Home Bambino Alimentazione

Soia ai bambini: quando si può dare e serve come sostituto del latte?

di Francesca Capriati - 21.03.2024 - Scrivici

soia-ai-bambini
Fonte: shutterstock
Soia ai bambini: quando dare la soia ai bambini? Latte e salsa di soia: controindicazioni e benefici. Come sostituire il latte per i bambini?

In questo articolo

Soia ai bambini

Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un crescente consumo di latti vegetali al posto del latte vaccino. E la soia non fa eccezione: ma quando si può dare la soia ai bambini? Possiamo davvero considerarla una valida alternativa al latte?

Quando dare la soia ai bambini?

Iniziamo col dire che la soia è un alimento allergizzante e può provocare, quindi, reazioni allergiche nei bambini già nei primi mesi di vita. Quini un semplice latte di soia non è una alternativa praticabile laddove il neonato fosse allergico al latte vaccino: dobbiamo sempre scegliere una formula di latte di soia specifica per neonati e darlo al bambino solo dopo aver consultato il pediatra.

In linea generale gli esperti consentono il consumo di soia dopo i 6 mesi di vita, quindi con l'inizio dello svezzamento, ma i latticini a base di soia non andrebbero proposti prima dei 12 mesi.

Salsa di soia ai bambini

La salsa di soia è un condimento molto apprezzato, ma è adatta ai bambini? Questo tipo di salsa contiene una gran quantità di sodio, che può essere dannoso per i bambini se consumato in eccesso. Quindi dovremmo limitare l'uso di salsa di soia nei pasti dei bambini e in ogni caso scegliere una salsa a basso contenuto di sodio.

Latte soia ai bambini

E adesso veniamo al punto centrale del nostro discorso: il latte di soia. Considerata da molti una valida alternativa vegetale al latte vaccino, quindi scelta da chi preferisce un'alimentazione vegana o comunque con un ridotto apporto di proteine animali o da chi ha bambini intolleranti al lattosio.

Il latte di soia può essere benefico per i bambini? In realtà non fornisce gli stessi nutrienti del latte vaccino, come il calcio e le proteine. Quindi se optiamo per il latte di soia per i bambini, dobbiamo assicurarci che la loro dieta sia bilanciata e includa altre fonti di calcio e proteine.

Non è un caso che, proprio a scanso di equivoci e per la massima chiarezza possibile, una sentenza della Corte di Giustizia Europea vieta di usare la dicitura latte sull'etichetta di tutti i derivati di origine vegetale.

Controindicazioni del latte di soia per bambini

Non dobbiamo dare il latte di soia ad un bambino allergico alla soia: e questa è una regola di buon senso naturalmente. Ma è bene sapere che le bevande vegetali, come quelle con riso, soia e avena, hanno un contenuto proteico di molto inferiore a quello del latte vaccino. E apportano anche minori quantità di nutrienti fondamentali per la crescita dei bambini, come calcio, ferro, vitamine B12 e D.

Le potenziali conseguenze sono diverse e tutte legate, appunto, a un'alimentazione che non garantisce il giusto apporto di nutrienti essenziali per i più piccoli: dal ritardo di crescita al ridotto aumento di peso, dall'anemia alla tendenza a sviluppare calcoli renali.

Quale latte vegetale dare ai bambini?

Latte di avena, di riso, di soia e molte altre opzioni: se nostro figlio è intollerante al latte opppure seguiamo in famiglia una dieta vegetariana possiamo proporre una bevanda vegetale, ma solo dopo l'anno di età. Dobbiamo sempre chiedere al pediatra per evitare carenze nutrizionali ed eventualmente optare per una bevanda arricchita di nutrienti essenziali per la crescita.

Crea la tua lista nascita

lasciandoti ispirare dalle nostre proposte o compila la tua lista fai da te

crea adesso

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli