Esami maturità

Maturità 2019: gli studenti italiani vorrebbero il PERSONAL TRAINER

Di Sara De Giorgi
maturita
31 Maggio 2019
Di cosa hanno bisogno gli studenti italiani per affrontare nel migliore dei modi gli esami di maturità? Il sito Studenti.it ha svolto un'indagine, dalla quale è emerso che la maggior parte di loro vorrebbe un maggiore supporto alla concentrazione oppure, addirittura, un personal trainer dello studio. Molti, quando sanno di dover studiare molto, curano di più l'alimentazione, mentre altri prendono integratori multivitaminici.
Facebook Twitter More

Sta per finire la scuola e molti studenti si preparano per affrontare le prove dell'esame finale di maturità, che avrà inizio il 19 giugno 2019. Secondo una recente indagine, condotta dal sito Studenti.it su oltre 11400 studenti, durante la preparazione degli esami gli studenti assumono particolari comportamenti e hanno determinati bisogni. C'è chi, tra loro, vorrebbe essere aiutato di più nelle ore di studio e chi sarebbe più efficace con un personal trainer affianco. C'è anche chi preferisce assumere integratori, chi ha bisogno di varie pause durante lo studio e chi adora caffè e tisane.

 

 

In particolare, il 39% degli intervistati vorrebbe un supporto alla concentrazione, o meglio, un aiuto per sfruttare nel modo migliore le ore di studio, mentre il 30% desidererebbe un semplice rimedio contro l’ansia. Il 16% sarebbe felice con un personal trainer dello studio sempre presente. Infine il 15% un supporto alla fatica fisica e mentale nei giorni più intensi di studio.

 

Per affrontare questo periodo delicato e impegnativo, il 35% dei ragazzi chiede informazioni in famiglia, ma il 31% di loro preferisce fare autonomamente o si affida al consiglio di un amico. Solo il 13% degli intervistati chiede aiuto a un esperto (medico o farmacista).

 

LEGGI ANCHE: 10 consigli per concentrarsi nello studio e per fare bene i compiti

 

Alimentazione e integratori durante lo studio

 

Molti ragazzi preferiscono curare di più l'alimentazione (40%) durante i giorni di stress legato allo studio. Ma se serve qualcosa di più, tra i vari rimedi disponibili sul mercato, il 28% sceglie gli integratori multivitaminici, il 17% beve bibite energizzanti, il 9% prende veri e propri farmaci, mentre il 6% prova l'omeopatia.

 

In base a quanto è emerso dal sondaggio di Studenti.it, in particolare, il 23% degli studenti fa ricorso a integratori ogni volta che ne ha bisogno, il 12% lo fa nei cambi di stagione. Il 29% fa fronte ai cali fisiologici con metodi naturali e, infine, il 36% quasi mai perché non è sicuro della loro efficacia.

 

TI PUO' INTERESSARE: Ansia da prestazione, 7 consigli pratici

 

Parola agli studenti

 

È stato anche chiesto direttamente ad alcuni studenti coinvolti nel sondaggio in quale modo stanno affrontando la preparazione al famoso esame di maturità. Bianca, di Macerata, ha affermato che riposa un’oretta dopo pranzo per gestire meglio lo studio.

 

Daniele da Castelfidardo, invece, beve spesso la tisana alla valeriana, per poi fare una pennichella di 30 minuti.

 

Stefania, di Trapani, si affida al classico caffè, mentre Davide, di Rapallo, stacca con una partita ai videogiochi.

 

Mary di Santa Cesarea Terme preferisce prendere gli integratori: «A breve inizierò l’integratore al fosforo per la memoria e qualcosa anche per la concentrazione perché il mio cervello, tutte le volte che decido di mettermi a studiare, sembra iniziare una sessione di festini.... e anche oggi si studia domani!».

 

GUARDA ANCHE LA GALLERIA FOTOGRAFICA: