Divertirsi insieme

Giochi con i cinque sensi

24 Settembre 2008 | Aggiornato il 05 Maggio 2015
Anche gli organi sensoriali hanno bisogno di allenamento per svilupparsi bene. Ecco i primi giochi facili e divertenti da proporre ai vostri figli per stimolare l'udito, la vista, l'olfatto, il gusto e il tatto. Per bambini da due anni in su.
Facebook Twitter Google Plus More
sveglia_bimbo

UDITO - Gioco della sveglia

Un gioco che si può fare con uno o più bambini. Un bambino esce dalla stanza. Quando è fuori, si punta una sveglia in modo che suoni dopo due o tre minuti e la si nasconde (in un cassetto, dietro il divano: a seconda dell’età del bimbo si adatta il grado di difficoltà). Quindi il bambino può rientrare e aspetta finché la sveglia non suona. Adesso il piccolo deve provare a trovare la sveglia seguendone sempre il trillo. Un gioco semplice che allena l’udito e funziona già con i bambini piccoli. Dai due anni

radio_musica

UDITO - Tombola sonora

Registra diversi rumori, ad esempio una macchina che si accende, una porta che cigola, un treno che parte, lo sfregamento di un fiammifero etc. Per ogni rumore ritaglia un'immagine corrispondente da vecchie riviste e incollala su alcune tessere di cartone. Il gioco consiste nell'abbinare le tessere ai rumori corrispondenti: il primo che fa l'abbinamento giusto si tiene la tessera e chi ne raccoglie di più vince. Con questo gioco i bimbi stabiliscono collegamenti e imparano a memorizzare le cose. Con un po’ di aiuto, dai tre anni

cristallo_luce

VISTA - Arcobaleno

Il mondo dei colori è tutto da scoprire! Ad esempio osservando le sfere di cristallo (che si possono trovare in un negozio di giocattoli) mentre sono appese sotto il sole o giocando con il tubo dell’irrigazione, si vede la luce scomposta in raggi variopinti e compare come per magia un arcobaleno. Ecco un modo facile per risvegliare la curiosità. Da due anni

essenze_profumo

OLFATTO - Il gioco delle farfalle notturne

L’olfatto è collegato con il centro delle sensazioni nel cervello. Per questo il gioco stimola la capacità di muoversi “a naso”, secondo quello che si sente. Suddividi i bambini in due gruppi, femminucce e maschietti. Le femminucce si profumano con un po’ di olio o essenze varie e si nascondono nelle vicinanze. I maschietti, con la bottiglietta di profumo, cercano di scovare la femminuccia che ha il profumo corrispondente. Dai quattro anni

bocca_mangiare_bimbo

GUSTO - Sa di...?

Metti dei piccoli contenitori sul tavolo e riempili con diversi cibi. Prendi qualcosa di dolce, di amaro, di salato e magari anche qualcosa un po' "colloso": va benissimo tutto quello che ti viene in mente. Lascia che i bambini vedano una sola volta cosa c’è dentro. Benda poi gli occhi a un bambino e gli altri possono decidere quello che deve assaggiare. Il bimbo deve quindi indovinare cosa gli viene messo in bocca. Dai tre anni

mano_bimbo

TATTO - Senti un po' qui!

Prendi un sacco, va bene anche una borsa, l’importante è che non sia trasparente. Nascondi dentro diverse cose che i bambini possono riconoscere solo toccando, ad esempio un pezzo di legno, una spazzola, una macchinina, una banana. Dai due anni

piedini_bimbo

TATTO - Percorsi a piedi scalzi

Costruisci un percorso incollando su piastre di polistirolo diversi materiali (feltro, carta velina, fili di lana, fogli di alluminio) e tra questi mettici secchi di sabbia, acqua o del fango. Ad occhi chiusi il bimbo deve camminarci sopra e attraversarli, indovinando i materiali. Stimola il tatto e allena la facoltà di lasciarsi andare a nuove esperienze. Dai due anni

cinque_sensi

UDITO - Gioco della sveglia

Un gioco che si può fare con uno o più bambini. Un bambino esce dalla stanza. Quando è fuori, si punta una sveglia in modo che suoni dopo due o tre minuti e la si nasconde (in un cassetto, dietro il divano: a seconda dell’età del bimbo si adatta il grado di difficoltà). Quindi il bambino può rientrare e aspetta finché la sveglia non suona. Adesso il piccolo deve provare a trovare la sveglia seguendone sempre il trillo. Un gioco semplice che allena l’udito e funziona già con i bambini piccoli. Dai due anni
Facebook Twitter Google Plus More
TI POTREBBE INTERESSARE
  1. - 10 idee 'finger food' per i bambini