Nostrofiglio

Salute

Vitamine e sali minerali preziosi in gravidanza

donna-incinta-frutta

16 Luglio 2009
Durante i nove mesi è molto importante seguire un’alimentazione corretta, che preveda un apporto equilibrato di tutti i principali macronutrienti. Ma ci sono anche sostanze che, pur contenute negli alimenti in piccolissime quantità, sono indispensabili per il corretto sviluppo fetale e il benessere della mamma, e sono le vitamine e i sali minerali.

Facebook Twitter Google Plus More

“Alimentarsi in modo adeguato è fondamentale sia per la futura mamma che per la neomamma” sottolinea la prof.ssa Irene Cetin, responsabile dell’U.O. di ostetricia e ginecologia presso l’Ospedale Luigi Sacco di Milano. “Avere corrette abitudini alimentari e un giusto indice di massa corporea migliora infatti la possibilità del concepimento e favorisce il buon andamento della gravidanza.

Ma anche una volta che il bebè sarà nato, l’alimentazione della mamma influirà sulla qualità del latte e di conseguenza sulla salute del bambino. In particolare, alcuni micronutrienti contribuiscono a prevenire malformazioni fetali, diminuiscono il rischio di parto prematuro e basso peso alla nascita, favoriscono lo sviluppo del sistema nervoso del bambino, oltre naturalmente a preservare la salute della mamma. Pur tuttavia, in base a varie indagini scientifiche risulta che in Europa l’apporto di vitamine e sali minerali nel pre-concepimento e in gravidanza sia ancora insufficiente, e questo senza distinzione di classi sociali”.

I trucchi per sfruttare al meglio vitamine & co

  • Per preservare al meglio vitamine e sali minerali contenuti negli alimenti, dai la preferenza a cibi integrali o non troppo raffinati, da cuocere preferibilmente a vapore, con la pentola a pressione o ai ferri o, quando possibile, da consumare crudi.

  • Una volta comprate frutta e verdura, non lasciarle per giorni in frigorifero, ma consumale nel più breve tempo possibile: uno dei nemici principali delle vitamine è proprio il tempo!

  • Conserva l’olio extravergine al riparo dalla luce e dal calore.

  • N.B. È sempre preferibile attingere tali preziosi nutrienti dagli alimenti e non da integratori: le sostanze di sintesi potrebbero accumularsi e dare possibili effetti collaterali. Inoltre, gli alimenti sono composti da diverse sostanze che agiscono in sinergia, cioè potenziandosi a vicenda (per esempio, pensa alla frutta dove trovi contemporaneamente carotenoidi, vitamina C, potassio, fibra, acqua). Mai prendere integratori di propria iniziativa, allora, ma consultarsi sempre con il proprio ginecologo, che valuterà l’opportunità di prescriverne alla futura mamma!

Vediamo quali sono le vitamine e i sali minerali più importanti durante i nove mesi e in quali alimenti sono presenti, con l’aiuto della prof.ssa Irene Cetin, responsabile dell’U.O. di ostetricia e ginecologia presso l’Ospedale Luigi Sacco di Milano e Professore dell'Università di Milano, e della dott.ssa Cristiana Berti, Tecnologa alimentare e Dottore di ricerca in Nutrizione Sperimentale e Clinica.

LA VITAMINA A (RETINOLO)

LA VITAMINA C (ACIDO ASCORBICO)

LA VITAMINA B9 (ACIDO FOLICO)

LA VITAMINA B12 (COBALAMINA)

LA VITAMINA D

LA VITAMINA E (TOCOFEROLO)

IL FERRO

LO IODIO

IL CALCIO

Vuoi saperne di più su dieta e alimentazione in gravidanza? Parlane con le altre future mamme nel forum!