Home Bambino Alimentazione

Piramide alimentare e l'importanza per la famiglia

di Sara Sirtori - 05.05.2020 - Scrivici

piramide-alimentare
Fonte: shutterstock
Come seguire un'alimentazione sana ed equilibrata, adatta a tutta la famiglia? La piramide alimentare ci aiuta a comprendere la proporzione necessaria di ciascun gruppo alimentare: acqua, frutta e verdura, cibi ricchi di amido, proteine animali, grassi, cibi dolci.

Una sana e corretta alimentazione

L'importanza di seguire comportamenti alimentari salutari

Seguire una sana e corretta alimentazione in famiglia, aiuta non solo i bambini a crescere bene, ma ci fa stare in forma e ci permette di prevenire il rischio di alcune patologie.

Spesso, il nostro stile di vita è caratterizzato da un'alimentazione sbilanciata e da una sempre più diffusa sedentarietà. Queste abitudini, ci portano a vivere in una situazione di "apparente" benessere psico-fisico, ma che spesso non corrisponde con lo stato di salute. Lo squilibrio tra il valore calorico del cibo ingerito e il mancato dispendio energetico, si manifesta con il rischio di varie patologie come obesità, malattie metaboliche, cardiovascolari e cancro.


Per orientare grandi e piccini verso comportamenti alimentari più salutari, nasce la piramide alimentare. Si tratta di un grafico che ci mostra la proporzione necessaria di ciascun gruppo alimentare: acqua, frutta e verdura, cibi ricchi di amido, proteine ​​animali, grassi, cibi dolci.

In questo articolo

Cos'è la piramide alimentare

Piramide alimentare e dieta mediterranea

La piramide alimentare è stata ideata nel 1992 dal dipartimento statunitense dell'Agricoltura, e fu rivisitata e attualizzata nel 2005 con modifiche importanti, ed è perciò chiamata "nuova piramide alimentare". Per tanti di noi che provengono da una tradizione gastronomica di tipo mediterraneo, la piramide alimentare non è altro che quella che noi abbiamo sempre chiamato "dieta mediterranea". 

Gli alimenti situati al vertice della piramide sono quelli che dovrebbero essere consumati in piccole quantità, mentre, mentre nella parte bassa sono indicati gli alimenti che bisogna consumare con più frequenza e in quantità maggiori.

La cultura dell'alimentazione

La nuova piramide alimentare mette in evidenza l'importanza di stili di vita sani e il rispetto di una cultura dell'alimentazione.

I punti salienti sono tre:

  • E' importante la scelta degli alimenti; cucinare deve rivelarsi una attività importante, e deve essere divertente e rilassante;
  • E' bene scegliere prodotti locali e tipici, scegliere alimenti freschi, cibi di stagione, poco o niente trasformati. Questo assicura a noi il massimo apporto di sostanze e nutrienti, e anche il rispetto per l'ambiente;
  • L'attività fisica è di fondamentale importanza;

Com'è fatta la piramide alimentare

Alla base della piramide sono rappresentati i cibi da assumere con più frequenza. Sul vertice della piramide troviamo gli alimenti da consumare di tanto in tanto ed in piccole quantità, per prevenire problemi di salute ed obesità. Tra questi alimenti rientrano i dolci, le bevande gassate, il burro e la carne rossa. Anche i cereali raffinati andrebbero evitati (zucchero bianco, farina bianca, pasta) a favore di quelli integrali. 

  • Acqua. Il corpo di un adulto richiede almeno 2 litri di acqua al giorno. Bere la giusta quantità di acqua è necessario per l'eliminazione delle tossine dagli organi vitali e per trasportare i nutrienti verso le cellule. Tra i sintomi di disidratazione compaiono mal di testa e pipì scura.
  • Cereali e derivati. Da preferire quelli non raffinati (integrali), i quali contengono più fibre.
  • Frutta e verdura. Un buon consumo di frutta e verdura (sia cruda che cotta) consente il giusto apporto di vitamine, minerali e fibre, che facilitano il transito intestinale.
  • Grassi e oli vegetali salutari. Poiché è impossibile cucinare senza utilizzare grassi, facciamo attenzione a sceglierli. L'olio extravergine di oliva è l'olio più sano: esso contiene acidi grassi polinsaturi.


Salendo lungo la piramide troviamo i cibi da assumere con meno frequenza.

  • Legumi. Fagioli, piselli, ceci e lenticchie sono alimenti vegetali ad contenuto proteico. Importante il loro apporto di fibre.
  • Pesce. Il pesce contiene omega 3, che sono acidi grassi essenziali.
  • Latticini. Latte e formaggi sono fonte di calcio, potassio e sostanze utili per rimanere in salute.

Bambini ed educazione alimentare

Parlare ai più piccoli della piramide alimentare è un modo per spiegare loro l'importanza di una corretta alimentazione e le proprietà di ciascun cibo


L'educazione alimentare va intrapresa già dai primi anni di vita del bambino. Le preferenze alimentari del bambino spesso e volentieri sono influenzate da quelle dei genitori, ed è pertanto importante che siano loro a dare il buon esempio, in modo da promuovere la crescita e lo sviluppo corretto del bambino. 

Fonte: shutterstock

Cosa prevede la nuova piramide alimentare?

  • Tanti vegetali e poca carne
  • Più cibi a basso indice glicemico (cereali integrali) e meno cereali raffinati e derivati
  • Utilizzare maggiormente i grassi "buoni" (frutta secca oleosa con guscio, come pinoli, mandorle e noci, pesce, olio d'oliva extravergine)
  • Meno intingoli complessi e più uso di erbe aromatiche e aromi
  • Un buon alternarsi di fame e sazietà: meglio preferire tanti pasti semplici e piccoli nell'arco delle 24 ore
  • Una discreta variazione dei cibi nell'arco della settimana
  • Almeno un litro e mezzo se non due di acqua al giorno: bisogna bere spesso e a piccole dosi limitando o eliminando le bevande dolci e gassate
  • Pochi dolci a tavola (potendosi concedere non più di un paio di porzioni piccole alla settimana di dolciumi semplici e non elaborati)

Leggi articoli su

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli