Home Bambino Alimentazione

È giusto far bere l’acqua del rubinetto ai bambini?

di Elena Berti - 02.06.2022 - Scrivici

acqua-del-rubinetto-bambini
Fonte: Shutterstock
Si può far bere acqua del rubinetto ai bambini e a partire da che età? L'acqua del sindaco è sempre sicura o è meglio usare depuratori?

Acqua del rubinetto ai bambini. Sì o no?

Le famiglie di oggi sono più attente a quel che consumano: che siano alimenti oppure abbigliamento, detersivi o cosmetici, i genitori green sono molto più numerosi e cercano di rispettare l'ambiente in ogni modo, anche per lasciare un Pianeta più pulito ai propri figli. Sono sempre di più, quindi, quelli che scelgono di far bere l'acqua del rubinetto ai bambini. Ma è giusto oppure ci sono delle controindicazioni? Vediamo insieme. 

In questo articolo

Si può dare acqua del rubinetto ai bambini?

Se avete deciso di smettere di comprare le bottiglie di plastica o almeno di limitarne l'uso vi sarete già posti la domanda: ma si può dare l'acqua del rubinetto ai bambini? Inoltre, molti genitori non sono d'accordo con la decisione di diverse scuole di fornire soltanto acqua del rubinetto, anche a mensa, perché preferirebbero l'acqua minerale. Ma dove sta la verità?

Non c'è una risposta unica: di per sé l'acqua del rubinetto è più igienica e controllata di quella in bottiglia, ma ci sono altri fattori da tenere in conto. 

A quale età si può dare l’acqua del rubinetto

I genitori che bevono acqua del rubinetto ma che hanno scelto o devono dare il biberon di latte artificiale ai bambini potrebbero chiedersi se l'acqua del rubinetto sia sicura. Sicura lo è, ma per i neonati potrebbe essere meglio scegliere acque minerali (ma non quelle apposite: quelle sono soltanto marketing!). Quella del rubinetto, infatti, può avere un sapore particolare, o ancora contenere calcare, e può avere più o meno quantità di calcio e cloro. Dato che è difficile conoscerne la composizione se non si è del mestiere (senza contare che l'acqua potabile passa poi dalle tubature di casa, che potrebbero essere a loro volta vecchie), è meglio chiedere al proprio pediatra per capire se l'acqua del sindaco, come viene spesso chiamata, è adatta per preparare i biberon. Se dà l'ok, non c'è alcun motivo per non usarla!

Depuratori e filtri per l’acqua del rubinetto

Molti pensano che la soluzione per migliorare la qualità dell'acqua del rubinetto sia utilizzare dei filtri oppure aggiungere un depuratore. Prima di farlo, però, è bene informarsi davvero sulla qualità dell'acqua del sindaco. Se il problema è il cattivo sapore dell'acqua, solitamente si tratta del cloro che viene aggiunto periodicamente per evitare contaminazioni, non è dannoso e per far sparire il sapore basta far scorrere un po' l'acqua. 

Un altro consiglio può essere mettere in frigo la caraffa o la bottiglia per renderla può gradevole. 

Prima di optare quindi per un depuratore o un filtro è meglio informarsi sull'effettiva qualità dell'acqua dell'acquedotto della propria città e non basarsi soltanto sul sapore. Trattarla potrebbe comprometterne la qualità e favorire la contaminazione batterica, perché rimuove quel cloro che serve proprio a renderla igienica. 

Un'indagine di Altroconsumo spiega e guida nell'offerta di depuratori, addolcitori, filtri e altro per migliorare l'acqua del rubinetto, ed è meglio informarsi correttamente prima di comprare un oggetto inutile che potrebbe anche avere più svantaggi che benefici!

Le caraffe filtranti, invece, agiscono soprattutto su nitrati e durezza funzionando a carboni attivi, e possono essere un'ottima soluzione per bere acqua del rubinetto in famiglia.

È possibile dare acqua del rubinetto ai bambini: in alcuni paesi viene utilizzata regolarmente anche per preparare i biberon dei neonati! Se volete essere sicuri e soprattutto prima di installare un depuratore informatevi presso gli enti preposti sulla composizione dell'acqua del vostro acquedotto, e se invece volete semplicemente migliorarne il sapore spesso basta farla scorrere un po' o raffreddarla in frigo. L'acqua del rubinetto è un bene essenziale e averla potabile rappresenta a volte un privilegio: non gettiamolo al vento! 

Aggiornato il 20.05.2022

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli