Nostrofiglio.it Family Network


Diritti

Donne incinte al lavoro

Diritti: Donne incinte al lavoro

Guarda tutti i video della webTV di nostrofiglio.it


Divieto di licenziamento

Una donna che aspetta un bambino non può essere licenziata. Il divieto vale dall'inizio della gravidanza e fino al compimento di un anno di età del bambino. L'inizio della gestazione si presume avvenuto 300 giorni prima della data preseunta del parto indicata nel certificato di gravidanza.

Il licenziamento intimato nel periodo indicato dalla legge è nullo, anche se il datore di lavoro non era a conoscenza della gravidanza. A questo principio ci sono però delle eccezioni:

  • colpa grave della lavoratrice che costituisce giusta causa di risoluzione del rapporto;
  • cessazione dell'attività aziendale;
  • ultimazione della prestazione per la quale la lavoratrice era stata assunta oppure scadenza del contratto a tempo determinato;
  • esito negativo della prova. In questo caso però la Cassazione ha stabilito che il licenziamento è legittimo solo se il datore di lavoro non è a conoscenza dello stato di gravidanza. Altrimenti deve motivare il giudizio negativo sull'esito della prova.

Leggi: Le mansioni vietate in gravidanza e I permessi riconosciuti e il congedo per maternità

Per approfondire l'argomento:

Vuoi discutere dell'argomento con le altre mamme lavoratrici? Vai al forum dedicato a maternità e lavoro


Il video di oggi consigliato dalla redazione:

Il risotto pizza

Guarda tutti i video della webtv




 

  • Duccio Ottanelli 15 settembre 2011, alle ore 09:19

    Ragazzi,l'argomento è veramente delicato e la situazione è sconcertante, siamo molto indietro nella parità di diritti,spero che la cosa possa migliorare in futuro.

  • Corrado amato 02 settembre 2011, alle ore 11:36

    La situazione descritta éndi evidente logicità ,ma dopo quanti anni di servizio matura il diritto a non essere licenziata?la donna può farsi assumere e dopo 2 mesi restare incinta gravando su un azienda per la quale lei non ha lavorato mai? Non vi sembra una condotta illecita?in secondo luogo è logico che un azienda con meno di 15 persono non possa riintegrare la lavoratrice,chi vorrebbe lavorare nuovamente a tu per tu con chi tinga citato in tribunale?donne state attente questi atteggiamenti vi svantaggiano nel mondo del lavoro.

  • deborah 11 aprile 2011, alle ore 15:08

    sono una impiegata al 4 mese di gravidanza e l'uff. personale mi ha detto che oltre ai permessi ordinari previsti per le visite, pur essendo in gravidanza non ho diritto ad altri permessi aggiuntivi.quindi x le prossime visite o esami del sangue dovrò prendere ferie o recuperare le ore oltre l'orario.ma il dlgs 151 del 2001 non da diritto ad ulteriori permessi?

  • LUANA NOEMI 12 novembre 2010, alle ore 21:24

    GENTILI SIG,RI NON CAPISCO IL FATTO DELLA RETRIBUZIONE PER QUANTO RIGUARDA LA FACOLTATIVA.IO SONO ENTRATA NEL 3 MESE E SONO UN ESTETISTA E PULTR HO MOLTO VOMITO E MALESSERE LA MIA GINEC MI DICEVA DI METTERMI IN MATERNITA MA IO GIA PRENDO 500 EURO...SPERO DI ESSER STATA CHIARA E CERTA DELLA SUA GENTILEZZA ASPETTO UNA SUA RISPOSTA GRAZIE

  • ester 30 novembre 2009, alle ore 21:22

    Impiegata tempo indeterminato da 2 anni, licenziata al 7^ MESE di gravidanza dicono loro per "giusta causa"
    questa è la tutela della donna in gravidenza in Italia????? Ho impugnato il licenziamento, ma azienda con meno di 15 dipendenti non ha l'obbigo di riassumerti anche se vinci la causa.....e poi parlano di pari diritti ma per favore!!!!

Scrivi il commento


* Inserisci un indirizzo e-mail valido. L'indirizzo non sarà visualizzato sul sito. Per evitare usi impropri, ti sarà inviata una e-mail con un link per la pubblicazione del commento.
Altra stringa

Invia
Cerca











Da non perdere

Non perderti questo articolo! tata Adriana

I consigli della tata

Leggi tutti i consigli di Adriana ai lettori di Nostrofiglio.it.
I 100 consigli della tata ai genitori

Non perderti questo articolo! guida al bambino

Guida al bambino

Congratulazioni a tutte le neo mamme! Scoprite la nostra guida con tante informazioni utili e consigli per crescere bene il vostro bebè.

Non perderti questo articolo! guida gravidanza

Guida alla gravidanza

Congratulazioni per il bebè in arrivo! Iscriviti subito alla newsletter che ti segue nelle 40 settimane di gestazione.