Home Bambino Alimentazione

Sushi per bambini: ricette con pesce cotto, tonno in scatola o vegetariane

di Elena Berti - 20.08.2021 - Scrivici

sushi-per-bambini
Fonte: Shutterstock
Sushi per bambini: le ricette con pesce cotto, tonno in scatola, verdure e formaggio. Come consumare sushi in sicurezza al ristorante e a casa

Sushi per bambini: ricette

Da ormai alcuni anni il sushi ha conquistato gli italiani, anche se in una forma rivisitata rispetto a quello tradizionale per adattarsi ai gusti del Belpaese, diversi da quelli giapponesi. Sempre più famiglie scelgono i ristoranti asiatici, e altrettante si divertono con le "serate sushi" in casa in cui coinvolgono anche i figli. Preparare il sushi per bambini è una delle alternative per consumarlo in sicurezza!

In questo articolo

Il sushi adatto ai bambini

Molti genitori si chiedono se il cibo giapponese sia adatto ai bambini, sia dal punto di vista nutrizionale che da quello della sicurezza alimentare. Le domande più frequenti riguardano il pericolo di intossicazioni, ma anche la frequenza con cui si può consumare il sushi. La soia fa male? E se il pesce fosse contaminato, cosa potrebbe succedere, in particolare ai bambini? Ma tranquilli: seguendo poche e semplici regole potrete godervi il sushi in famiglia senza pericoli e rispettando una dieta sana e variegata!

I pericoli del pesce crudo

Come per ogni pietanza animale, bisogna fare attenzione ai crudi e il sushi non fa eccezione. Il pesce dovrebbe essere abbattuto a -20 gradi oppure semplicemente cotto per non incorrere in intossicazioni. Per assicurarvi di consumare sushi di qualità, rivolgetevi solo a ristoranti e fornitori di fiducia, che abbiano buone recensioni o che conoscete personalmente. Norme igieniche e rispetto della catena del freddo per evitare le contaminazioni batteriche e evitare il rischio di Anisakis (un parassita che può avere conseguenze anche gravi sulla salute) sono le basi per poter consumare il sushi con serenità. Se volete prepararlo in casa, ricordatevi di comprare pesce freschissimo e poi tenetelo almeno quattro giorni a una temperatura di -15 gradi. 

Le ricette di sushi per i bambini

Quando si tratta dei bambini, però, a volte ci si fa uno scrupolo in più. Inoltre, non dimentichiamolo, molti storcono il naso davanti al pesce. Ecco quindi alcune alternative che potete proporre ai più piccoli per mangiare sushi in famiglia.

Hosomaki vegetariani ideali per bambini

Praticamente tutti i ristoranti di sushi propongono diverse alternative a base di verdure. Sono facili anche da riprodurre in casa, magari divertendovi a cucinarle coi bambini. Gli hosomaki sono rotolini di riso chiusi all'esterno con l'alga, e che possono essere farciti all'interno con cetrioli, peperoni, avocado, carote, formaggio

Per prepararli vi basterà seguire la ricetta di base per il riso del sushi: procuratevi del riso per sushi (ormai si trova facilmente nei supermercati più forniti), dell'aceto di riso, sale, acqua e zucchero. Sciacquate il riso sotto l'acqua per eliminare l'amido, ripetendo l'operazione alcune volte. Lasciatelo scolare una decina di minuti in un colino, poi mettetelo in una pentola e copritelo con l'acqua. Portate a ebollizione coprendo, senza mai mescolare o scoprire. Quando bollirà, abbassate la fiamma sempre senza togliere il coperchio e lasciate andare ancora cinque minuti, poi abbassate al minimo la fiamma e fate andare ancora dieci minuti. Una volta cotto, fate riposare il riso sempre coperto per altri dieci minuti. 

Adesso non vi resta che preparare il condimento, il cosiddetto sushizu: in un pentolino versate l'aceto, il sale e lo zucchero e fate cuocere a fuoco basso, mescolando finché sale e zucchero non saranno sciolti. Quando sarà tiepido, versatelo sul riso e fate raffreddare coprendo con un panno bagnato. 

A questo punto, pronto il riso, potete preparare i vostri rotolini di sushi divertendovi coi bambini: il segreto per hosomaki perfetti sta nello stendere il riso sull'alga, adagiarvi sopra la verdura (per esempio una lunga fetta di cetriolo), poi avvolgere il tutto per chiudere il rotolo e infine tagliare. 

Uramaki con pesce cotto o tonno in scatola

Se i vostri figli amano il pesce, potete sbizzarrirvi con tutte le qualità di pesce che preferite, oppure utilizzando del semplice tonno in scatola al naturale. In questo caso, però, se decidete di prepararlo in casa il consiglio è di optare per degli uramaki, la versione dei roll più grande, con l'alga all'interno anziché all'esterno. Il procedimento è lo stesso, ma quando dovete comporre il vostro sushi abbinate al pesce anche altri ingredienti, come per esempio formaggio spalmabile, avocado o verdure. 

Se invece optate per il ristorante o il delivery, i menù dei ristoranti giapponesi offrono tantissime alternative con pesce cotto o vegetariane, anche se la scelta di pesce è più limitata (di solito tonno, salmone, gamberi e anguilla). 

Il sushi nella dieta dei bambini

Ma mangiare sushi per i bambini è sano? Al di là dei rischi di intossicazione, in realtà il cibo giapponese risulta essere un'alternativa valida da inserire nel menù della famiglia, ovviamente senza esagerare, come per ogni tipo di alimento. Il sushi può rappresentare una fonte sfiziosa e gustosa di acidi grassi Omega-3 e vitamine, ma ricordatevi di non esagerare con salmone e tonno che, in quanto pesci più grossi, assorbono più mercurio degli altri, e privilegiate i pesci azzurri. Limitate anche il consumo di salsa di soia, che contiene molto sale.

In ogni caso, il sushi è perfetto per godersi delle serate in famiglia, al ristorante come a casa, perché piace ai bambini e ai genitori!

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli