Nostrofiglio

Psiche

L'autostima dei bambini, le regole d'oro per coltivarla

bambina-scuola

14 Ottobre 2010
Come rendere i propri figli sicuri di se e aiutarli a diventare adulti sereni e consapevoli del proprio valore. I consigli della psicologa Anna Maria Roncoroni, presidente Aistap (neonata associazione per lo sviluppo del talento e della plusdotazione)

Facebook Twitter Google Plus More

Sin dai primi anni di vita, i bambini cominciano a costruire una propria immagine di sé, che viene alimentata soprattutto dall’atteggiamento che i grandi hanno nei loro confronti. Ecco come possiamo accrescere la loro autostima e farli diventare adulti sereni e sicuri.

“I bambini non nascono con una percezione di sé, ma la costruiscono a poco a poco osservando come gli altri reagiscono di fronte ai loro comportamenti” premette Anna Maria Roncoroni, psicologa e presidente Aistap (Associazione Italiana per lo sviluppo del talento e della plusdotazione).

“I bambini cercano l’approvazione negli occhi degli adulti – soprattutto dei genitori e delle persone con le quali trascorrono più tempo - capiscono se sono contenti di quel che fanno e questo li aiuta a costruire un’immagine di sé armonica. L’immagine di sé infatti si può dividere in tre parti:

  • c’è il sé reale, che è quel che il bambino crede di essere

  • il sé ideale, cioè quel che vorrebbe essere

  • il sé imperativo, quel che sente di dover essere.

Nel corso della crescita, più questi tre elementi sono in accordo tra di loro, più il bambino crescerà sereno e svilupperà autostima, più si crea uno scollamento, più il bambino non si sentirà adeguato e accettato dalle sue figure di riferimento e percepirà la discrepanza tra quel che sente di essere e quel che gli altri si aspettano da lui.

Conosci altre mamme e papà, entra nel FORUM

Strettamente collegati al concetto di autostima sono il concetto di autoefficacia, cioè l’idea che una persona ha di riuscire a superare gli ostacoli, e il concetto di auto-motivazione, cioè sentirsi motivati a fare certe esperienze se ci si sente capaci di affrontarle: avere un elevato senso di autoefficacia e auto-motivazione consente di costruire un’immagine di sé positiva, che migliorerà la propria autostima”.

Che cosa possiamo fare noi adulti per rendere il più possibile armonica la percezione che il bambino ha di sé e migliorare quindi la sua autostima?

GLI OTTO CONSIGLI PER L'AUTOSTIMA SONO NELLA FOTOGALLERY

Leggi anche: Un bambino sereno e amato, dunque più intelligente, Compito suo, Lo sport fa bene ai bambini

di Angela Bisceglia