Nostrofiglio

Salute bambini

Malattie esantematiche: la sesta malattia

Di Francesca Paola Rampinelli
febbrealta

18 Aprile 2013 | Aggiornato il 18 Maggio 2017
Colpisce i bambini piccoli, è caratterizzata da febbre molto alta che sparisce dopo alcuni giorni, quando compare l'esantema.Di norma la malattia non è ripetibile.

Facebook Twitter Google Plus More

Che cos'è

E' una malattia esantematica di origine virale che colpisce i bambini piccoli, solitamente tra i 6 mesi ed i 2 anni. Ricorre spesso in primavera e autunno.

 

L'incubazione dura dagli 8 ai 14 giorni e in genere la malattia non è ripetibile.

 

Sintomi

In molti casi la malattia è asintomatica. Nei casi in cui si manifestano sintomi, questi sono caratterizzati da una fase iniziale con febbre alta, che può durare anche quattro o cinque giorni per poi scomparire improvvisamente. Possono esserci anche mal di gola, tosse, naso che cola, inappetenza e diarrea. Dopo qualche giorno compare, a febbre sparita, compare  un esantema roseo e piatto, simile a quello del morbillo.

 

Le macchie sbiadiscono diventando bianche quando vengono toccate, ed i singoli punti possono avere un leggero “alone” intorno. L'eruzione cutanea si diffonde soprattutto su collo, viso, braccia e gambe. L'esantema dura da poche ore a 1-2 giorni.

Come si cura

Non necessita di una terapia specifica. Il pediatra può prescrivere antifebbrili.

Il bambino malato va comunque tenuto a riposo, e sempre ben idratato.

 

Fonti per questo articolo: materiale informativo del National Health Service inglese.

 

- MALATTIE ESANTEMATICHE: SINTOMI E CURE- VARICELLA- SCARLATTINA- ROSOLIA- QUINTA MALATTIA