Giochi per bambini

Giochi per bambini da fare in casa: 6-8 anni, parole nel cappello

parole_nel_cappello
23 Aprile 2013
Un gioco di fantasia e di abilità il cui scopo è far si che i compagni di squadra possano indovinare più parole possibili.
Facebook Twitter More

Prendete tanti foglietti, distribuitene una decina a ogni giocatore e invitateli a scrivere una parola su ciascun biglietto, e poi a metterli, ripiegati, in un cappello. Se non l’avete, può andare bene anche un cestino (o il porta-pane).

A coppie o a squadre, il membro di ogni gruppo, per una tornata di un minuto, deve pescare dal cappello e inventare frasi che riguardano la parola estratta senza mai nominarla. Può ricorrere anche a rumori e gesti per aiutare i compagni di squadra a indovinare di che parola si tratta. Scopo del gioco è far azzeccare, nei sessanta secondi previsti, quante più parole possibili, prima di passare il cappello agli avversari. Se i membri della squadra di appartenenza non riescono a capire un termine, il “capitano” deve rimettere a posto il pezzetto di carta tenendo la bocca ben chiusa. E nel caso in cui nella foga della gara, dovesse pronunciare la parola scritta mentre tenta di spiegarla, il turno passa subito all’altro gruppo. Quando il cappello è vuoto, si contano i bigliettini di ogni squadra: si aggiudica la vittoria chi ne ha di più.

Guarda anche:

Giochi per bambini dai 6 agli 8 anni

La danza delle carte

Il memo-bicchierino

Cane, gatto o elefante?

Centro segreto

Stop dancing

Torna al menù principale

Confrontati con le altre mamme nel forum dedicato ai Giochi per bambini e tempo libero!