LA COMUNIONE

Come organizzare la comunione in 17 mosse

Di Alice Dutto
10 Marzo 2016 | Aggiornato il 26 Aprile 2018
Dagli inviti all'allestimento, dall'intrattenimento per i più piccoli alla scelta del tema, preparare una festa per la comunione del vostro bambino può rivelarsi più complicato del previsto. Per questo, ci siamo fatte dare qualche dritta da Francesca Camerota, fondatrice di BabyPlannerItalia, in modo da poter affrontare e superare questa sfida con stile!
Facebook Twitter More
1_numeroinvitati

1 – IL NUMERO DEGLI INVITATI
“La prima cosa da capire per organizzare la festa per la prima comunione, ma anche per qualsiasi altro party, è il numero di persone che si vogliono invitare. Se gli ospiti saranno pochi, l'evento sarà più intimo, altrimenti si farà in grande”.

2_lalocation

2 – LA LOCATION
“Una volta capito il numero di ospiti, si sceglierà il luogo dove celebrare la festa. Se gli invitati saranno pochi, potreste scegliere di farla direttamente a casa, altrimenti bisogna trovare un ristorante che si adatti alle vostre esigenze”.

3_icolori

3 – I COLORI
“Molto importante, prima di cominciare a organizzare la festa, è scegliere i colori che la caratterizzeranno. Questi vanno scelti tenendo conto del sesso del festeggiato. Molti optano per il giallo, lo Champagne, il verde, ma anche il turchese. Altri preferiscono combinare le tinte: ad esempio, giallo e turchese”.

4_tema

4 – IL TEMA
“Gli aquiloni, le mongolfiere, le barche... Sono solo alcuni tra i temi più classici scelti per l'occasione. Una volta che se ne seleziona uno, è bene riprenderlo in più dettagli: dall'allestimento alle bomboniere, fino alla decorazione della torta”.

5_abbigliamento

5 – L'ABBIGLIAMENTO
“Per il festeggiato il tipo di abito è definito dalla parrocchia, mentre per gli adulti il dress code varierà a seconda del tipo di evento. Personalmente, dal momento che comunque è un momento importante, consiglio sempre uno stile elegante”.

6_inviti

6 – GLI INVITI
“Un mese prima dell'evento, bisogna mandare gli inviti ai partecipanti. Si può scegliere quello classico, stampato in tipografia, oppure uno meno impegnativo e più colorato, possibilmente che riprenda il tema o i colori della festa”.

7_pranzo

7 – PRANZO: IN PIEDI O SEDUTI?
“In genere, la cerimonia in chiesa si svolge alla mattina, quindi la festa si prevede per l'ora di pranzo. Si può decidere se mangiare seduti oppure in piedi, tipo buffet. Nel primo caso, l'evento sarà più formale”.

8_festaincasa

8 – FESTA IN CASA
“Se decidete per una festa più intima, in casa, il mio consiglio è quello di chiamare un catering o comunque qualcuno che possa aiutarvi a gestire l'evento. Altrimenti, rischierete di rimanere confinati in cucina a spadellare e poi dovrete anche occuparvi di rimettere tutto a posto”.

Tuttavia, se preferite un pranzo più informale, basterà preparare qualche goloso stuzzichino freddo il giorno prima. In questo modo, sazierete i vostri ospiti e sarete liberi di chiacchierare con loro!

9_sweettable

9 – LO SWEET TABLE
“Sia che organizziate una festa in casa, sia fuori, non dimenticate di organizzare un angolo dei dolci, con biscotti, dolcetti, zuccherini, caramelline e macaron degli stessi colori che avete scelto per l'evento. Qui poi non può mancare lo spazio per i confetti che gli ospiti potranno portare a casa tramite piccoli sacchettini che gli avrete messo a disposizione”.

10_decorazioni

10 – L'ALLESTIMENTO
“Ovviamente, l'allestimento dovrà rispettare i colori o il tema scelto. Nel primo caso, scegliete dei fiori che li richiamino e che siano disposti sia all'interno della location sia sui tavoli. Fatevi consigliare da un fiorista o da un party planner, che sapranno indirizzarvi verso quelli più belli per la stagione e che resistono di più a eventi come questo. In alternativa, potete optare per i fiori di stoffa, che ultimamente stanno andando molto di moda. Nel caso del tema, invece, consiglio di utilizzare delle decorazioni fatte a mano, che possono essere usate, ad esempio, come centrotavola”.

