Nostrofiglio

7 febbraio

7 febbraio: prima giornata nazionale contro il bullismo

bullismo

31 Gennaio 2017
Una giornata per dire no al bullismo e al cyberbullismo. Il 7 febbraio, in occasione dei "Safe Internet Day" si svolgerà anche la prima giornata nazionale contro il bullismo. Per l'occasione il Telefono Azzurro ha lanciato una campagna coinvolgendo diversi personaggi famosi: da Alvaro Soler ad Alex Zanardi. Nelle scuole bergamasche invece gli studenti  sono invitati a radunarsi, a prendersi per mano e a formare una sorta di nodo.

Facebook Twitter Google Plus More
Una data: 7 febbraio. Per dire tutti insieme "no" al bullismo e al cyberbullismo.

 

Il 7 febbraio si svolgerà infatti la prima giornata nazionale contro il bullismo, in concomitanza con la Giornata europea della sicurezza in rete («Safer Internet Day»).

 

Per l'occasione, Telefono Azzurro ha lanciato la campagna social #nonstiamozitti. Tra i testimonial, Francesco Totti, Andrea Zanardi, Arisa, Dolcenera e Alvaro Soler. 

 

“Abbiamo chiesto ai beniamini dei più giovani di aiutarci tramite il loro codice a veicolare una serie di messaggi nel tentativo di tamponare un’emergenza dai risvolti spesso tragici, a causa del muro di silenzio issato al cospetto di situazioni di violenza che ormai non siamo più disposti ad accettare" ha dichiarato Ernesto Caffo, Presidente di Telefono Azzurro e docente di Neuropsichiatria Infantile.

 

7 febbraio 2017, in tutte le scuole bergamasche un nodo blu contro il bullismo

 

Tra le attività previste per la giornata del 7 febbraio, un nastro blu per dire no al bullismo. Studenti, docenti, personale non docente vestiti di blu (il colore simbolo anti-bullismo) sono invitati a radunarsi a scuola, a prendersi per mano e a formare una sorta di nodo. 

 

L’iniziativa è stata lanciata dalle Associazioni dei genitori delle scuole di Romano di Lombardia, e poi adottata dal Coordinamento provinciale dei Comitati e delle Associazioni dei genitori delle scuole di Bergamo e provincia, e rilanciata in particolare dall’Associazione Antigone (genitori delle scuole di Osio Sopra e di Levate). (Leggi anche: bullismo, consigli ai genitori)

 

"L’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo – sottolinea il provveditore Patrizia Graziani nella lettera alle scuole – aderisce all’iniziativa, la sostiene e invita tutti gli istituti ad aderire, realizzando il significativo nodo blu, simbolo di un impegno contro il bullismo che deve coinvolgere tutti gli attori della vita scolastica".

 

L’iniziativa si svolgerà in un orario tra le 10:30 e le 11:30.  A testimonianza dell’iniziativa viene raccomandato di fotografare il nodo blu, possibilmente dall’alto, avendo cura di non riprendere da vicino i volti.

 

La Regione Lombardia ha sbloccato 300 mila euro da destinare a iniziative e messaggi per contrastare il fenomeno del bullismo

 

Inoltre, a pochi giorni dal 7 febbraio, la Regione Lombardia ha approvato una mini-manovra che investirà 300 mila euro per contrastare e prevenire questa piaga. Con questo provvedimento, la Giunta Regionale ha inoltre deciso l'istituzione della "Consulta sul bullismo e cyberbullismo".

 

Per saperne di più: istruzione.lombardia.gov e azzurro.it