Nostrofiglio

Bufale

Droga a forma di orsetto rosa: la bufala che gira su Whatsapp

orsettidroga

17 Maggio 2017
"Sembrano caramelle a forma di orsacchiotto, ma purtroppo così non è, sembra sia una nuova droga". Questo il contenuto del messaggio che sta girando in questi giorni tramite WhatsApp e Facebook nei gruppi dei genitori. Correlata, una foto, con degli orsacchiotti rosa in una bustina di plastica trasparente. Ma è una bufala. Esistono pastiglie di droga che hanno questa forma, ma non vengono usate per adescare i bambini.

Facebook Twitter Google Plus More
Oggi mi è arrivata questa foto. Come potete vedere sembrano caramelle a forma di orsacchiotto, ma purtroppo non lo sono. Sembra sia una nuova droga che si sta inserendo addirittura nelle scuole elementari per adescare i bambini.

Il messaggio cambia e varia. C'è chi riporta la testimonianza di aver ricevuto informazioni dalle "forze dell'ordine" o il racconto di un genitore che le ha viste in prima persona. Il tutto condito con l'invito finale a far girare il messaggio insieme alla foto degli orsacchiotti rosa. 

 

Una nuova bufala che corre su WhasApp

E' questa la fake news o la bufala, come preferite, secondo cui davanti alle scuole ci sarebbero degli sconosciuti che regalano droga ai bambini. Con il fine di adescarli. Sta girando proprio negli ultimi giorni su WhatsApp e su Facebook tra i vari gruppi dei genitori. 

 

Abbiamo chiesto un commento al cacciatore di bufale Paolo Attivissimo, che cura il sito "Il Disinformatico".

 

"E' una bufala che vengano distribuite caramelle drogate con questa forma per adescare i bambini. Esistono pastiglie di droga che hanno questa forma, ma vengono vendute dagli spacciatori mettendo bene in chiaro che si tratta di droga e non vengono affatto regalate".

Basta andare su Snopes.com, sito web specializzato nel confutare leggende metropolitane, per rendersi infatti conto di come questa leggenda metropolitana stia girando da diverso tempo. Cambiano le foto e il contorno, ma il succo è sempre quello. 

 

In particolare la foto degli orsetti rosa è apparsa per la prima volta nel 2016 in siti riguardanti l'ecstasy. Queste pasticche sarebbero indirizzate a chi consuma questa droga e non ai bambini. 

 

A marzo di quest'anno, il tabloid inglese The Sun ha utilizzato la stessa immagine per riportare il caso di intossicazione di quattro ragazzine britanniche di tredici anni, che avevano assunto le "teddy bear pills". La notizia è stata ripresa anche da Sky News e dalla BBC. Le ragazzine non avevano comunque ingerito per errore le pastiglie pensando fossero delle caramelle. Ma per divertimento.