BONUS PER I GIOVANI

Da oggi è attivo il bonus di 500 euro per i 18enni: ecco come richiederlo e come funziona

Di Alice Dutto
bonus500eurogiovani
03 Novembre 2016
Tutti i 18enni del 2016 potranno richiedere l'agevolazione tramite il sito 18app. Vediamo nel dettaglio come funziona il bonus: da chi ne ha diritto a come richiederlo, fino a come e dove spenderlo
Facebook Twitter Google Plus More

Cinema, concerti, teatro, eventi, libri, musei, monumenti e parchi. In queste attività i giovani che quest'anno compiono 18 anni potranno spendere il bonus cultura di 500 euro attivo da oggi. Per ottenerlo bisogna registrarsi entro il 31 gennaio 2017 sul sito www.18app.italia.it e utilizzare i soldi entro il 31 dicembre 2017.

 

Chi ha diritto al bonus


Tutti i 18enni e i nati dal 4 novembre al 31 dicembre 1998 (a partire dal giorno del loro compleanno), italiani e stranieri con permesso di soggiorno e residenza in Italia, potranno richiedere il bonus. Si tratta di più di oltre 500mila ragazzi, per un valore totale di 290 milioni di euro.

Come si ottiene


Prima di registrarsi sul sito, ogni diciottenne deve avere una “Spid” (scopri come fare sul sito www.spid.gov.it), e cioè un'identità digitale che è possibile ottenere registrandosi presso uno dei quattro identity provider: Poste, Tim, Infocert e Sielte. 
Per riceverla bisogna possedere un indirizzo email, un numero di telefono cellulare, un documento d'identità valido (carta d'identità o passaporto), più una tessera sanitaria con il codice fiscale. Durante la registrazione può essere necessario avere a disposizione i documenti anche in formato digitale per allegarli al form da compilare.
Dopo, i ragazzi devono andare sul sito www.18app.italia.it e, usando la Spid, creare un borsellino virtuale con i 500 euro da spendere fino alla fine del 2017 nei servizi offerti dai gestori registrati.

soldi euro
| Alamy.com/it


Come si possono spendere i 500 euro


I soldi si potranno utilizzare per acquistare beni e servizi "culturali": dai biglietti per le rappresentazioni teatrali a quelli per il cinema, o per la visita di musei e mostre, ma anche per la partecipazione a eventi culturali, come il Salone del Libro o il Festival di Venezia. Il bonus si potrà spendere anche per visitare aree archeologiche e parchi naturali, o per acquistare libri (compresi i testi scolastici) anche nelle versioni ebook.

 

La lista dei prodotti che è possibile acquistare con il bonus è il risultato del dibattito parlamentare ed è stata inserita in un apposito decreto della presidenza del consiglio. Da questo elenco sono esclusi: dischi, spartiti e strumenti musicali, corsi di lingua straniera, film in DVD, anche se non è escluso che in futuro questi beni e servizi vi potranno rientrare.

Sul sito 18App è possibile vedere dove è possibile spendere il bonus. Selezionando l'evento o il prodotto a cui si è interessati, si genera un buono del suo valore da salvare sullo smartphone o da stampare per procedere all'acquisto.

 

LEGGI ANCHE: Bonus famiglia 2017, tutto quello che c'è da sapere

Nel 2017


Anche i ragazzi che compiranno 18 anni nel 2017 potranno sfruttare il bonus, che è stato riconfermato nella legge di bilancio allo studio del Parlamento, per la stessa somma di 500 euro. Le modalità saranno probabilmente le stesse che abbiamo appena descritto, mentre la lista dei beni acquistabili e degli esercenti coinvolti potrebbe cambiare.