11_attivitaperipiupiccoli

11 – ATTIVITÀ PER I PIÙ PICCOLI
“Qualunque sia la formula che sceglierete, non dimenticatevi dei bambini. A quest'età possono infatti essere coinvolti in alcune attività, per evitare che si annoino e per lasciare tranquilli i genitori. L'ideale è trovare un'area dedicata, come una stanza o un giardino, a seconda del tempo, e proporre ai bambini dei giochi.

12_ideesportive

12 – IDEE SPORTIVE
“Dato che si va verso la bella stagione, consiglio di proporre ai bambini attività fisiche: i maschietti, ad esempio, saranno felici di fare una partita a calcetto; in alternativa, potete organizzare delle mini-olimpiadi per tutti. E poi, se avete la fortuna di avere una location con piscina e il tempo lo permette, pensate a una serie di giochi da poter svolgere in acqua”.

13_ideeartistiche

13 – IDEE ARTISTICHE
“Se invece piove o i bimbi sono stanchi, potete optare per dei laboratori artistici e far trovare ai bambini fogli, pennarelli, colori e pennelli, per far loro realizzare tante piccole opere d'arte”.

14_bomboniere

14 – LE BOMBONIERE
“Come bomboniera da lasciare agli invitati potete scegliere un oggetto artistico classico, come un angioletto. In alternativa, un'idea molto carina è quella di far realizzare un oggetto dallo stesso festeggiato: un vasetto, o una cornice fatta a mano, sono due ottime soluzioni”.

15_bombonierecomunione

QUALCHE IDEA ORIGINALE
Nella nostra gallery trovate un po' di idee per delle bomboniere originali e fuori dal comune. Cliccate qui per vederle tutte

16_ilregalofinale

15 – IL REGALO FINALE
“Sconsiglio di aprire i regali di fronte a tutti. Meglio scegliere un momento più intimo e aprire ogni singolo dono davanti a chi l'ha portato. In alternativa, potete chiedere agli invitati di fare una donazione a onlus o enti benefici”.

17_ideeregalocomunione

IDEE REGALO
Se siete voi stessi degli invitati alla festa e non sapete che cosa regalare al festeggiato, prendete ispirazione da questa nostra gallery

18_fotografo

16 – IL FOTOGRAFO
“Un momento così importante deve essere ricordato: affidatevi a un professionista che sia presente durante la cerimonia religiosa e alla festa, per immortalare tutti i momenti più belli di questa giornata. Poi chiedete di farvi confezionare un libro con le foto già stampate in modo da averlo sempre a portata di mano. Nella mia esperienza, chi richiede solo il cd, poi non fa quasi mai stampare le immagini ed è un peccato”.

Un'altra idea è quella di coinvolgere gli amici: chiedete loro di fare qualche scatto e poi di mandarvi i migliori. In questo modo, avrete un racconto della giornata da tanti punti di vista diversi!

19_tortacomunione

17 – LA TORTA
“Per la torta, potete decidere di rivolgervi a un cake designer, che in genere lavora con la pasta di zucchero. Si può fare a due o tre piani e dei colori scelti per l'evento. Il mio consiglio è di scegliere decorazioni classiche e molto sobrie: potete far fare delle righe o dei cerchi, oppure riprodurre gli oggetti del tema, come un aquilone o una barca, in due o tre dimensioni. In alternativa, potete anche andare sul classico: una mega millefoglie o una cupola di profiteroles sono sempre delle ottime scelte”. Prendete spunto da questa gallery per scegliere la torta giusta.

20_consiglicomunione

TUTTO A PORTATA DI MANO
Sono tante le cose da tenere sotto controllo quando si tratta della prima comunione: dai documenti all'abito, passando per la lista degli invitati. Qui trovate qualche altro consiglio per gestire al meglio questo momento.

1 – IL NUMERO DEGLI INVITATI
“La prima cosa da capire per organizzare la festa per la prima comunione, ma anche per qualsiasi altro party, è il numero di persone che si vogliono invitare. Se gli ospiti saranno pochi, l'evento sarà più intimo, altrimenti si farà in grande”.
Facebook Twitter More