a staffetta stimola anche senso dell'equilibrio e riflessi perché il 'testimone' da passare è un bicchiere d'acqua. Dividete i bambini in due squadre uguali (se sono 6 in totale, 3 per gruppo), e invitateli a disporsi lungo una linea retta, nella stessa posizione, tra il punto di partenza e il traguardo. Come nella classica staffetta, al via, i primi due avversari sulla linea di partenza con in mano un bicchiere d'acqua devono raggiungere i rispettivi compagni versando l'acqua nel loro bicchiere. A loro volta, la seconda coppia di rivali tenendo il bicchiere con l'acqua cerca di correre verso il membro della propria squadra, e così via, fino al traguardo. Alla fine della gara, vince la squadra che è arrivata prima e ha più acqua nel bicchiere.

3

GARA CON BIGLIE DI GHIACCIO.
Tra fratelli, con mamma e papà, o un amichetto, il vecchio gioco delle biglie si può trasformare in una divertente sfida rinfrescante usando delle sfere di ghiaccio (le formine di plastica tonde si trovano facilmente). Sul balcone di casa o in cortile dove la superficie è liscia, occorre segnare con un gesso o dello scotch, in base al luogo prescelto, un percorso per terra, tra il punto di partenza e quello di arrivo. Ogni giocatore deve seguire la pista spingendo con due dita la sua speciale sfera verso il traguardo senza andare fuori tracciato: se sbaglia il turno passa all'altro. Alla fine, vince chi arriva primo con la biglia di ghiaccio meno sciolta!

4

BOLLE DI SAPONE GIGANTI
Con un po' di pazienza, e semplice materiale di recupero, anche a casa, è possibile costruire un 'attrezzo' speciale per fare le bolle giganti: un'attività amata da tutti i bambini! Procuratevi un bastoncino con una piccola asola in cima o usate un ferro da calza molto grosso. Poi, prendete del filo di ferro medio e piegatelo in modo da formare un anello (ma senza chiuderlo), intorno al quale arrotolate, a spirale, dell'altro fil di ferro più sottile. A questo punto, infilate l'anello nell'asola del bastoncino (o ferro da maglia) e chiudetelo bene fissandolo, in questo modo avrete un bastoncino con attaccato un anello di fil di ferro. Preparate un catino di acqua saponata e invitate il bambino a immergere lentamente il 'cappio' di ferro nell'acqua in modo che non si formi schiuma. Come per magia, muovendo il bastone in aria, ecco spuntare enormi bolle!

5

TIRO A SEGNO BAGNATO!
Con i classici palloncini di gomma, una ampia bacinella e acqua, è possibile organizzare una divertente sfida rinfrescante per un piccolo gruppo di amici, all'aperto o anche sul balcone di casa. A ogni bambino assegnate lo stesso numero di palloncini pieni d'acqua di un unico colore (così è facile contarli) e invitate tutti ad allinearsi in fila a una certa distanza (tipo 1 metro) dalla bacinella. Lo scopo del gioco è tirare, a turno, le proprie 'bombe d'acqua' e farle entrare senza esplodere all'interno della bacinella: chi riesce a lanciarne il numero maggiore, vince. In ogni caso, l'acqua che schizza quando un palloncino scoppia, è parte del divertimento!

6

PALLA AVVELENATA 'ACQUATICA'
Il tradizionale gioco a squadre della 'palla avvelenata' si presta a una divertente variante anti-caldo per coinvolgere in una bella sfida un gruppo di bambini (dai 4-5 anni). Al posto della classica palla, si usa un palloncino pieno d'acqua: ogni squadra deve prenderlo al volo e farlo esplodere nel campo avversario. Quando una squadra fa scoppiare il palloncino, riceve un punto-penalità e il nuovo palloncino viene lanciato dal team rivale. Alla fine della partita, vince il gruppo che ha il maggior numero di punti (quelli ottenuti con l'esplosione nel campo rivale) e meno penalità.

7

BARCHETTA DEI PIRATI
Ecco un semplice 'lavoretto' estivo per allenare la manualità e giocare poi con l'acqua liberando l'immaginazione la barchetta dei pirati. Per costruirla, servono alcuni tappi di sughero, pennarelli, un foglio di carta per la vela e la bandiera e degli stuzzicanti e, all'occorrenza colla e spago. Preparate i tappi tagliandoli in due metà in lunghezza e mostrate al bambino come collegarli con gli stuzzicanti: la versione più semplice è usare 4 pezzi formando un rettangolo. Nel mezzo di questo rettangolo, è sufficiente arrotolare un po' di spago, da una parte all'altra, per creare una base (il ponte!), dove incastrare 'in piedi un altro stuzzicanti con un po' di colla. Su questo 'albero', si infilano la vela, semplicemente bucandola, un triangolo di carta bianca e, in cima, si può attaccare un altro triangolo più piccolo, colorato di nero, la bandiera dei pirati.

CASCATA D'ACQUA.
In giardino, in cortile, su un terrazzo o al parco, ecco un semplice e divertente gioco, ideale per rinfrescare un gruppo di bambini nelle giornate più roventi. Appendete i classici palloncini di gomma pieni d'acqua a un filo (tipo quelli da bucato) o a un ramo a seconda dello spazio a disposizione. Poi invitate tutti a farli esplodere come desiderano, con le mani, colpendoli con la testa, provando ad afferrarli con la bocca... Vince chi rompe più palloncini senza 'infradiciarsi' tutto! Si fa per dire ...
Facebook Twitter Google Plus More