Nostrofiglio

Ciclo

Le 5 migliori app per controllare le mestruazioni

Di Giorgia Fanari
iphone-500291_1280

12 Settembre 2016
Per tenere sotto controllo facilmente il ciclo, i periodi di ovulazione e di fertilità è sufficiente scaricare la app giusta sul proprio smartphone. Vi proponiamo 5 tra le migliori app consigliate da Google Play e App Store: gratuite, a pagamento e... anche per gli uomini!
 

Facebook Twitter Google Plus More

Ormai con lo smartphone si può fare davvero ogni cosa, anche tenere sotto controllo il proprio ciclo. Sono numerose infatti le applicazioni da scaricare per tenere traccia del periodi di mestruazione, per verificare quelli di ovulazione e di fertilità e per non dimenticare mai di prendere pillola. Semplici, intuitive e - perché no - divertenti, queste app consentono anche di aiutarci a riferire le informazioni al ginecologo di fiducia. Ne abbiamo selezionate 5 tra le migliori consigliate dall’App Store e da Google Play: date un’occhiata, provatele e poi scegliete quella che fa per voi. Sono tutte disponibili in lingua italiana. 

 

1. Il mio calendario mestruale (Period calendar): simpatico e completo

Semplice, intuitiva e disponibile gratuitamente sia su App store che Google Play: questa applicazione aiuta a controllare tutti i dettagli del ciclo mestruale, dell’ovulazione e della fertilità. Rappresenta un vero e proprio diario personale delle mestruazioni e della propria salute: oltre a indicare la data di inizio e fine del ciclo permette infatti di registrare i sintomi, gli stati d’animo, il peso, la temperatura corporea, la pillola, i rapporti sessuali giorno dopo giorno. Nella sezione “Calendario” dell'app si ha una vista sui giorni del ciclo e su quelli di ovulazione, con indicati i periodi di maggiore o minore fertilità.

 

Ideale anche per le più giovani per la grafica divertente e personalizzabile: sull’interfaccia principale è presente un gattino sul quale cliccare per registrare la data di inizio e fine del ciclo che può essere sostituito nelle impostazioni con un cagnolino, un cucciolo di zebra o un coniglietto. Il tema stesso della app, per default di colore rosa, può essere cambiato con il verde o con il blu. Se tenete particolarmente alla vostra privacy, “Il mio calendario mestruale” permette di impostare una password per accedere ai contenuti della app, mentre se avete bisogno di tracciare informazioni di persone diverse, permette di aggiungere account. Permette inoltre di importare i dati da altre app oppure, in caso di backup e ripristino della app o del telefono, è possibile inoltre salvare tutto lo storico tramite mail, Dropbox o Google Drive. 

app ciclo
Il Mio Calendario - Period calendar consente di registrare i sintomi, gli stati d’animo, il peso, la temperatura corporea, la pillola, i rapporti sessuali. | App store e Google Play

 

2. myPill, per non dimenticare mai la pillola

L’app myPill è utile per chi fa uso di contraccettivi come pillola, cerotto o anello. Se utilizzate la pillola, avrete come interfaccia un blister che vi aiuterà a tenere sotto controllo quante ne avete prese e quante ne mancano. Potete inserire un promemoria personalizzato che apparirà sullo smartphone ogni giorno (eccetto quelli “di pausa”) per ricordarvi di prendere la pillola e aggiungere i sintomi giorno per giorno (flusso abbondante, mal di testa, acne etc…). Nel calendario potrete poi monitorare l’andamento. Con l’upgrade (4,99 euro) sarà possibile utilizzare altre funzioni: ritardare il promemoria fino a quando non si sarà presa a pillola, scegliere un suono personalizzato per l’avviso promemoria, aggiungere al calendario i sintomi con icone emojis, utilizzare una password per proteggere i dati della app. Disponibile su App Store e Google Play.

app ciclo
myPill è utile per chi fa uso di contraccettivi come pillola, cerotto o anello. | App store e Google Play

 

3. Period Tracker, grafici e tabelle per monitorare la salute

Disponibile su iOS e Android, questa app è scaricabile sia in versione gratuita (Lite) che a pagamento, in questo caso con qualche funzionalità in più che riguarda specialmente la grafica e la personalizzazione. Semplice da usare: sulla base delle date inserite la prima volta, la app calcolerà la durata media dei cicli mestruali per stimare la data di inizio del prossimo ciclo. Ad ogni modo, basterà schiacciare un pulsante per segnalare l’inizio delle mestruazioni. Indica, basandosi sui dati inseriti, i giorni di ovulazione e fertilità e permette di visualizzare grafici e tabelle per monitorare anche l’andamento del peso, della temperatura e del proprio umore: con “aggiungi nota” si può infatti annotare qualunque disturbo sia durante la fase premestruale che nei giorni di ciclo, dal gonfiore all’acne, dalla voglia di dolce a quella di salato, passando per mal di testa, perdite, insonnia. I dati possono inoltre essere esportati per inviarli, ad esempio, al proprio medico.

app ciclo
Period tracker indica i giorni di ovulazione e fertilità e permette di visualizzare grafici e tabelle. | App store e Google Play

 

4. Clue, scientifica ed essenziale

Dal design pulito e molto ordinato, l’app Clue è gratuita per iOS e Android ed è perfetta per chi non ama il rosa e intende dedicare pochi attimi della propria giornata a monitorare l’andamento del proprio ciclo e della propria ovulazione. Appena installata l’applicazione vi verrà chiesto di rispondere ad alcune domande (peso, altezza, durata media del ciclo, se soffrite di sindrome premestruale) per personalizzare la schermata con tutte le informazioni. Ogni giorno è inoltre possibile tenere traccia della propria salute, inserendo umore, stato di pelle e capelli, peso, voglie o disturbi vari. Se siete particolarmente curiose, dalla schermata principale potrete accedere, cliccando sulla “i” in alto a destra, ad un schermata in cui trovare utili informazioni su fertilità, ovulazione, periodo mestruale. Anche in questo caso, poterete proteggere la app con un codice e salvare un backup su Google Drive, Dropbox o altre applicazioni. Se usate iOS, potrete integrarlo con Apple Watch per vedere i tempi del ciclo in un attimo.

app ciclo
Clue, scientifica ed essenziale, perfetta per chi non ama il rosa. | App store e Google Play

 

5. iGyno, il consulto ginecologico a portata di app

Tra le app più acquistate dedicate al ciclo c’è iGyno, acquistabile su iOS e Android, realizzata dall’italiano Mirco Bettelini che l’ha dedicata alla mamma, morta a 70 anni per tumore al seno. Sviluppata con la collaborazione dei medici dell’Associazione Europea Ginecologi, iGyno permette di gestire il calendario delle mestruazioni, inserendo note giornaliere e fino a 23 tra sintomi fisiologici e stati d’animo, e di prevedere ciclo, ovulazione, giorni fertili, giorni in cui è più probabile concepire un maschietto piuttosto che una femminuccia e giorno ideale per eseguire il test di gravidanza in caso di ritardo mestruale. La app punta molto inoltre alla prevenzione, con video dimostrativi di come effettuare correttamente l’autopalpazione al seno ed immagini per monitorare cambiamenti nel seno da segnalare al medico di fiducia. In più, è possibile attivare le notifiche per essere avvisate dell’arrivo delle mestruazioni, dell’ovulazione e dei giorni fertili oppure per ricordarsi di assumere la pillola anticoncezionale giornaliera. A pagamento (1,99 euro) si possono infine richiedere, in una chat messaggistica che assicura anonimato e riservatezza, consulti ginecologici effettuati da un team di professionisti: la risposta viene garantita entro un'ora dal ricevimento del messaggio. Dulcis in fundo: esiste anche una versione maschile di questa app, iGyno for Men. Se autorizzerete il vostro Lui alla consultazione del vostro calendario, potrete condividere eventi, stati d’animo e gestire insieme la sessualità nel migliore dei modi. 

app ciclo
iGyno punta molto alla prevenzione e permette di chiedere consulti al ginecologo via chat. | App store e Google Play

 

Sei invece delle app, preferisci avere tutto online, ecco il nostro tool online per calcolare l'ovulazione