Da leggere ad alta voce

Fiabe moderne: Non entrate nel sacco!

non-entrate-nel-sacco-450
17 Maggio 2013
Una capra e un leone sono protagonisti di questa divertente storia che mescola, in modo molto originale, ironia ed elementi della tradizione in un contesto attuale. Una iniziazione di fiducia per i bimbi che si sentono 'piccoli piccoli' e deboli.
Facebook Twitter Google Plus More

Una capra e un leone sono protagonisti di questa divertente storia - fresca dalla Fiera del Libro - che mescola, in modo molto originale, ironia ed elementi della tradizione (la furbizia del più debole) in un contesto attuale. Nel paesaggio, illuminato da tinte accese e contrasti, tra monti, sentieri e distese verdi, compaiono, infatti, macchine da lavoro (ruspe, betoniere, gru!), oggetti e tanti dettagli dei tempi nostri.

La capra inforca una bici e scopre, al ritorno da una gita, una valle così bella e verde che se ne innamora e decide di costruirci una casa. Peccato che verso sera, anche un leone che viaggia in jeep, capiti esattamente nello stesso luogo e, guarda caso, prenda la stessa decisione della capra. Il giorno successivo, sempre con la luna alta in cielo, il feroce felino torna sul posto, pronto per iniziare i lavori e... sorpresa! Qualcuno ci ha già pensato.

All'inizio il leone si arrabbia ma poi un pensiero gli balena in testa. Così, ogni sera ritorna in quel luogo e assiste compiaciuto ai progressi dei lavori. Fino a quando, il trilocale è finito, e il leone si insedia con tutte le sue cose. A restare a bocca aperta è la capra che al mattino entra nella sua casa e si trova di fronte il leone... Una spiacevole scoperta davvero anche perché il leone le risparmia la vita ma la trasforma nella sua domestica. E il compito non si rivela certo facile. Per fortuna, dopo una notte insonne e disperata, la capretta architetta un piano e si prepara per realizzarlo... Il progetto è molto ingegnoso tanto che alla fine l'indifesa creatura riuscirà a far scappare il leone a gambe levate. Come? Per scoprirlo, occorre leggere la storia... Che nasconde, come nella fiabe tradizionali, una sua morale. Sciuri che i forti e i prepotenti vincano sempre? Un messaggio che è una iniziazione di fiducia per i bimbi che si sentono 'piccoli piccoli' e deboli.

Gnimdéwa Atakpama, Illustrazioni di Nicolas Hubesch, Non entrate nel sacco!, pp. 36, Babalibri

Ti potrebbe interessare:

Dalla fiaba classica di Cappuccetto Rosso

TI POTREBBE INTERESSARE
  1. Perché leggere una fiaba a un bambino