Farmaci per la febbre

Paracetamolo per bambini

Di Angela Bisceglia
para_cetamolo
30 Maggio 2011
E' usato come antifebbrile ma è efficace anche come antidolorifico
Facebook Twitter More

Paracetamolo (nome commerciale Tachipirina)

Che cos’è Principalmente un antifebbrile, ma è efficace anche come antidolorifico.

Quando è indicato E’ considerato il farmaco di prima scelta sia per abbassare la febbre che per contrastare il dolore, poiché è il principio attivo sul quale ci sono più studi in termini di sicurezza ed efficacia in età pediatrica.

Come si somministra Il paracetamolo è disponibile in gocce, sciroppo e supposte: preferibile l’assunzione per via orale, poiché dà la possibilità di dosare la posologia con più precisione e garantisce un assorbimento più regolare del farmaco (oltre ad essere più gradita al bambino rispetto alle supposte!).

La dose si stabilisce in base al peso corporeo e varia dai 10 ai 15 mg per kg. La somministrazione può essere ripetuta fino ad un massimo di 4 volte al giorno, quindi ad intervalli di 6 ore. Si può assumere indifferentemente a stomaco vuoto o pieno.

Quando no Il paracetamolo va somministrato solo se la febbre supera i 38,5°, a meno che il bambino non appaia piuttosto abbattuto. Un’avvertenza, valida sia per il paracetamolo che per l’ibuprofene: se entro 3-4 giorni i sintomi non migliorano, è necessario rivolgersi al pediatra; in ogni caso la terapia non va protratta oltre i 5 giorni senza aver consultato il medico.

(Consulenza di Antonio Clavenna, ricercatore presso il Laboratorio per la Salute Materno-Infantile dell’Istituto Mario Negri di Milano)

Hai dubbi su altri farmaci per bambini? Leggi tutto l'articolo

Leggi anche Farmacia da casa per i bambini

Chiedi consiglio al pediatra di nostrofiglio.it! Entra subito nel forum