Stress

Come prepararsi a una verifica: 12 consigli per allentare lo stress

adolescentescuola
14 Maggio 2018
Fare colazione, dormire bene, non esagerare con la caffeina, aiutare un compagno di classe, farsi una bella risata, meditare: sono alcuni dei consigli per affrontare senza troppi stress una verifica o un esame a scuola. I consigli per adolescenti dal sito americano WebMd.
Facebook Twitter Google Plus More

Vostro figlio è alle prese con una verifica, la preparazione dell'esame di terza media, con un'interrogazione impegnativa, con la tanta temuta maturità o con gli esami universitari. Come sopravvivere allo stress?

Basta organizzarsi un po' prima e non arrivare a studiare per l'interrogazione all'ultimo momento. Se invece c'è il panico da foglio bianco, pochi minuti di meditazione possono allentare l'agitazione. Anche fare colazione e dormire aiutano. Come fare qualche pausa o aiutare un amico per dare una sferzata alla propria autostima.

Ecc i 12 consigli da dare a tuo figlio in vista di un esame per ottenere il meglio e senza troppa angoscia.

 

1 - Niente studi last minute

Moltissimi studenti si dedicano allo studio per un esame o un'interrogazione solo poco prima della grande data. Alcuni dicono di farcela. Attenzione però: è più faticoso e difficile studiare sotto stress. Che aumenta quando si avvicina la data (e non si è preparati).

 

Meglio quindi organizzare lo studio. Rivedere un capito o alcuni appunti tutti i giorni alla stessa ora, iniziando da 1 a 2 settimane prima del grande giorno.

Altro consiglio: il giorno prima dell'esame bisogna essere belli freschi e dormire bene. Per focalizzarsi meglio e sentirsi rilassati e ben preparati. 

 

2 - Le pause fanno bene

Non è detto che sia necessario stare sempre appiccicati ai libri. Quando gli occhi sono sui testi scolastici ma la mente vaga altrove, è arrivato il momento per fare una pausa. Ma cosa fare?

  • alzarsi e fare un po' di stretching sono il toccasana perfetto per poi rifocalizzare l'attenzione
  • sì a snack sani, no a cibo spazzatura o caffeina: potrebbero bruciare la poca energia che si ha
  • un po' di aria fresca può aiutare a trovare la concentrazione. Basta una passeggiata o far qualcosa che distragga per 15-20 minuti

 

3 - Ridiamoci su!

Farsi una risata con gli amici o leggere un fumetto non è poi così male. Ridere allontana lo stress e migliora l'umore, allentando le tensioni.

 

4 - Provare con l'esercizio fisico?

Bastano 20 minuti di movimento per allentare lo stress per ore. Che cosa si può fare?

  • mettere musica e ballare
  • giocare a basket con gli amici
  • correre, nuotare, andare in bicicletta
  • portare fuori il cane a fare una passeggiata

5 - Studiare con gli amici

Studiare con un amico può aiutare, attenzione però con chi si fa! Sono da evitare le persone già agitate di loro. Meglio qualcuno con le stesse abitudini e dedito allo studio. Per discutere le materie sotto esame e aiutarsi quando non si capisce qualcosa.

 

6 - Aiutare un compagno di classe (o fare volontariato)

Aiuta ad aumentare la propria autostima e ad avere la sensazione di avere tutto sotto controllo. Se aiutare un compagno non è la scelta che fa per tuo figlio, si può provare con il volontariato, per esempio in un canile. Aiuta a sentirsi meglio e più rilassati.

 

7 - Pensare positivo

È un consiglio utile da dare ai propri figli. Devono dirsi: "Io ce la posso fare". Perché i pensieri negativi possono togliere concentrazione durante un test. Quindi sempre meglio pensare positivo e credere nelle proprie capacità.

E se durante il test ci si blocca su una domanda, meglio non dare troppa importanza e andare avanti. Si farà più tardi... chi può dire che la risposta non venga in seguito da sola?

 

8 - Pensare in grande: il futuro non dipende da questo test

Il futuro di tuo figlio non dipende da un solo test e la carriera scolastica è un processo che man mano migliora. E lui lo deve sapere. C'è sempre la possibilità di fare meglio la volta dopo. Non andare bene a una verifica spesso mostra le aree in cui ci sono carenze e nelle quali si può chiedere aiuto. 

Inoltre nessuno in futuro chiederà il punteggio di ogni singolo test scolastico. 

 

 

9 - Provare a meditare

Il battito cardiaco aumenta, la concentrazione va a quel paese. Quando la verifica si presenta, non sempre si è pronti ad affrontarla con la giusta calma. Si può provare meditando. Basta chiudere gli occhi e concentrarsi sul respiro che entra ed esce dai polmoni.

Aiuta a calmarsi e a sentirsi più focalizzati.

 

10 - Chiedere aiuto agli insegnanti

Non bisogna avere paura di chiedere una mano al proprio docente se si ha un po' di confusione in testa. Bisogna capire infatti che l'insegnante è lì per aiutare, è quello il suo lavoro. 

 

11 - Dormire, dormire, dormire

Alcuni adolescenti fanno fatica ad addormentarsi. Quando si è stressati per un test poi, il sonno può arrivare ancora più tardi. Eppure dormire 8/12 ore a notte è importante per il proprio cervello.

Per addormentarsi al meglio occorre andare a letto sempre alla stessa ora, non bere troppi caffè, bevande gassate o energy drink.

La caffeina agita, quindi non solo andrebbe evitata se si fa fatica a prendere sonno, ma anche per lo stress.

 

12 - Fare colazione

Fare colazione è importantissimo. Che cosa mettere però nel piatto, anzi, nella scodella?

  • proteine come un uovo, formaggio leggero e yogurt
  • cereali, muffin o una torta
  • frutta, come banana o mirtilli, da mettere nella tazza insieme ai cereali

Non c'è proprio tempo per fare colazione? Basta impacchettarla e farla per la strada. Mai però saltarla...