In vacanza

Alle terme con i bambini

07 Luglio 2010
Una vacanza inconsueta fino a qualche anno fa, ma verso la quale sempre più famiglie sono orientate. Ai benefici effetti sui disturbi tipici della prima infanzia si unisce il divertimento in luoghi sani e rilassanti
Facebook Twitter Google Plus More
terme-luigiane

TERME LUIGIANE (COSENZA)

Le Terme Luigiane si trovano in Calabria, fra Acquappesa e Guardia Piemontese (Cs), a solo due chilometri dal mar Tirreno. Sono la più antica e conosciuta stazione di cura della Calabria, convenzionate con il S.S.N. e classificate dal Ministero della Salute a livello qualitativo 1° Super. Grazie alle acque ipertermali solfure e salsobromojodiche per l’abbondanza di zolfo rispetto agli altri elementi (il più alto grado d’Europa, cioè 173 mg/l), infatti, offrono un trattamento completo ed idoneo per la più vasta gamma di indicazioni terapeutiche: per l’apparato respiratorio, orecchio-naso-gola, reumatologia, dermatologia e ginecologia. Ma in particolare le acque delle Terme Luigiane garantiscono eccellenti effetti benefici nelle forme infiammatorie tipiche dell’età pediatrica, cioè otiti, adenoiditi, tonsilliti, riniti e faringiti, dermatite atopica e rinforzano il sistema immunitario. Inoltre in una palestra ben attrezzata i bambini possono sottoporsi a trattamenti di chinesiterapia di estrema importanza nel correggere precocemente eventuali forme di dismorfismo. A rendere tuttavia il soggiorno una vera vacanza e le cure meno stressanti, ai piccoli ospiti le Terme Luigiane, che dispongono di due stabilimenti termali (Therme Novae e San Francesco), un parco con piscine di acqua termale, una palestra e un centro benessere per il wellness, offrono anche mare e divertimenti. La spiaggia convenzionata offre un arenile di sabbia e un mare degradante dove i piccoli possono giocare e nuotare nella totale tranquillità dei genitori. Inoltre nel Parco Acquaviva, all’interno del complesso termale, c’è il Birba Club, uno spazio dedicato ai bambini con una piscina all’aria aperta e numerosi giochi. Una settimana di soggiorno al Grand Hotel, 4 stelle collegato con un passaggio interno allo stabilimento Therme Novae, in pensione completa in camera doppia parte da 730 €, con libero accesso al Parco termale Acquaviva, palestra e spiaggia servita da navetta e un pacchetto di trattamenti a scelta. Info: 800.231666, www.termeluigiane.it

terme-salvarola-12

TERME DELLA SALVAROLA - SASSUOLO (MODENA)

Le acque salsobromoiodiche, sulfuree, magnesiache di Salvarola sono conosciute fin dai tempi dei Romani e utilizzate nella cura delle osteoartrosi, dei reumatismi, delle dispepsie, dell’apparato respiratorio e della sordità rinogena. Numerosi gli impianti di inalazione, aerosol, insufflazione e fangoterapia. Ottimo anche il centro di fisioterapia coi trattamenti riabilitativi anche in acqua termale. Accanto ai “classici” trattamenti convenzionati con l’Asl, le Terme della Salvarola offrono il modernissimo Centro Balnea, aperto 7 giorni su 7, con 5 vasche termali (3 piscine e due camminamenti vascolari) a varie temperature, da 20° a 37°, dotate di idrogetti, cascate e giochi d’acqua, percorsi vascolari e docce speciali, sauna e bagno turco di ampie dimensioni, con luci colorate e aromi e zona relax sia all’interno che nel giardino. Info: tel. 0536.871788, www.termesalvarola.it

merano-15

TERME DI MERANO (BOLZANO)

L’acqua termale di Monte San Vigilio contiene radon e viene utilizzata alle nuove Terme di Merano per inalazioni e bagni. Le sue qualità terapeutiche hanno un’azione analgesica sul sistema nervoso e muscolare, un’azione benefica vasodilatatrice (quindi ideale per chi soffre di varici) e rafforza la difesa della mucosa respiratoria: la terapia viene effettuata sia con bagni sia con inalazioni (aerosol o getto di vapore). Quest’ultima cura è convenzionata con il sistema sanitario nazionale. Le Terme Merano hanno riaperto il proprio parco, dando così il via alla stagione dei bagni all’aria aperta, con ulteriori 12 piscine e tante altre attrazioni, anche per i bambini. Come per esempio il campetto da giochi, la nuova vasca a loro dedicata, sicura e attraente. All’interno delle Terme si trova anche lo Spazio Bimbi, uno spazio attrezzato, dedicato ai piccoli ospiti dai 2 ai 10 anni, aperto dal lunedì al sabato dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18.30. Info: tel. 0473.252000, www.termemerano.it

Grotta-Giusti-10

GROTTA GIUSTI - MONSUMMANO (PISTOIA)

La Grotta Giusti, che dà il suo nome allo stabilimento termale ed è la più grande d’Europa, venne scoperta casualmente nel 1849 e offre bagni di vapore benefico e detossinante, ideali per curare patologie delle alte e basse vie respiratorie, affezioni rinosinusitiche e dell'orecchio medio, in più patologie infiammatorie e traumatiche osteo-arto-muscolari. I trattamenti si possono fare direttamente nella grotta, che si compone di tre cavità (Paradiso, Purgatorio e Inferno) o nella nuova piscina termale all’aperto, con una grande cascata scenografica e idromassaggi subacquei con acqua termale a 35°, dove i piccoli si divertiranno un mondo. Info: tel. 0572.90771, www.grottagiustispa.com

aquadome-16

LANGENFELD (AUSTRIA)

Nella Valle di Otz, in Tirolo (Austria) a 180 km da Bolzano e a 70 km da Innsbruck, Langenfeld, a 1170 metri di quota, offre il celebre Aquadome, un avveniristico complesso termale di 50.000 mq dove si raccolgono acque sulfuree venute da lontano, nate tra i ghiacciai e scivolate nel sottosuolo, riemerse da una profondità di 1800 metri. Chi respira l’aria pungente della montagna apprezzerà le piscine del centro, la cui acqua raggiunge i 34-36°C, all’interno di un ambiente esclusivo fatto di legno e di pietra. Dopo i bagni ci si può accomodare nell’area relax, luminosa e ospitale, ma se si ha voglia di dinamismo si può optare per un programma personalizzato di fitness o ginnastica in acqua. I bambini troveranno pane per i loro denti nella zona divertimento dedicata all’Arca di Noè, con uno scivolo appassionante e tante piscine, per divertirsi in tutta sicurezza. L’intera area è progettata in forma di una nave progettata con due piscine per bambini sul ponte e lo scivolo di 90 metri. In più c’è la possibilità di farsi documentare i primi tentativi di immersioni subacquee fotograficamente. All'interno si trovano le sale giochi con la parete di arrampicata, Cyber mouse con proiezioni di film e la sala creativa. Animatori esperti offrono tanti giochi, divertimento e varietà per i bambini, mentre i genitori possono rilassarsi nella Spa. Il ristorante “Mezza porzione” inoltre serve i menù speciali per bambini. Info: tel. 0043.52536400. www.aqua-dome.at

terme-porretta-terme-9

PORRETTA TERME (BOLOGNA)

Le virtù terapeutiche di queste acque erano già conosciute dagli antichi romani e forse addirittura dagli etruschi. Ci sono sei stabilimenti che utilizzano acquee sulfuree e salsobromoiodiche molto efficaci per la cura dell’apparato respiratorio, della sordità rinogena e di affezioni gastroenteriche. Le patologie otorinolaringologiche, in particolare, molto frequenti nei bambini: otiti, adenoiditi, tonsilliti, riniti allergiche e non, faringiti possono essere curate con queste acquee sulfuree che danno benefici notevoli sia nelle forme infiammatorie che in quelle allergiche. L’applicazione delle acque avviene in ambienti riservati ai bambini, attraverso aerosol, humages, inalazioni a getto diretto, docce nasali micronizzate o tradizionali. Non va poi dimenticato che le terme offrono un ambiente ludico naturale: le corse nel parco termale, i bagni nella piscina in cui l’acqua salsobromoiodica a 35° dà al bambino anche la sensazione di rientrare nell’utero materno, regalando momenti di svago. Info: tel. 0534.24041, www.termediporretta.it

terme-tabiano-3

TERME DI TABIANO (PARMA)

L’acqua sulfureo-solfato-calcio-magnesiaca di Tabiano è tra le più ricche di zolfo in Europa. Assunta per inalazione è ideale per la cura delle infezioni delle vie respiratorie come riniti, sinusiti, otiti, faringiti, laringiti, bronchiti. Le acque termali hanno proprietà decongestionanti e antinfiammatorie, non a caso si sta diffondendo la pratica di utilizzare spray o lavaggi nasali a base di acque termali. Queste cure sono poco invasive e prive di effetti collaterali, e possono aiutare a rendere le mucose meno vulnerabili e reattive. Info: tel. 800.860379, ww.termetabiano.com

sirmione4-ok

TERME DI SALSOMAGGIORE (PARMA)

Le acque termali di Salsomaggiore sono acque salsobromoiodiche che risalgono a milioni di anni fa. Hanno elevate percentuali di cloruro di sodio, iodio e bromo e sono adatte per prevenire e combattere molti disturbi di carattere infiammatorio cronico che riguardano le ossa e i muscoli, le vie respiratorie, la circolazione del sangue , i problemi femminili, le gengiviti e le paradontosi. In particolare per i bambini sono indicate per il benessere di naso, gola, orecchio, bronchi; liberano le vie respiratorie dai residui dei malanni invernali e dalle conseguenze di allergie, inquinamento e fumo. Oltre agli stabilimenti “Lorenzo Berzieri” e “Luigi Zoja”, infatti, a Salsomaggiore c’è il centro inalatorio pediatrico. Info: tel. 0524.582611, www.termedisalsomaggiore.it

riccione-8

TERME DI RICCIONE (RAVENNA)

Se si vuole abbinare una vacanza al mare con una cura termale Riccione è la località che sa coniugare queste offerte. Lo stabilimento termale sorge a pochi metri dal mare circondato da 40.000 mq di verde e ha quattro fonti di acque ricche di preziosi elementi (zolfo, bromo, iodio, cloruro di sodio, magnesio) e quindi particolarmente indicate per il trattamento delle patologie infantili e dell’età evolutiva: bronchite, rinite, faringite, laringite, otite, sordità rinogena, dermatite. E dopo le inalazioni per i bambini c’è anche il Parco Termale Perle d’Acqua, un’oasi verde dove il benessere strizza l’occhio al divertimento, grazie alle acque dalle proprietà rigeneranti che qui sono mantenute a una temperatura di 30° e incanalate in piscine e idropercorsi a temperature differenziate. C’è un’area attrezzata con giochi per bambini e mini piscina, animazione, una piscina di 800 mq con idromassaggio, getti a ventaglio e profonda solo 1,30 m. Info: tel. 0541.602201, www.riccioneterme.it

terme-levico-6

TERME DI LEVICO (TRENTO)

Queste acque termali sono arancione/rosse per l’elevato contenuto di ferro ed arsenico, componenti che determinano un’azione sedativa sul sistema nervoso attraverso un meccanismo antiossidante. Le acque di Levico, inoltre, sono ricche di ione solforico, rame, manganese, nichel, cobalto, zinco, che intervengono complessivamente nell’azione antibatterica e antinfiammatoria delle alte vie respiratorie. I bambini perciò trovano una soluzione naturale ed efficace senza l'impiego di farmaci per la cura delle malattie del naso e della gola, malattie croniche respiratorie, e per le malattie della pelle (dermatiti, eczemi, psoriasi). Anche le terme di Levico sono convenzionate con il sistema sanitario nazionale per cui basterà richiedere al proprio medico di famiglia la ricetta. Info: tel. 0461.706077, www.termedilevico.it

bormio-7

TERME DI BORMIO (SONDRIO)

Le acque ipertermali di Bormio contengono solfato, alcalino, terrose, con tracce di radioattività (radon) e hanno qualità disintossicanti, rigeneranti, rilassanti, antistress ed antinfiammatorie per una completa remise en forme. Sono quindi adatte a tutti, bambini compresi (dai 5 anni in su). Oltre 30 differenti servizi termali di cui 7 vasche e piscine all’aperto, alimentate da acqua termale corrente senza aggiunte di cloro, utilizzabili 12 mesi l’anno in un ampio e soleggiato giardino. Sono i Bagni Nuovi di Bormio, il cui percorso inizia nei giardini, prosegue attraverso un moderno tunnel minimalista e si conclude nel seminterrato in stile liberty dell’albergo. Quattro settori ognuno per un diverso percorso termale: si parte con i Giardini di Venere, il più ampio parco termale outdoor delle Alpi, con proprietà rigeneranti e soleggiato per tutta la giornata. Nel parco termale le immersioni nell’acqua calda si alternano con lunghe esposizioni al sole e all’aria frizzante di montagna. Si prosegue nella Grotta di Nettuno che offre un percorso disintossicante, i Bagni di Giove poi offrono un percorso rivitalizzante e infine i Bagni di Ercole, un percorso rilassante. In ogni settore i bambini si possono divertire con i giochi d’acqua. Info: tel. 0342.910131, www.bagnidibormio.it

terme_caramanico-13

TERME DI CARAMANICO (PESCARA)

Le acque sulfuree di Caramanico sono indicate per risolvere quei frequenti problemi delle vie aeree superiori particolarmente presenti nei bambini. Il centro termale ha un intero reparto dedicato ai bambini, un’idea innovativa che permette ai piccoli pazienti di vivere ogni appuntamento terapeutico come un momento di gioco e di allegria, seguiti da personale specializzato, conciliando così il benessere fisico al divertimento. La cura naturale con la sola acqua termale dà la sicurezza ai genitori di fornire ai propri figli la migliore cura e prevenzione senza interferire sulla naturale formazione delle difese immunitarie, ma anzi favorendola e potenziandola. Per tutti questi motivi le Terme di Caramanico accolgono ogni anno un numero sempre maggiore di piccoli pazienti. Nel parco delle Terme inoltre c’è Il Grillo parlante”, un’area giochi dove i bambini dai 3 ai 12 anni possono giocare e socializzare seguiti da esperte babysitter. Attrezzato con giochi gonfiabili, altalene e scivoli, il “Grillo Parlante” consente ai piccoli di divertirsi in libertà usufruendo contemporaneamente dei benefici dell’ossigenazione della montagna. Info: tel. 085.9230661, www.termedicaramanico.it

sirmione-11

TERME DI SIRMIONE (BRESCIA)

I centri di Terme di Sirmione sono all’avanguardia per la cura delle patologie dell’apparato respiratorio e sono conosciuti anche per il trattamento delle affezioni reumatiche e la riabilitazione motoria. Per i bambini Terme di Sirmione ha realizzato un nuovo reparto pediatrico, in cui i piccoli sono i protagonisti. Uno spazio speciale pensato per loro, con 40 nuovissime postazioni per le cure inalatorie, di ultimissima generazione, una sala nebbia con luci colorate e ampia vetrata che guarda sulla bellissima sala giochi attrezzata con tavolini per disegnare e tanto altro. I locali hanno un sistema di raffreddamento e riscaldamento all’avanguardia con pannelli radianti a soffitto per evitare getti di freddo o caldo diretti. E ancora bagni e spogliatoi a misura di bambino, ambienti confortevoli, allegri e colorati per rendere l’annuale appuntamento con le cure termali piacevole al bambino. Non manca la mascotte, il piccolo palombaro Procopio, protagonista di disegni, magliette, cappellini e tanto altro. Il nuovo reparto pediatrico è aperto presso le Terme Virgilio tutti i giorni dalle 7 alle 18.30, inclusa la domenica. Le Terme di Sirmione offrono anche il centro benessere Aquaria, 10.000 mq di piscine di acqua termale, idromassaggi, docce aromocromatiche, lettini effervescenti vista lago, percorso vascolare e palestra. Un ambiente unico e suggestivo per il relax della mente. Info: 800.802125, www.termedisirmione.com

comano-terme-dei-bambini-5

TERME DI COMANO (TRENTO)

Le Terme di Comano, nella zona delle Dolomiti del Brenta, dalle acque bicarbonato-calcio-magnesiache, sono uniche in Europa per la cura della pelle. Sono particolarmente efficaci nella cura della dermatite atopica, tanto diffusa tra i bambini, e le uniche a poter vantare una specifica indicazione dermatologica. Ma il vero prodigio delle Terme di Comano è che qui per i piccoli la cura è gioco. Senza l’impiego di farmaci, solo con bagni e un’infallibile ricetta che abbina relax e divertimento, i bambini combattono la dermatite atopica, la rinite allergica e la bronchite cronica. Ai bambini è riservato un intero reparto per i bagni, pensato su misura e coloratissimo. Nelle cabine individuali per la cura, piccole vasche da bagno che ricordano volutamente quella di casa. Decorate con vivaci disegni e con i beniamini dei piccoli, sono complete di paperette e altri giochi per allietare il rito del bagnetto. Per i piccolissimi e i loro genitori o nonni c’è uno spazio dove muoversi, esplorare, conoscersi, scoprire, sperimentare. Per le mamme è a disposizione poi un angolo tranquillo per allattare, scaldare il biberon o cambiare il pannolino. Qui ogni giorno si scatena il divertimento puro, in compagnia di Gino, lo scoiattolo amico di ogni bambino e mascotte di Comano Junior, che una ne fa e cento ne pensa (ma è possibile prevenirlo consultando il suo vivacissimo sito: www.comanojunior.eu). Ad aiutare Gino nei suoi incontenibili slanci, anche uno straordinario staff di animatori, registi di incessanti e travolgenti attività indoor e outdoor. Il miniclub è organizzato per diverse fasce d’età e anche le attività ludiche e ricreative per i più grandicelli sono pensate ad hoc. Le Terme di Comano, sono convenzionate con il Servizio Sanitario Nazionale e sono aperte dal 31 marzo al 7 novembre. Info: tel. 0465.702626, www.visitacomano.it

castrocaro-1

CASTROCARO TERME (FORLI')

