Nostrofiglio

METODO MONTESSORI

Tutte le attività Montessori da proporre a bambini da 0 a 14 anni

Di Alice Dutto
montessoriattivita

06 Settembre 2016 | Aggiornato il 11 Gennaio 2018
Giochi per neonati e attività per i più grandicelli: ecco tutte le proposte per stimolare i vostri bambini (e i ragazzi) anche a casa con il metodo Montessori

Facebook Twitter Google Plus More

A casa si può fare molto per far crescere un bambino nel rispetto del metodo Montessori. A seconda della fascia d'età, i genitori possono proporre una serie di attività che interesseranno il piccolo aiutandolo a crescere. Le attività montessoriane, infatti, hanno sempre degli obiettivi precisi, come l'affinamento dei cinque sensi e lo sviluppo dell'autonomia del bambino. Ognuna, poi, ha quello che si definisce un controllo intrinseco dell'errore: ciò vuol dire che il bambino può imparare da solo, senza la necessità di essere seguito da un adulto, perché l'attività prevede già di per sé la possibilità di auto-correggersi.

 


Un'altra caratteristica delle attività Montessori è quella di lavorare solo su una qualità alla volta: se si sta lavorando sui colori non si lavorerà sulle grandezze e così via. In più, sono graduali, e prevedono un aumento della difficoltà nel tempo.


GIOCHI MONTESSORI PER NEONATI FAI DA TE

Per i bambini appena nati non si prevedono delle vere e proprie attività, ma dei giochi: dalle giostrine (c'è quella di Munari, quella degli ottaedri, quella dei Gobbi e quella delle ballerine) agli oggetti sospesi, passando per i sonagli e le scatole sonore, ecco tutti quelli che potete realizzare anche a mano.

 

 

ATTIVITÀ MONTESSORI PER BIMBI DA 1 A 3 ANNI

Quando il bambino raggiunge l'anno di vita, gli si cominciano a proporre delle attività per l'affinamento dell'uso della mano, che lo faciliteranno poi nella scrittura quando sarà più grande. Una delle attività più famose a quest'età è il “cesto dei tesori”: si tratta di un cesto di vimini o di un altro materiale naturale, riempito con oggetti di uso comune che si trovano in casa. Per il bimbo sarà una scoperta continua: nel tempo, potete cambiare gli oggetti per rendere il cesto sempre una sorpresa per il vostro piccolo. Adatte per questi piccoli sono anche le attività dell'infilare, i travasi e gli incastri piani.

 


ATTIVITÀ MONTESSORI PER BIMBI DAI 3 AI 5 ANNI
Quando crescono i bambini sono più indipendenti. A questo punto, oltre a proporre attività che affinano i cinque sensi, se ne possono presentare altre che abbiano come obiettivo lo sviluppo della sua autonomia. A partire dalle attività di vita pratica, come svolgere piccoli compiti in casa: spolverare, innaffiare le piante, e così via.
Tra le proposte più specifiche troviamo: i telai delle allacciature, i cilindri dei rumori, le bottiglie odorose, attività per la motricità fine, i travasi, la torre rosa, e molte altre ancora.

 

 

ATTIVITÀ MONTESSORI PER I BIMBI DAI 6 AI 10 ANNI

È l'età in cui i bambini si confrontano con la scuola e il momento in cui si andranno a proporre attività che li possano aiutare a imparare a leggere e scrivere. Dopo aver preparato al meglio l'ambiente, offrite al piccolo del materiale sensoriale, meglio se tattile, per insegnargli delle nozioni attraverso la sua memoria motoria, particolarmente sviluppata a quest'età. Ad esempio, il bimbo imparerà più facilmente a leggere con le lettere smerigliate, da toccare. La stessa cosa avviene per la geografia: i mappamondi tattili sono importanti per capire come è fatto il nostro Pianeta. Da utilizzare ci sono poi le carte delle nomenclature, i puzzle geografici e i solidi geometrici.