Home Bambino Alimentazione

Cosa dare da mangiare ai bambini per alzare le difese immunitarie?

di Elena Berti - 02.02.2022 - Scrivici

alimentazione-difese-immunitarie-bambini
Fonte: Shutterstock
Alimentazione, difese immunitarie bambini e consigli per cibi sani e gustosi che aiutino i piccoli a non ammalarsi con virus e batteri.

Alimentazione difese immunitarie bambini

Quando arriva la stagione fredda - e ancora di più in periodo pandemico - la preoccupazione dei genitori è: quanti giorni di nido/scuola salterà? Quante volte si ammalerà? Sarà un semplice raffreddore o altro? E come si evitano le epidemie di gastroenterite? Oggi parliamo di alimentazione, difese immunitarie bambini e di cosa mangiare per provare ad ammalarsi meno. 

In questo articolo

L’importanza di una dieta sana

Mangiare in maniera sana dovrebbe essere una prerogativa di tutti, adulti e bambini, ma spesso non è così. La fretta, la gola, la stanchezza ci portano spesso a cibarci di pasti già pronti, take away, snack, merendine e molto altro, e per quanto ci sforziamo coi nostri figli, non sempre è facile proporre un menù equilibrato, anche a causa dei loro gusti spesso difficili. Eppure la dieta ha un ruolo fondamentale nel funzionamento dell'organismo, e ancora di più sulle difese immunitarie: le carenze possono impedire al corpo di reagire bene agli attacchi, soprattutto infettivi. 

Cibi che possono aiutare le difese immunitarie

Ovviamente, un'alimentazione sana ed equilibrata, come sarebbe alla base quella mediterranea, è già un ottimo punto di partenza per sviluppare un sistema immunitario forte e reattivo. Ma per aiutare i bambini a difendersi meglio dalle infezioni e dai batteri che girano soprattutto al nido e a scuola, può essere utile fare attenzione a quei cibi che possono alzare le difese immunitarie. 

Anti-ossidanti per le infezioni

Che siano virali o batteriche, le infezioni adorano i bambini. Dalle malattie esantematiche al semplice raffreddore, dalla gastroenterite all'influenza, i piccoli, con le loro difese immunitarie acerbe e i loro scambi continui, sono l'obiettivo preferito di virus e batteri. Ecco gli alimenti che contengono anti-ossidanti, molecole che contribuiscono a contrastare gli attacchi degli agenti nocivi e a evitare lo stress ossidativo: 

  • asparagi, avocado, spinaci, pesche e mele sono ricchi Glutanione
  • aringhe, sarde, tuorlo d'uovo, senape, cipolla, frutta e verdura rosse, latte e carne sono invece ricchi di Selenio, che contribuisce a sua volta alla produzione di Glutanione
  • erbe come coriandolo, timo, prezzemolo ed erba cipollina sono ricche di Vitamina C, così come uva, peperoni, ribes nero, peperoncino, rucola, cime di rapa, cavolo, verza, broccoli, agrumi e kiwi
  • gli oli vegetali, come pure avocado, frutta secca, cereali integrali, semi, origano e kiwi sono invece fonte di Vitamina E
  • peperoncino, carote, albicocche secche, zucca, pomodori, prezzemolo, broccolo e cavolo verde sono ricchi di B-Carotene

Cibi per l’intestino dei bambini

L'equilibrio intestinale è fondamentale non soltanto per non ritrovarsi a cambiare lenzuola nelle lunghe notti vomito+diarrea, ma anche per il funzionamento di tutto l'organismo e quindi delle difese immunitarie. Un intestino che lavora bene aiuta tutto il corpo, e a questo proposito sono importanti cibi ricchi di probiotici. Tra questi: 

  • yogurt e kefir, meglio se naturali
  • soia fermentata
  • tempeh
  • crauti

Per il funzionamento dei probiotici (che possono essere assunti anche attraverso integratori appositi per bambini, ciclicamente), bisogna assumere cibi ricchi invece di prebiotici, cioè fibre alimentare non digeribili, presenti in banane, fagioli, cipolla, aglio, porro e farina di frumento.

Molti dei cibi citati contengono molte altre proprietà: Vitamina B6 e B12, contenuti per esempio nei cereali, nelle farine integrali, nelle uova, nei pesci grassi, nei formaggi; lo Zinco, che si trova soprattutto nel pesce e nella carne, ma anche nei legumi; o ancora il Ferro, presente soprattutto nella carne rossa ma anche nelle lenticchie e in pesci come acciughe, sarde e tonno; il Rame, contenuto nei funghi, nelle mandorle e nelle lenticchie; la Glutammina, in riso, latte e uova e infine l'Arginina, presente in carne, legumi, pesce, uova e frutta secca. 

Avrete capito che per alzare le difese immunitarie dei bambini è necessario mangiare un po' di tutto, soprattutto verdura, frutta, legumi, pesce e cereali. Se i vostri figli hanno gusti difficili, cercate delle ricette sfiziose e selezionate i cibi pescandoli da ogni gruppo di elementi: ci sarà sicuramente qualcosa di loro gradimento! 

Aggiornato il 27.01.2022

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli