Nostrofiglio

Fertilità

Una dieta ricca di proteine aiuta a rimanere incinta

Di Antonella Laudonia
000071.jbh_h

04 Maggio 2011
Anche una corretta alimentazione può aiutare una donna che cerca un figlio a rimanere incinta. E un ruolo fondamentale lo gioca una dieta ricca di proteine: lo sostiene uno studio italiano appena pubblicato.

Facebook Twitter Google Plus More

Anche una corretta alimentazione può aiutare una donna che cerca un figlio a rimanere incinta. E un ruolo fondamentale lo gioca una dieta ricca di proteine, stando a una recente ricerca italiana che ha evidenziato il legame tra tavola e fertilità.

Un regime alimentare con molti aminoacidi, elementi costitutivi delle proteine, attiva il recettore degli estrogeni nel fegato con una ricaduta positiva sulla capacità riproduttiva dell'apparato genitale femminile.

Per capirne di più, abbiamo sentito la professoressa Adriana Maggi, del dipartimento di Scienze farmacologiche dell'Università Statale di Milano, che ha guidato il team titolare di un recente studio sulla fertilità pubblicato sulla rivista Cell Metabolism.

Ci spieghi meglio come siete arrivati a questa scoperta Abbiamo potuto verificare, lavorando su un modello animale, che a fronte di una dieta povera di proteine, diminuiva la produzione dell'ormone IGF-1 fino a livelli tali da non consentire all'utero di prepararsi in modo corretto all'impianto dell'ovulo fertilizzato. In sostanza, l'utero diventava meno fertile. Al contrario, in caso di alimentazione con parecchie proteine, veniva attivato il recettore degli estrogeni nel fegato, in modo che il fegato producesse IGF-1 in quantità ideali ai fini della maturazione dell'utero idonea all'impianto, e i topi tornavano a essere fertili.

Che alimenti consiglia di mangiare a una donna che cerchi una gravidanza? Tutti quelli ricchi di proteine, animali e vegetali. Quindi ottima la carne, il pesce, le uova, il formaggio e il latte, ma anche i legumi.

Quindi non è una questione di calorie, ma di scelta dei propri nutrimenti? Assolutamente sì. Pasti molto calorici, a base di grassi e carboidrati, non sono utili ai fini dell'aumento della fertilità. Quello che fa la differenza sono le proteine.

Questo studio ci fornisce anche un'altra indicazione importante, dimostrandoci che il recettore degli estrogeni nel fegato agirebbe come sensore del metabolismo energetico, assicurando la gravidanza solo nei soggetti con un’alimentazione adeguata. Una specie di auto-selezione effettuata dalla stessa macchina del corpo umano.

Per altre info: vai alla sezione Concepimento

Chiedi consiglio a altre donne, entra nel forum

Codice Sconto