Consigli per genitori

5 consigli per restare calmi quando i bimbi fanno i capricci

Di Sara De Giorgi
bambinomadre
19 Luglio 2018
Restare calmi quando i bambini fanno i capricci è un'impresa? Ebbene, sappiate che è possibile: basta solo riuscire a mantenere la calma mettendo in pratica alcuni accorgimenti. Kate Russel, mamma blogger e giornalista dell'Huffington Post, suggerisce alcune pratiche utili a essere genitori più consapevoli, meno stressati e in grado di rimanere calmi nonostante il caos intorno.
Facebook Twitter Google Plus More

Guidare i bambini senza l'uso della paura o delle minacce richiede, a volte, uno sforzo sovrumano e può spingere anche il più paziente dei genitori a perdere la calma.

 

I nostri figli spesso impiegano un po' di tempo per imparare le buone maniere, gestire le emozioni e mostrare una comprensione dei comportamenti socialmente accettabili.

 

Kate Russel, mamma blogger e giornalista dell'Huffington Post, ha scritto un articolo nel quale illustra alcune pratiche utili a essere genitori più consapevoli, meno stressati e in grado di rimanere calmi nonostante il caos intorno. Ecco quali sono i suoi suggerimenti.

 

LEGGI PURE: 15 consigli utilissimi per essere genitori meno stressati

 

1. Preparatevi mentalmente per la giornata a venire

 

E' opportuno essere coscienti del proprio ruolo di genitori e mantenere sempre la concentrazione e la calma. "In genere mi preparo mentalmente leggendo articoli che mi possono ispirare o un capitolo di un libro sulla genitorialità. Mi sveglio la mattina presto, quindi in genere leggo la sera prima. Decido così di mettere in pratica una nuova tecnica o una nuova idea esattamente il giorno dopo. Spesso mi basta leggere una storia 'di successo' per rimanere fiduciosa nelle mie capacità di genitore durante tutta la giornata".

 

"Al mattino ricordo a me stessa quanto è importante rimanere calma per quanto riguarda le mie emozioni e sul mio essere mamma. Preferisco essere cosciente delle mie azioni piuttosto che andare alla deriva senza pensieri durante il giorno. Questo mi aiuta davvero a concentrarmi sul ruolo che ho assunto, esattamente come un attore in una commedia", afferma Kate.

 

2. Durante il fine settimana cucinate per i giorni seguenti

 

Parola d'ordine: organizzazione. Avrete più tempo libero se non vi stresserete facendo le cose all'ultimo momento.

 

"Io cerco di preparare i pasti della settimana la domenica, mentre mio marito è a casa con i bambini. In questo modo, non sento il peso di questo lavoro quotidiano e invece posso usare i giorni della settimana in modo diverso", spiega la Russel.

 

3. Preparate pranzi e spuntini a colazione

 

"Mentre i bambini mangiano il loro toast a colazione, io preparo spesso il pranzo per mio marito, che poi va a lavoro. Un giorno mi è venuto in mente che avrei potuto fare solo un piccolo sforzo in più preparandolo anche per i miei figli. Così ho comprato contenitori con scomparti separati per spuntini, panini, ecc. E ora riempio le scatolette del cibo dei bimbi già dalla mattina e le tiro fuori quando iniziano ad avere fame".

 

"Questo perché spesso, non avendo nulla di pronto, ho dovuto arrangiare qualcosa da mangiare per i piccoli, facendo aumentare notevolmente i miei livelli di stress. Avere tutto già  pronto mi consente di restare calma e di non agitarmi. Significa anche che così la cucina può essere pulita soltanto una volta, dopo la colazione. E non ho piatti sporchi nel lavandino".

 

4.

Godetevi i momenti di vicinanza e di affetto

 

La consapevolezza che i bambini saranno troppo presto abbastanza grandi per prendersi cura di se stessi e che non avranno più bisogno della mamma induce i genitori a godere di più del momento presente e a essere dunque più calmi.

 

5. Riflettete sul giorno appena trascorso

 

"Questa è probabilmente la pratica più efficace che uso per diventare un genitore più consapevole e più calmo. Raramente c'è un giorno in cui non discuto con mio marito di una situazione che ha coinvolto i bambini. Attraverso questa riflessione posso pensare, senza la pressione del momento, e decidere se migliorare o se cambiare il mio approccio. Inoltre scrivo, poiché mettendo le cose sulla carta, ho la sensazione di possedere le mie azioni e di diventare più responsabile", chiarisce Kate Russel.

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: