Alimentazione

Latte e latticini nella dieta dei bambini

bambinobeveillatte
08 Luglio 2008
Rappresentano un 'must' perché sono ricchi di vitamine, proteine e soprattutto calcio
Facebook Twitter More

Latte e latticini fondamentali per la crescita Sono infatti ricchi di proteine e vitamine, soprattutto A, D, E, K e molta vitamina B. Il latte e i suoi derivati sono inoltre gli alimenti più ricchi di calcio, che aiuta i nervi a trasmettere gli impulsi ai muscoli ed è il componente più importante di ossa e denti.

Il calcio immagazzinato nelle ossa di un bambino o di un ragazzo andrà a formare una riserva che servirà per tutta la vita. È per questo che i bambini, durante tutta l'infanzia, dovrebbero bere ogni giorno circa mezzo litro di latte.

Vuoi sapere quanto latte deve bere il neonato e il lattante? leggi tutto sull'allattamento al seno e sul latte artificiale

 

Quanto latte devono bere i bambini di 1-3 anni? Dopo i 12 mesi si raccomandano 200-400 ml/al giorno di latte vaccino intero non diluito se altri cibi di derivazione animale sono inclusi nella dieta, 300-500 ml/al giorno se non lo sono.

Per garantire che il latte sia microbiologicamente sicuro, è importante che sia pastorizzato o bollito prima dell’uso. Il latte vaccino scremato (di solito con meno dello 0.5% di grassi) o parzialmente scremato (1.5- 2% di grassi) ha un contenuto di energia e vitamine significativamente minore rispetto al latte intero e non è raccomandato per bambini sotto i due anni.

Il latte fresco scade in pochi giorni. La fermentazione ne estende la durata e ne permette la conservazione ed il trasporto. I latti fermentati sono simili al latte fresco dal punto di vista nutrizionale, sono un’ottima fonte di nutrienti quali calcio, proteine, fosforo e riboflavina. I due prodotti più comuni della fermentazione sono lo yogurt e il formaggio. Possono essere introdotti in piccole quantità dall’età di circa sei–nove mesi.

 

 

Meglio latte fresco o Uht? Il sapore del latte Uht (a lunga conservazione) è meno gradevole di quello frasco. Però il latte Uht contiene quasi le stesse proprietà nutritive di quello fresco (pastorizzato): ha solo il 10% in meno di vitamine rispetto a quello pastorizzato e anche il contenuto di calcio è quasi lo stesso.

Tutti i latticini fanno bene ai bambini? Non è detto! Gli yogurt alla frutta, i budini e il latte al cioccolato contengono spesso molti grassi e zuccheri, oltre ad aromi, coloranti e altri additivi.

Intolleranza al latte Alcune persone sono intolleranti al latte (in particolare al lattosio contenuto nel latte) e non riescono a digerirlo. I latticini o i formaggi acidificati possono essere in questi casi una valida alternativa. Inoltre sono sempre più numerosi i supermercati che vendono latte privo di lattosio.

In caso di allergia alle proteine del latte è opportuno farsi consigliare da un nutrizionista in modo da garantire ai bambini un sufficiente apporto delle sostanze nutritive più importanti.

Se il bimbo non vuole bere latte ... Puoi abituarlo a vincere la monotonia della solita colazione 'latte e biscotti'. In che modo? Abitualo a variare i "compagni del latte", che potranno essere a seconda del giorno fiocchi di cereali, pane, fette biscottate, muesli.

Se il tuo bimbo non ne vuole proprio sapere del latte, puoi aggirare l'ostacolo, proponendo yogurt e formaggi. Ricordati che il calcio contenuto in un quarto di latte intero (circa 300 mg) si trova anche in:

 

  • 2 vasetti di yogurt

  • 160 gr di gelato

  • 75 gr di mozzarella

  • 50 gr di stracchino

  • 20 gr di formaggio grana

 

Un trucco: congela lo yogurt alla frutta nelle apposite formine per fare i ghiaccioli con un bastoncino.

(Articolo tratto da Eltern.de)

Leggi anche L'alimentazione del bambino dopo lo svezzamento