Bonus bebè e aiuti alla famiglia per il 2011

neonato-soldi

I neo genitori dei bimbi nati nel 2011 possono chiedere gli assegni Inps e un prestito agevolato. Per le famiglie numerose e a basso reddito sono previsti i buoni vacanza e buoni energia. Manca all'appello un bonus bebè nazionale, per questo tipo di aiuto ci si deve accontentare delle eventuali risorse stanziate dagli enti locali.

I bambini nati nel 2011 non hanno diritto a un bonus bebè nazionale, ma si devono accontentare delle risorse finanziarie messe a punto delle amministrazioni locali (regione, provincia o comune) per bonus bebè circoscritti. Queste, invece, le novità (e le conferme) per quanto riguarda i contributi da parte degli enti pubblici nazionali.

Assegni Inps a sostegno delle famiglie

L’Istituto per la previdenza sociale eroga un assegno per il nucleo familiare, cioè una prestazione a sostegno delle famiglie con redditi inferiori a determinati limiti, stabiliti ogni anno dalla legge. Il reddito del nucleo familiare deve derivare, per almeno il 70%, da lavoro dipendente o da prestazione derivante da lavoro dipendente (pensione, indennità di disoccupazione, indennità di maternità, indennità di malattia ecc).

L’assegno spetta a tutti i lavoratori dipendenti, ai disoccupati, ai lavoratori in mobilità, ai cassintegrati, ai soci di cooperative e ai pensionati. Spetta anche ai lavoratori parasubordinati, iscritti alla Gestione separata, che non sono assicurati anche con forme pensionistiche obbligatorie e non sono pensionati e pertanto pagano dal 1 gennaio 2009 l’aliquota contributiva del 25,72% (in tale aliquota è compresa la quota dello 0,72% che serve a finanziare il fondo per gli assegni per il nucleo familiare, per la maternità, e l'indennità di malattia).

Sono esclusi i lavoratori autonomi dell’agricoltura e i pensionati ex lavoratori autonomi, ai quali invece spetta il vecchio "assegno familiare".

In particolare spetta ai seguenti componenti del nucleo familiare:- il richiedente- il coniuge non separato legalmente- i figli (legittimi, legittimati, adottivi, affiliati, naturali, legalmente riconosciuti o giudizialmente dichiarati, nati da precedente matrimonio dell’altro coniuge, affidati a norma di legge) di età inferiore ai 18 anni- i figli maggiorenni inabili che si trovano, per difetto fisico o mentale, nell’assoluta e permanente impossibilità di dedicarsi a un lavoro- i nipoti, di età inferiore ai 18 anni, a carico di un ascendente diretto (nonno o nonna) che siano in stato di bisogno e siano mantenuti da uno dei nonni.

Possono far parte del nucleo familiare anche i fratelli, le sorelle e i nipoti collaterali del richiedente (figli di fratelli e sorelle, minori di età o maggiorenni inabili, a condizione che non abbiano diritto alla pensione ai superstiti e che siano orfani di entrambi i genitori).

Per i nuclei familiari con almeno quattro figli (rientrano in tale tipologia i nuclei con figli di età inferiore ai 26 anni indipendentemente dal carico fiscale, dalla convivenza, dallo stato civile e dall’attività lavorativa) sono considerati per la determinazione dell’assegno, al pari dei figli minori, anche i figli di età compresa tra i 18 e i 21 anni, purché studenti o apprendisti.

La domanda di assegno per il nucleo familiare deve essere presentata al proprio datore di lavoro dai lavoratori dipendenti o direttamente agli uffici Inps in tutti gli altri casi (pensionato, disoccupato, lavoratori domestici, ecc.). Le domande possono anche essere inviate per posta o presentate tramite i Patronati che, per legge, offrono assistenza gratuita. I moduli sono disponibili presso gli uffici Inps e sul sito dell’Istituto www.inps.it, nella sezione "moduli". Ogni domanda, per essere presa in esame, deve contenere la documentazione indispensabile e le informazioni indicate nel modulo (come previsto dall’articolo 1, comma 783 della legge 296/06).

Il pagamento dell’assegno può essere anticipato in busta paga dal datore di lavoro (che viene poi rimborsato dall’Inps con il conguaglio dei contributi) oppure direttamente al lavoratore con bonifico bancario o postale (in questo caso si devono indicare anche i dati dell’ufficio pagatore presso cui si intende riscuotere la prestazione e il codice IBAN), oppure allo sportello di un qualsiasi ufficio postale del territorio nazionale. Il pagamento degli arretrati spettanti si prescrive nel termine di cinque anni.

