Da leggere ad alta voce

Fiabe moderne: il salice piangente che sorrideva

il-salice-piangente-che-sorrideva-2
28 Maggio 2013
Una dolce storia eco-friendly che vede come protagonista Shai Lin, bimba di 8 anni dal nome speciale, che significa 'regalo della foresta'. Un libro dedicato a chi è capace di far sorridere persino un salice piangente e da leggere insieme ai bimbi più grandi (dai 7 anni).
Facebook Twitter Google Plus More

Una dolce storia moderna ('eco-friendly!) che mette in scena grandi temi con tocco delicato e leggero. Shai Lin, la protagonista, ha 8 anni, un nome speciale, inventato dal suo papà, che significa 'regalo della foresta' e, in effetti, lei ama moltissimo gli alberi.

In particolare, la sua pianta preferita è il salice piangente ma nella grande città dove vive non ne vede mai. Comunque, è felice, ama la scuola e ha un mucchio di amiche...

Ma la sua vita è destinata a cambiare. Un giorno, il papà che lavora con i computer, perde il posto a causa della crisi. Sulle prime, Shai Lin, vedendo i genitori preoccupati, teme che vogliano divorziare. Ma loro la rassicurano a questo proposito, un problema, però, c'è: papà non trova un nuovo lavoro. Non è grave perché mamma fa la traduttrice dal tedesco e ha moltissimo da fare. Tuttavia, la famiglia è costretta a ridurre le spese e l'unico modo per farlo è lasciare la casa in affitto in centro per trasferirsi in campagna. La bimba accetta di buon grado la situazione a patto che trovino un nuovo alloggio con un salice piangente!

Dopo molte ricerche, riescono a trovare un casetta con un grande giardino e l'albero tanto amato da Shai Lin. Che è però diverso dagli altri suoi 'simili', è molto strano: sorride sempre... E la bimba non lo accetta, così, di notte, mentre mamma e papà dormono, parla con il suo albero e gli fa mille dispetti per farlo piangere. In questo modo, piano piano diventano amici e si vogliono bene senza pretese, peccato che le brutte sorprese non siano finite. Un giorno tre uomini si presentano con l'intento di tagliare il salice perché da lì passerà un treno. Shai Lin e tutti i suoi amici riusciranno a ribaltare la situazione... finale a sorpresa, anche l'albero cambierà. Ma per una dolcissima ragione..

Un albo ricco di spunti che affronta situazioni reali, e certo attuali, senza retorica con un linguaggio semplice e lieve che regala un messaggio positivo, di speranza. Da leggere insieme ai bimbi più grandi (dai 7 anni).

Foenkinos David, illustrazioni Bravi Soledad, Il salice piangente che sorrideva, pp. 36, Rizzoli

Ti potrebbe interessare:

TI POTREBBE INTERESSARE
  1. Perché leggere una fiaba a un bambino