Nostrofiglio

CARTONI ANIMATI

Dottie, la dottoressa peluche che cura i giocattoli

dottoressa-peluche1

29 Agosto 2013 | Aggiornato il 16 Febbraio 2017
Un cartone animato molto particolare, in cui la piccola protagonista si prende cura dei suoi amici, regalandoci con un grande insegnamento: la medicina migliore è l’amicizia. Si chiama Dottoressa peluche e la protagonista è una bimba di sei anni.

Facebook Twitter Google Plus More

Che cosa c’è di meglio che insegnare ai bambini il valore dell’amicizia con un cartone la cui morale è che proprio l’amicizia è la migliore medicina? L’intuizione che c’è dietro la dottoressa peluche è a dir poco geniale.

Conosciamo i protagonisti

La protagonista di questo cartone animato è Dottie, una bambina di sei anni che dalla mamma dottoressa riceve la vocazione ad aiutare chi ne ha bisogno. Anche lei vuole fare il medico. Nella sua cameretta, la piccola dottoressa indossa il suo stetoscopio e, come per magia, i giocattoli prendono vita e Dottie può parlare con loro e curarli. Così accade che la pecorella Bianchina diventi una dei suoi piccoli pazienti, insieme a Draghetto, pupazzetto blu a forma di drago, e a Lenny camioncino dei pompieri, a Nevino pupazzetto di neve e a Squittino pesce palla. Sono questi gli inseparabili amici che accompagnano la piccola dottoressa nella casetta in giardino, trasformata per l’occasione in una clinica.

Qui troviamo Hollie, ippopotamo viola che lavora come infermiera, e che tiene tutto sotto controllo. E Dottie può iniziare le sue visite: tutti i giocattoli che hanno bisogno di cure possono rivolgersi a lei. Che si tratti di una bambola che ha bisogno di tanto affetto e chiede solo un abbraccio o di un vecchio walkie-talkie con qualche problemino all’antenna, Dottie è sempre pronta a curare le ferite e a prendersi cura amorevolmente dei suoi piccoli amici.

 

 

Non solo. Il cartone è altamente educativo e istruttivo dal punto di vista medico. In ogni episodio, infatti, la dottoressa peluche dispensa consigli utili per la salute: come quando, per salvare il camioncino Lenny, sofferente in un caldo pomeriggio d’estate, Dottie spiega che con l’afa la cosa più importante da fare è idratarsi e bere molta acqua. E, ancora, quando la pecorella Bianchina deve sottoporsi a un intervento e mettere dei punti su una ferita, Dottie chiarisce che le ferite profonde devono essere trattate con ago e filo. Ma la guarigione arriverà prestissimo e la cicatrice non si vedrà neanche.

Insomma, un vero e proprio manuale di medicina a portata di bambino. Anche nel linguaggio: le ferite diventano bue, le medicine sono baci e abbracci, la disidratazione viene chiamata ‘setosi acuta’. Il tutto condito da una grande tenerezza e da un grande insegnamento: non c’è cosa più bella che prendersi cura degli altri.

 

 

 

Se vuoi continuare la tua 'formazione' sulle serie tv più amate dai bambini, leggi anche:

 

Guarda un video della dottoressa peluche

Codice Sconto