Home Bambino

Molti bambini si nascondono quando devono fare la cacca: perché succede

di Viola Stellati - 15.08.2023 - Scrivici

perche-i-bambini-si-nascondono-quando-devono-fare-la-cacca
Fonte: Shutterstock
Capita molto spesso che i bambini si nascondono quando devono fare la cacca. Si tratta di un atteggiamento normale, ma che nasconde un reale bisogno

In questo articolo

Perché i bambini si nascondono quando devono fare la cacca

I nostri figli crescono e ogni giorno ci regalano gioia e sorprese. Per loro le scoperte sono quotidiane, e ogni tassello in più che mettono nel loro sviluppo è una vera conquista. Eppure, spesso e volentieri hanno dei comportamenti bizzarri e, alcune volte, inaspettati. Vi basti pensare alla cacca: prima la fanno nel pannolino ovunque si trovino e poi - ovviamente non tutti - iniziano a nascondersi. Scopriamo insieme perché i bambini si nascondono quando devono fare la cacca.

I bambini si nascondono quando devono fare la cacca, i motivi

Facciamo subito una premessa: è normale che i bambini si nascondono quando devono fare la cacca, e per questo non c'è assolutamente motivo di preoccuparsi. Magari vanno a coprirsi dietro una tenda, oppure cambiano stanza, insomma, spariscono a fare i loro bisogni, lontani da occhi indiscreti.

Succede a tantissimi bambini e per motivi più o meno diversi. Tuttavia, possiamo riassumere in due fattori principali le ragioni per cui i bambini si nascondono quando devono fare la cacca.

Il più comune è semplicemente legato alla privacy, come del resto succede agli adulti. E accade in un momento più o meno specifico, ovvero quando i più piccoli prendono coscienza che cacca e pipì sono un prodotto del loro corpo.

In quanto tale, e consapevoli anche del cattivo odore, se ne vergognano. In sostanza, si prendono il loro spazio e per questo il fatto che i bambini si nascondono quando devono fare la cacca potrebbe essere letto come un segnale: sono finalmente pronti per iniziare a fare il passaggio al vasino.

In quanto genitori, quindi, non occorre preoccuparsi ma semplicemente aiutarli ad andare in bagno lasciandoli però da soli mentre fanno i loro bisogni.

Un altro dei motivi più per cui i bambini si nascondono quando devono fare la cacca è invece perché credono di essere gli unici a farla e, quindi, se ne vergognano.

In queste circostanze, occorre semplicemente spiegargli che è un processo naturale di cui non bisogna vergognarsi ma, allo stesso tempo, concedergli la loro privacy.

Altri comportamenti bizzarri dei bambini

Il fatto che i bambini si nascondono quando devono fare la cacca è certamente un comportamento curioso e singolare, ma non è di certo l'unico. Per esempio, a tutti i genitori è capitato che, a seguito di una marachella, il bambino non lo abbia guardato in faccia, ma tutto il contrario: si copre il volto con le mani ed evita di contraccambiare lo sguardo dell'adulto.

Quando questo accade, i bambini sono chiaramente imbarazzati in quanto consapevoli di aver sbagliato.

Oppure, quando siete a casa di amici, in un negozio o con persone con cui hanno poca confidenza, capita che i bambini si nascondono dietro le gambe del genitore.

Nelle situazioni in cui questo accade, il messaggio che vi sta mandando è che è un po' in ansia e che non gli piace, o non se la sente, di stare al centro dell'attenzione.

Poi ancora quando improvvisamente il bambino inizia a piangere disperatamente e senza un reale motivo mentre, tra le altre cose, siete impegnati in un'attività di suo interesse, come può essere, per esempio, aggiustare un giocattolo.

Quello che tenta di comunicarvi è che non ha voglia di aspettare perché desidera tutto e subito.

Insomma, oltre ai bambini che si nascondono quando devono fare la cacca ci sono altri comportamenti bizzarri che mettono in atto per comunicarci qualcosa.

L'atteggiamento migliore è sempre quello di parlarci e spiegargli le cose, ovvero di non avere ansia, di non aver paura di ammettere un errore, di imparare l'arte della pazienza e così via.

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli