Nostrofiglio

Salute mamme

Partorire senza dolore con l'epidurale

epidurale

08 Luglio 2008
Il "parto indolore" è ancora poco diffuso in Italia ma molto richiesto. Secondo le ultime stime, però, viene effettuato soltanto nel 15,3% dei casi e pochi ospedali italiani offrono un servizio h24, compresi sabato e domenica. Tutte le informazioni e la lista dei centri.

Facebook Twitter Google Plus More

In Italia il cosiddetto “parto indolore” è ancora poco diffuso rispetto ad altri Paesi europei: secondo stime rilasciate nel corso di un convegno che si è tenuto a Roma all'inizio del 2010 al Senato, solo il 16% degli ospedali avrebbe un servizio h24 mentre un altro 27% un servizio saltuario o comunque con grossi limiti di organizzazione (per esempio no dopo le 20 o no nel fine settimana).

Gli ultimi dati ufficiali Istat, un po' datati visto che risalgono al 2001, parlavano di parti con epiduale attorno al 3%.

Il confronto con altri Paesi europei è impietoso: in Gran Bretagna e Francia, la percentuale sale a circa il 70%. Negli Stati Uniti attorno al 90%.

I dati un po' più recenti - risalenti a un'indagine parlamentare sui punti nascita - 344 su 570 - condotta dal 1 gennaio 2009 al 31 agosto 2010 - ci dicono che in Italia la parto-analgesia per i parti naturali viene effettuata soltanto nel 15,3% dei casi.

Come mai? “A scoraggiarne l’utilizzo nel nostro Paese sono, da un lato, la carenza di organici e di servizi dedicati 24 ore su 24 negli ospedali e, dall’altro, i condizionamenti legati ad alcuni preconcetti relativi soprattutto ai problemi che potrebbero insorgere a seguito dell’iniezione,” sostiene Luigi Fedele, primario del reparto di Ostetricia e ginecologia della Clinica Mangiagalli di Milano.

(Consulenza: Carlo Buffi, primario di ostetricia e ginecologia dell’Ospedale Valdelsa di Poggibonsi, in provincia di Siena e prof. Luigi Fedele, primario del reparto di Ostetricia e ginecologia della Clinica Mangiagalli di Milano)

I dubbi sul parto indolore sono molti: che cos'è l'epidurale? Quando farla? Ci sono delle controindicazioni? La mamma e il bambino corrono dei rischi? Incide sull'allattamento? Quali esami servono per poterla richiedere? Quanto costa? Ci sono alternative farmacologiche?

Tutte le risposte nello SPECIALE EPIDURALE

Leggi anche:

Vuoi conoscere l'opinione (e l'esperienza) di altre mamme? Entra nel forum su parto e post parto!