Nostrofiglio

Concepimento

Si può rimanere incinta durante il ciclo?

Di Simona Regina
6

19 Aprile 2017
Risponde a questa domanda Anna Maria Paoletti, docente di ginecologia ostetricia al Dipartimento di scienze chirurgiche dell’Università di Cagliari. Che ricorda: chi non desidera una gravidanza deve avere rapporti protetti.

Facebook Twitter Google Plus More

È più difficile ma non impossibile. Ce lo spiega Anna Maria Paoletti, docente di ginecologia ostetricia al Dipartimento di scienze chirurgiche dell’Università di Cagliari.

“Gli spermatozoi, infatti, riescono a sopravvivere per un po’ nelle vie genitali femminili e durante l’ovulazione possono incontrare il gamete femminile e dare luogo così alla fecondazione e al concepimento”.

Quindi , si può rimanere incinta anche se il rapporto avviene durante il ciclo mestruale, seppure ci siano meno probabilità che ciò avvenga.

 

In pratica la professoressa chiarisce che "se si ha un rapporto sessuale 6-7 giorni prima dell’ovulazione si può avere una gravidanza” . Altrimenti detto, "se il ciclo dura sette giorni e si ha un rapporto sessuale al sesto giorno, dopo sette giorni in pratica c’è l’ovulazione, quindi c’è il margine di tempo affinché gli spermatozoi sopravvivano e a metà ciclo, in pratica durante l’ovulazione, trovino le condizioni ideali per poter risalire fino alla tuba e incontrare gli ovociti".

 

Non si può invece rimanere incinta, o almeno teoricamente è più improbabile, se si ha un rapporto sessuale subito prima del ciclo: "perché effettivamente ormai l’ovocita non c’è più, quindi per dare luogo a un concepimento lo spermatozoo dovrebbe incontrare e fecondare l’ovocita del ciclo mestruale successivo".

Leggi anche: Conosci il tuo ciclo mestruale?

 

Per intendersi, se avrò le mestruazioni domani e ho un rapporto oggi è molto improbabile una gravidanza. Invece avere un rapporto sessuale durante il ciclo non lo esclude, perché lo spermatozoo può effettivamente  incontrare l’ovocita dell’ovulazione in corso.

 

Ma si può rimanere incinta e avere il ciclo?

 

“Sono davvero molto sporadici  i casi di mestruazioni durante la gravidanza e di solito sono perdite di sangue diverse dalla classica mestruazione vera e propria” precisa Paoletti. “Possono essere per esempio legate a una minaccia di aborto o di una gravidanza ectopica (cioé al di fuori della sede fisiologica), oppure al fatto che l’endometrio non sia stato ancora completamente ricoperto dalla placenta e allora si può verificare qualche piccolo sfaldamento. Ma è molto raro”.

 

Il consiglio, quindi, è: in caso di test positivo di gravidanza e di perdite di sangue, fare tempestivamente un controllo.

 

In definitiva, comunque, a chi desidera rimanere incinta, Paoletti consiglia di avere rapporti sessuali molto frequenti (ovviamente intorno al periodo dell’ovulazione, ma non solo: dato che l’ovulazione cambia di qualche giorno nel tempo, la probabilità aumenta se si hanno rapporti molto spesso).

Leggi anche: Come rimanere incinta: 13 consigli per aumentare la fertilità

 

Al contrario, per chi non desidera una gravidanza, la soluzione non è avere rapporti sessuali durante il ciclo, ma avere rapporti protetti, ricorrendo a un contraccettivo. Ma è bene ricordare che solo l’uso del preservativo (maschile e femminile) serve a proteggersi dalle malattie sessualmente trasmissibili.

Codice Sconto