Contributi Inps alle famiglie numerose e assegni maternità

Il 31 gennaio scade la domanda per chiedere il contributo a sostegno delle famiglie numerose (cioè con almeno tre figli minorenni, anche adottivi). Ne hanno diritto i cittadini italiani, i cittadini comunitari residenti in Italia, i cittadini dei dieci Paesi di nuova adesione e dallo scorso anno anche i cittadini stranieri titolari dello status di rifugiato e di protezione sussidiaria.

L’importo mensile è di 129,79 euro (per un importo complessivo su base annua pari a 1.687,27 euro erogati in 13 mensilità) e spetta a quei nuclei familiari che non superano il valore ISE stabilito annualmente: per l’anno 2010 non deve essere superiore a 23.362,70.

La domanda va inoltrata al comune di residenza, anche se l’Inps di competenza eroga l’assegno.

L’assegno per il nucleo familiare spetta anche per i figli non residenti in Italia e con un’età superiore ai 18 e inferiore ai 21 anni se: sono studenti (iscritti a una scuola secondaria di 1° o 2° grado, a un corso di formazione professionale o di laurea) o apprendisti (oppure ultradiciottenni anche non studenti o apprendisti, nel caso in cui si trovino, a causa di un’infermità fisica o mentale, nell’impossibilità di lavorare) e se il nucleo familiare è composto da almeno 4 figli con età inferiore ai 26 anni, indipendentemente dalla convivenza, dallo stato civile e dalla qualifica (studente, lavoratore, disoccupato, ecc.).

Alla domanda in questo caso vanno allegati il certificato di frequenza scolastica/universitaria e/o copia del contratto di apprendistato.

Nel caso di assegni di maternità per le nascite, gli affidamenti preadottivi e le adozioni senza affidamento l’indicatore Isee può avere un valore massimo di 311,27 euro. Nel caso di nuclei familiari composti da tre persone, il limite di reddito è di 32.448,22 euro.

L’assegno non potrà essere richiesto dalla madre che già percepisce l’indennità statale dell’Inps o alla retribuzione per il periodo di maternità. Va ricordato che il contributo potrà essere richiesto anche dalle cittadine italiane o comunitarie residenti nel nostro Paese o extracomunitarie con carta di soggiorno.

La domanda deve essere presentata al proprio comune di residenza entro sei mesi dalla nascita o dall’ingresso in famiglia del minore adottato/affidato.

Prestiti agevolati con il fondo nuovi nati

Valido anche per i bambini nati o adottati nel 2011 il Fondo Nuovi Nati del Governo, con il quale si può richiedere un prestito a tasso agevolato (scontato del 50% rispetto al tasso medio offerto dalle banche) di un massimo di 5000 euro presso le banche che hanno aderito all'iniziativa. Il prestito è restituibile in cinque anni con un piano di ammortamento dilatabile fino a 60 rate mensili.

La domanda può essere presentata entro il 30 giugno dell'anno successivo alla nascita o all'adozione: basta recarsi in uno dei 23.000 sportelli bancari aderenti all’iniziativa e richiedere un finanziamento agevolato.

Per le adozioni nazionali si fa riferimento alla sentenza di affidamento preadottivo o di adozione definitiva. Per le adozioni internazionali si fa riferimento al provvedimento di autorizzazione all'ingresso e alla residenza permanente del minore rilasciato dalla Commissione per le adozioni internazionali, sia per le adozioni pronunciate all'estero che per quelle pronunciate in Italia a conclusione del periodo di affidamento preadottivo.

Per le famiglie dei bambini nati o adottati che siano portatori di malattie rare (individuate dall'elenco di cui all'articolo 5, comma 1, lettera b), del decreto legislativo 29 aprile 1998, n. 124) è previsto, in aggiunta, un contributo che riduce ulteriormente il tasso di interesse (Taeg) allo 0,5%. In questo caso la domanda può essere presentata entro e non oltre il 31 dicembre 2011 e può essere contestuale rispetto alla richiesta del finanziamento ammissibile alla garanzia del Fondo, oppure successiva, entro tale limite di tempo.

Per informazioni: numero verde 803.164 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20 e il sabato dalle 8 alle 14.

Buoni vacanza per le famiglie numerose e a basso reddito

Riconfermati anche per il 2011 i “buoni vacanza”, ovvero i contributi statali per le vacanze rivolti alle famiglie italiane numerose e con basso reddito, utilizzabili da tutti i cittadini per le proprie vacanze in Italia a partire dal 23 agosto fino al 3 luglio 2011, a esclusione del periodo compreso tra il 20 dicembre e il 6 gennaio.

Quest’anno è stato introdotto un nuovo criterio di valutazione della situazione economica e familiare che accerta il diritto di ottenere i buoni: non più il reddito lordo ma il parametro reddituale Isee della famiglia, favorendo in tal modo maggiormente le famiglie numerose: per esempio una famiglia di quattro persone con reddito Isee inferiore ai 25.000 euro, può richiedere un libretto di buoni (del valore singolo di 20 euro) per un valore totale fino a 1.240 euro, pagandoli solo 682,00 (55%).

La tabella, così come l'elenco delle strutture turistiche convenzionate, è consultabile sul sito www.buonivacanze.it

Buoni energia per pagare la bolletta della luce e del gas

Anche per il 2011 sono disponibili i cosiddetti "bonus energia" (bonus elettricità e bonus gas) sono interventi di sostegno al reddito che consentono alle famiglie a basso reddito o numerose di ottenere uno sconto sulla bolletta dell'elettricità e del gas (sono escluse bombole e gpl).

Possono ottenere i bonus energia le famiglie con Isee compreso entro 7.500 euro. Il limite Isee è esteso a 20.000 euro in caso di famiglie con più di 3 figli a carico. Sono previste agevolazioni anche per i malati che richiedono apparecchiature elettromedicali.

Il bonus consente un risparmio di circa del 20% sulla spesa annua presunta (al netto delle imposte) per una famiglia tipo. Il valore del bonus elettrico è differenziato a seconda del numero dei componenti della famiglia. Per l'anno 2010, per esempio, è stato di: 56 euro per nuclei di 1-2 persone; 72 euro per 3 o 4 persone; 124 euro per più di 4 persone; di 138 euro per i soggetti in gravi condizioni di salute. Lo sconto sarà applicato direttamente in bolletta al massimo entro 60 giorni dalla data di disponibilità della richiesta per l’impresa di distribuzione. È possibile anche fare richiesta per gli anni precedenti, a partire dal 2009, se non si è goduto di tale bonus.

Il bonus verrà rinnovato automaticamente di anno in anno, a meno che l’Inps non faccia richiesta di cessazione. È differenziato in base al numero di persone residenti e viene aggiornato entro il mese di dicembre di ogni anno con l’obiettivo di garantire un risparmio, compreso fra il 15% e il 20%, sulla spesa presunta di una famiglia-tipo per l’anno successivo.

Per richiedere il bonus elettrico, occorre compilare l'apposito modulo scaricabile dal sito dell'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas (www.autorita.energia.it) o reperibile presso i comuni o sul sito del ministero per lo sviluppo economico, e consegnarlo insieme all’attestazione Isee al proprio comune di residenza o ai centri di assistenza fiscale. I cittadini presso i quali vive un soggetto affetto da grave malattia, costretto a utilizzare apparecchiature elettromedicali necessarie per il mantenimento in vita, per avere accesso al bonus elettrico devono essere in possesso di un certificato Asl che attesti la necessità di utilizzare apparecchiature per il mantenimento in vita, il tipo di apparecchiatura utilizzata, l'indirizzo presso il quale l’apparecchiatura è installata, la data a partire dalla quale il cittadino utilizza l'apparecchiatura.

Per informazioni: “Sportello per il consumatore di energia" dell'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas (AEEG), numero verde 800.166.654 attivo dalle 8 alle 18 dal lunedì al venerdì.

Leggi anche Bonus bebè e family card 2010

Vuoi chiedere consiglio a altre mamme? Entra nel FORUM

25 Gennaio 2011
99 Commenti
27 Aprile 2015 14:27
natalya
sono un commerciale in Italia più la parte di quelli che si dicono prestatori sono tutti un .je sono alla ricerca di prestito quello fa 2 anni io sono stato realizzato scroccato dai generi. Io ho visitato un sito d'avviso di prestito tra privato serio ovunque nel mondo ed ho conosciuto signore arduo, del nome PATRICO VALDEZ che mi ha conceduto un prestito di 200.000€? che devo rimborsare su 20ans con molto un debole interesse da parte sua cioè 2% su tutta la mia durata di prestito e là il giorno dopo mattina ho ricevuto il denaro senza protocollo. Necessità di credito personale, la vostra banca rifiuta di voi accordate di prestito, siete in CSI ed altro… vi consiglio di indirizzarvi a lui e stringete soddisfa ma attenzione a voi che non amare rimborsare i prestiti. Ecco il suo e-mail: patricovaldez6@gmail.com
25 Aprile 2015 18:14
natalya
prova di natalya buongiorno signore/signora, sono la Sig.ra sabine natalya dell'Italia io sono alla ricerca di prestito di denaro da molti mesi io sono stato 4 volte vittime di frode con le occorre prestatori che la hanno rovinata, j hanno fatto un tentato suicidio a causa di loro. Poiché avevo debiti e fatture a pagare. Credevo che fosse finito per me io non abbia più il senso di vivere. Ma fortunatamente ho visto prove fatti da molta delle persone sul SIG. patrico valdez, così lo ho contattato per ottenere il mio prestito per regolare i miei debiti e realizzare il mio progetto. C è con il SIG. patrico valdez che la vita, il mio sorrida nuovamente è SIG. di cuore semplice e molto comprensivo. Diffidate prestatori falsi, Se avete bisogno di finanziamento; di prestito di denaro o importa soltanto progetto da realizzare quest'UOMO li aiuterà ha realizzarlo e sostenerli finanziariamente. ecco la sua mail: patricovaldez6@gmail.com natalya
11 Aprile 2015 15:07
daniella
Daniella Duplet Témoignage di un credito immobiliare ricevuto presso una signora seria Potete credere alle diverse prove che riguardano il sig. geraldo poiché dopo averlo contattato tramite un membro di questo forum, io hanno potuto beneficiato di un credito d60.000€ ad un tasso d'interesse ragionevole del 2%. Se avete sempre bisogno di un prestito, potete già presentargli le vostre domande all'indirizzo: geraldosfilispos@outlook.fr. Per evitare le storie di frode. E non dimentico anche di notificare la mia gratitudine a quello che mi ha raccomandato questo sig.
07 Aprile 2015 19:36
anasilva
Buongiorno ho trovato il sorriso è grazie al questo sig. DAVID BUSQUET, che ho ricevuto un prestito di 200.000€ ed uno del mio collega ha anche ricevuto prestiti di questo signore senza alcuna difficoltà. Li consiglio più voi non fuorviate persone né di cammino se volete effettivamente fare una domanda di prestito di denaro per il vostro progetto e qualsiasi altro. Pubblico questo messaggio perché il sig. DAVID BUSQUET, mi ha fatto bene con questo prestito; li giuro io sono proprietario di un negozio. Allora vi consiglio di contattarlo e li soddisfarà per tutti i servizi che gli chiederete. Ecco il suo indirizzo elettronico: davidbusquet05@gmail.com
07 Aprile 2015 15:54
ADELINA
vorrò condividere la mia gioia con voi. Essendo stato più volte fregato ho perso speranza poiché che vuole un prestito di 130.000 €, ma io hanno inteso parlato del sig. Geraldo. All'inizio ero un po'che diffida ma dopo le diverse procedure rassicurate per noi due io hanno finito per avere il prestito chiesto sul mio conto 72 ore dopo la mia domanda di prestito, e questo ad un tasso di 2%. Volete prendere contatto con lui se voi avete bisogno di un prestito presso una persona onesta e serietà contattate per avere una soluzione ha i vostri problemi finanziari, ecco il suo indirizzo posta elettronica: geraldosfilispos@outlook.fr
29 Marzo 2015 00:04
Dr MIKE
Al Elan finanza di prestito che offre prestiti a tassi di interesse del 2% per tutti i nostri clienti in tutto il Sud Africa, noi siamo 100% garantito prestito azienda che può offrire quello che promettiamo ai nostri clienti. Con il record di pista che abbiamo noi può garantire si ottiene il meglio del nostro servizio, siamo orgogliosi di dire che l'aiuto non è possibile ottenere centinaia di migliaia di persone che aiutiamo ovunque nel paese, possiamo dire con orgoglio che abbiamo esteso la nostra attività ed è come segue: Fast approvato prestiti cattivo credito Welcome...Offerta di prestito fino a $780.000 Richiedere un prestito di fino a $599, 000. Offriamo un ampio elenco di prestito differente opzioni tra cui: Prestiti personali - fino a $250, 000 Prestiti nella lista nera-fino a $320 000 Pagare i prestiti di giorno-fino a $120 000 Prestiti imprese: da $50.000,00 a $2.5,000.000 00 Prestiti di consolidamento di debito – girare tutte le rate mensili in uno piccolo pagamento Consolidamento prestiti: Da $50.000,00 a $950,000.00 Veicolo finanza – si potrebbe guidare l'auto di sogno in 24 ore Prestiti per studenti – la formazione ulteriore e raggiungere il vostro potenziale Tutti i prestiti sono da fornitori di servizi finanziari ben riconosciuta, nella lista nera e le persone con cattive di credito sono invitate a richiedere. Ottenere approvato ora! Per ulteriori informazioni contattateci oggi via Email: {starloanscompanylimited@gmail.com}
27 Febbraio 2015 18:05
Nicola
Finanziamenti e prestiti erogati in Italia, abbiamo sede a BARI, erogazione molto celere , interesse basso, no perditempo, massima serietà. Possibilità di erogazione anche di importi elevati,Persone serie ITALIANE : prestatorenicola1@gmail.com
09 Gennaio 2015 21:51
angelo
Siete stati rifiuti da parte della banca perché il tuo credito non incontrare il loro standard. ti sognare la propria attività, la vostra casa, pagare un debito spiegabile, bisogno so di soldi, io sono qui a vostra disposizione. Sono una ommo molto gentile. Offro € 1.000 a € 2.000.000 € a un tasso di interesse del 3% all'anno. contattare: prestito.rapido@yandex.com
17 Novembre 2014 07:06
Mr Wagner
Ciao a tutti, Io sono un creditore privato, offro prestito al 3% si tratta di una società legittima con onore e la differenza siamo pronti ad aiutarvi in qualsiasi problema finanziario che siete offriamo tutti i tipi di prestito, quindi se siete interessati a questa offerta di prestito Vi preghiamo di contattarci al nostro indirizzo email: wagner_firm1@blumail.org Fornire anche i dettagli successivi in modo che si possa procedere con il prestito immediatamente. nome: Importo necessario: durata: paese: Scopo del prestito: Reddito mensile: Numero di telefono: Contattateci con i dati riportati in alto sul nostro e-mail: wagner_firm1@blumail.org Saluti a tutti voi.
02 Novembre 2014 21:16
Mr Gerrad
Forniamo assistenza finanziaria a chi ha bisogno di prestito e diamo il prestito con un tasso di interesse del 2% annuo. Noi facciamo del nostro prestito nelle seguenti categorie: prestito auto, prestito scuola, mutuo casa, prestito d'affari e prestito personale. Se interessati, è necessario contattarci via email a cashierslenders@gmail.com e tornare a noi con le informazioni sono qui di seguito: nome: indirizzo: Circostanza: paese: Importo necessario: Durata di prestito: Scopo del prestito: Quindi vogliamo che torni a noi ora in modo che possiamo procedere con il trasferimento del vostro prestito pure. gentilmente Mr Gerrad
Cosa ne pensi? Scrivi un commento
Nome (minimo 6 caratteri)
Email *
Inserisci il codice *
Commento (massimo 1000 caratteri) *
IL VIDEO CONSIGLIATO DALLA REDAZIONE
TUTTI I VIDEO
iscriviti alle
newsletter
di nostrofiglio.it
Ricevi le news della settimana!
EDITORIALE
Gli ultimi articoli,
i video e le storie
GRAVIDANZA
Info utili e consigli
per le future mamme
NEONATO
Tutto sulla crescita
del bambino,
da 0 a 12 mesi
• fanno parte del network nostrofiglio.it: mammole.it
• ulteriori offerte della casa editrice G+J/M •
© Gruner+Jahr/Mondadori S.p.A.
Sede Legale: Via Battistotti Sassi 11/A ‚A 20133 Milano
Condizioni di utilizzo Privacy | Chi siamo | Pubblicità | Crediti
P.IVA e Reg.Imprese di Milano n. 09440000157
R.E.A. di Milano n. 1292226
Capitale Sociale : € 2.600.000 i.v.