Consigli fotografia

Foto ai bambini, come scegliere la fotocamera

14 Aprile 2011
Dovete acquistare una macchina fotografica digitale nuova per immortalare il pargolo? Ecco le dritte per fare l'acquisto giusto
Facebook Twitter More
Bambino_Giardino

Bambino_Curioso

Questione di Megapixel?

Se pensate che una fotocamera sia migliore di un'altra solo perché ha “più Megapixel”, purtroppo sbagliate. Ma siete in buona compagnia! Molti lo credono. Tipica trappola del marketing, insomma. In realtà, questo valore che indica la risoluzione (ovvero il numero di punti che vanno a formare l'immagine), è importante soprattutto per le dimensioni delle stampe su carta. E oggi la maggior parte delle compatte in circolazione, a partire da quelle base, hanno ormai almeno 12 Megapixel che vanno benone per tutti i formato di stampa più diffusi senza sgranare l'immagine.

bimbo-occhiali

Occhio alle lenti

Non ci addentriamo in spiegazioni tecniche ma un obiettivo molto piccolo cattura meno luce e quindi “produce” immagini meno belle. Controllate che la lente non sia minuscola e cercate di vedere il nome del produttore inciso intorno all'obiettivo: affidatevi ai marchi storici della fotografia. Verificate sulla scatola anche la lunghezza focale: ignorate il primo valore di difficile comprensione e leggete l'indicazione successiva tipo “equivalente a 36-360 mm in formato 35 mm”. In questo caso, per esempio, significa che l'obiettivo corrisponde a un classico 35 mm che diventa dieci volte più potente grazie allo zoom ottico (10x).

movimento

Mai senza!

Non rinunciate allo stabilizzatore d'immagine, non influenza particolarmente il prezzo, ed è particolarmente utile per evitare (o almeno arginare) il fastidioso effetto mosso, molto comune quando si scatta con macchine di dimensioni mignon e, spesso, un po' difficili da impugnare in modo ben saldo.

bambini_in_braccio

Semplifica la vita

Tra le funzioni automatiche, verificate che ci sia quella per il Rilevamento dei volti (spesso chiamata Face Detection), ormai molto comune su tutti i modelli (esclusi quelli un po' vecchiotti) che è utilissima per fare ritratti al volo. Altrettanto interessante è l'opzione che riconosce il movimento (Motion Detection) e “insegue da sola” il soggetto per ottenere lo scatto migliore.

foto

Guarda e scatta

La maggior parte delle compatte ha un display Lcd da almeno 3 pollici (XX cm), evitate quelli più piccoli perché rendono meno agevole l'inquadratura. Ma soprattutto, nel negozio, fate al volo un piccolo test di qualità. Orientate lo schermino verso la zona più buia e osservate cosa succede: se l'immagine si “muove” vorticosamente e vedete una sorta di sfarfallio, tipo il tv quando non funziona, la qualità non è il top. Chiedete di visionare altri modelli e non ascoltate il commesso che vi dirà che all'interno è perfettamente normale! Se siete disposti a spendere di più (un bel po' di più), tenete presente che alcuni produttori sono tornati a dotare le ultimissime fotocamere del mirino ottico, scomparso da qualche anno per lasciar posto a display sempre più grandi. Sotto il sole d'agosto, magari in spiaggia, il mirino è un ottimo alleato e spesso più utile dello schermo che potreste non vedere bene con una luce accecante.

Facebook Twitter More