Ora legale

5 consigli per battere sul tempo l'arrivo dell'ora legale

Di Sara De Giorgi
orologio
16 Marzo 2018 | Aggiornato il 23 Marzo 2019
Secondo alcuni esperti è molto più difficile adattarsi all'ora legale che spostare l'orologio un'ora indietro in autunno. Dormire un'ora in meno infatti può creare vari disturbi al corpo.  Ecco alcuni accorgimenti che possono facilitare l'adattamento a un nuovo ritmo biologico.
Facebook Twitter More

Il 25 marzo tornerà l'ora legale e bisognerà spostare in avanti le lancette di un'ora. Secondo quanto riporta il sito Healthday, programmare l'orologio un'ora avanti in primavera (e perdere quindi un'ora di sonno) è molto più difficile che spostare l'orologio un'ora indietro in autunno, poiché il corpo impiega più tempo ad adattarsi al cambiamento.

 

sostenerlo è il dottor Steven Feinsilver, direttore del Center for Sleep Medicine al Lenox Hill Hospital di New York City.

 

LEGGI ANCHE: Quante ore di sonno bisogna dormire da 0 a 100 anni

 

Secondo il medico newyorkese per fortuna ci sono accorgimenti che possono facilitare l'adattamento del corpo a un nuovo ritmo. Ecco quali sono:

 

  1. Scegliere un momento per svegliarsi ed evitare di 'vacillare'. Anche uscire al mattino e esporsi alla luce naturale può essere d'aiuto.
  2.  Fare esercizio al mattino e non nelle due o tre ore prima di andare a dormire.
  3.  È opportuno evitare alcol, telefoni cellulari e computer prima del riposo.
  4. È importante poi che la camera da letto sia mantenuta buia e silenziosa e se ci si sveglia durante la notte, è meglio provare a fare qualcosa di rilassante che aiuta a addormentarsi, tenendo a mente di alzarsi sempre alla stessa ora ogni mattina.
  5. Secondo un altro esperto, Saul Rothenberg, del Northwell Health a Great Neck, con il cambio dell'orario è consigliabile non dormire di più la domenica mattina e resistere a un eventuale pisolino pomeridiano.

 

Rothenberg comunque suggerisce di non preoccuparsi se ci vogliono alcuni giorni per adattarsi al cambio.

GUARDA ANCHE LA GALLERIA FOTOGRAFICA: