Linguaggio

Cinque cose che (forse) non sai sul bilinguismo

Di Valentina Murelli
bilinguismo_bambini
21 Settembre 2018
Chi può crescere bilingue, come si fa, con quali vantaggi ed eventuali difficoltà
Facebook Twitter Google Plus More

1. Un bambino su cinque, in Italia, ha almeno un genitore straniero

In questi casi, per crescere figli bilingue ciascun genitore dovrebbe comunicare con loro nella propria lingua fin dalla nascita. La lingua comune della famiglia, invece, sarà quella nella quale entrambi si sentono a proprio agio.

 

Se entrambi i genitori parlano una lingua diversa dall'italiano non è un problema: i bambini impareranno l'italiano a scuola e fuori casa. L'importante è che la famiglia non si isoli.

 

2. Possono essere bilingue anche bambini che hanno entrambi i genitori italiani

L'importante è che possano fare esperienza fin dai primi mesi di vita   di un'esposizione "immersiva" in una lingua differente, e sempre attraverso il contatto con una persona importante per loro. Può essere una tata madrelingua, oppure un educatore madrelingua di un nido VERAMENTE bilingue, che stia con loro per almeno metà del tempo.

 

3. Il bilinguismo ha altri vantaggi oltre a saper parlare senza sforzo una lingua in più

Il cervello delle persone bilingue si è sviluppato seguendo due canali linguistici diversi, dunque è più flessibile. I bambini bilingue, inoltre, mostrano maggiore apertura verso le novità, più attenzione per le differenze, più empatia.

 

4. I bambini bilingue parlano dopo

Di solito l'esordio del linguaggio avviene intorno ai due anni, ma può tardare di qualche mese o anche più. Niente paura, è tutto normale, come lo sono le interferenze, il fatto di usare in una lingua espressioni e costruzioni tipiche dell'altra.

5. Parlare non è scrivere

Attenzione: non è detto che se in casa si parlano due lingue, il bambino imparerà anche a scrivere due lingue. L'apprendimento del linguaggio è innato mentre per imparare a scrivere bisogna che qualcuno ce lo insegni. Anche i bambini di genitori italiani per imparare a scrivere vanno a scuola!