Nostrofiglio

Parental Control

Family Link, l'app di parental control per lo smartphone dei nostri figli

Di Niccolò De Rosa
3famigliasmartphone

20 Marzo 2017
La nuova app di Google informerà i genitori dei contenuti visualizzati su Internet, consentirà loro di autorizzare l'installazione di nuove app e di limitare il traffico di dati ad orari prestabiliti. Uno strumento risolutivo per la cybersicurezza degli under-13?

Facebook Twitter Google Plus More

I nostri ragazzi ormai nascono con lo smartphone in mano ed è sempre più complicato adottare un controllo efficace sulla loro vita "on-line". Molti siti e social network vietano l'accesso ai minori, ma per aggirare l'ostacolo basta mentire sulla propria età.

 

Come può un genitore vegliare sulla vita on-line del figlio?

Una grossa mano potrebbe arrivare proprio da Google. Il colosso americano sta infatti lavorando ad un app di parental control per i dispositivi mobile degli under-13

 

Family Link, questo il nome dell'app, è infatti un potenziamento dell'account Google da installare sullo smartphone o il tablet del minore. Una volta compiuta questa semplice operazione, il genitore potrà avere controllare direttamente dal proprio device l'intero utilizzo della Rete da parte del figlio.

Con Family Link infatti, mamma e papà potranno visualizzare la cronologia, bloccare l'accesso a siti inappropriati e impostare gli orari di blocco e sblocco per l'utilizzo delle funzioni Web, impedendo ad esempio l'uso notturno di giochi o chat.

Inoltre Family Link invierà una richiesta d'autorizzazione ogni volta che il bambino cercherà di installare sul suo smartphone una nuova applicazione.

 

Un'idea work in progress

Questa trovata potrebbe davvero consentire ai genitori di avere sotto controllo la situazione, ma bisognerà avere ancora un po' di pazienza prima che l'app sia messa a punto in ogni suo particolare. Al momento infatti Family Link è ancora in via di sviluppo ed è disponibile solo negli States per quel gruppo ristretto di persone  che hanno voluto prendere parte alla fase di sperimentazione.

 

Leggi anche: spiare il cellulare dei figli è illegale