Le acque salsobromoiodiche e sulfuree e i fanghi delle terme sono utilizzati dal 1838 per curare malattie reumatiche, delle vie respiratorie, orecchio, naso e gola, dell’apparato vascolare e ginecologico. Lo stabilimento è aperto tutto l’anno e offre piscine con idromassaggio, idropercorso vascolare e moderni reparti dedicati ai bambini. In particolare le piscine “Magiche Acque”, adatte a tutte le età ma soprattutto ai bambini da 0 anni che possono giocare immersi nell’acqua calda a 34 gradi. Per loro sono organizzati anche corsi di acquaticità: in acqua, insieme al papà o alla la mamma, il bimbo si muove con grande disinvoltura stimolando tutti i muscoli e sgambettando in piena libertà. In questo modo non solo rafforza l’apparato muscolare, ma anche quello neuromotorio, che sovrintende al coordinamento dei movimenti psicomotori, rafforzando il legame genitore/bambino. Info: tel. 0543.412711, www.termedicastrocaro.it

acqua-stiria-top-teaser

BAD MITTERNDORF (AUSTRIA)

Le terme di Grimming di Bad Mitterndorf, in Stiria (Austria), con le piscine e le salette per i trattamenti affacciate sul monte Grimming e sui laghi limitrofi, offrono ben 50.0000 metri quadrati dedicati alla salute, alla bellezza e al benessere. Il reparto termale sfrutta una sorgente d’acqua calda (40°C) capace di rimettere in sesto chi soffre di malattie dell’apparato cardiocircolatorio, di problemi dell’apparato articolari o muscolari, di reumatismi e osteoartrosi. E poi c’è zona dedicata alle famiglie con due piscine interne, due esterne, un lunghissimo scivolo e una vasca per i più piccoli, una vasta area saune, 600 lettini per il relax, una Ladyspa, elegantissima, tutta dedicata alle signore, 12 cabine wellness e tanto altro. Le terme di Grimming sono aperte tutti i giorni, dalle 9 alle 22. Info: tel. 0043.3623.21010, www.grimming-therme.com

TERME LUIGIANE (COSENZA)

Le Terme Luigiane si trovano in Calabria, fra Acquappesa e Guardia Piemontese (Cs), a solo due chilometri dal mar Tirreno. Sono la più antica e conosciuta stazione di cura della Calabria, convenzionate con il S.S.N. e classificate dal Ministero della Salute a livello qualitativo 1° Super. Grazie alle acque ipertermali solfure e salsobromojodiche per l’abbondanza di zolfo rispetto agli altri elementi (il più alto grado d’Europa, cioè 173 mg/l), infatti, offrono un trattamento completo ed idoneo per la più vasta gamma di indicazioni terapeutiche: per l’apparato respiratorio, orecchio-naso-gola, reumatologia, dermatologia e ginecologia. Ma in particolare le acque delle Terme Luigiane garantiscono eccellenti effetti benefici nelle forme infiammatorie tipiche dell’età pediatrica, cioè otiti, adenoiditi, tonsilliti, riniti e faringiti, dermatite atopica e rinforzano il sistema immunitario. Inoltre in una palestra ben attrezzata i bambini possono sottoporsi a trattamenti di chinesiterapia di estrema importanza nel correggere precocemente eventuali forme di dismorfismo. A rendere tuttavia il soggiorno una vera vacanza e le cure meno stressanti, ai piccoli ospiti le Terme Luigiane, che dispongono di due stabilimenti termali (Therme Novae e San Francesco), un parco con piscine di acqua termale, una palestra e un centro benessere per il wellness, offrono anche mare e divertimenti. La spiaggia convenzionata offre un arenile di sabbia e un mare degradante dove i piccoli possono giocare e nuotare nella totale tranquillità dei genitori. Inoltre nel Parco Acquaviva, all’interno del complesso termale, c’è il Birba Club, uno spazio dedicato ai bambini con una piscina all’aria aperta e numerosi giochi. Una settimana di soggiorno al Grand Hotel, 4 stelle collegato con un passaggio interno allo stabilimento Therme Novae, in pensione completa in camera doppia parte da 730 €, con libero accesso al Parco termale Acquaviva, palestra e spiaggia servita da navetta e un pacchetto di trattamenti a scelta. Info: 800.231666, www.termeluigiane.it
Facebook Twitter Google Plus More