Adriana risponde

Bimbi e animali, connubio perfetto Con limiti e regole

Di Nostrofiglio Redazione
adriana-cantisani.180x120
5 marzo 2010
Oggi tata Adriana risponde a una mamma che chiede aiuto per gestire bene la convivenza tra la sua bimba e il gatto di casa.

Salve Adriana,

 

da sei mesi circa la nostra vita è stata sconvolta dalla nascita di Sonia.Seguendo un po' i consigli di tutte voi devo dire che la vita con la piccola diviene ogni volta un po' più semplice.

 

Un dubbio però è rimasto: in casa prima di Sonia e ancor oggi, c'è Hero. hero è un piccolo gattino di due anni che era in principino di casa mentre oggi si trova a condividere tutto con la nuova arrivata. Lei si mostra entusiasta di lui, lui da prima un po' diffidente ora quasi complice negli sguardi. Ma quando la piccola inizierà a gattonare che cosa devo fare? Ti prego aiutami, non vorrei rinunciare al mio piccolo Hero

 

Lisa

 

Cara mamma,

 

per prima cosa è ormai consolidato che animali e bambini possono convivere tranquillamente. Se hai dei dubbi dal punto di vista della salute, parlane comunque con il tuo pediatra di fiducia e con il veterinario che segue Hero: le malattie dei gatti non sono comunque "contagiose" per l'essere umano (dal più banale raffreddore, alla gastroenterite, fino al terribile aids felino, ad esempio). Certo è importante prestare attenzione alle pulizie: i peli del gatto, soprattutto in primavera, quando cambia il pelo, potrebbero richiedere pulizie più frequenti.

 

Chi è Adriana Cantisani

 

Ricordati di dare alla bambina dei limiti e delle regole da seguire, come non avvicinarsi al mangiare del gatto e alla lettiera. Se fosse possibile, sarebbe meglio spostare queste cose fuori in giardino o in terrazza. Nel raccomandare queste cose, basta esprimersi con un NO secco e deciso e vedrai che capirà. Insegna inoltre alla bambina di non dare "troppa confidenza" al gatto, perché è sì buono, ma i gatti sono pur sempre imprevedibili.

 

Presta sempre attenzione che il gatto non dorma dove dorme la bambina, ma immagino che sia una cosa già in uso, visto che la bambina ha solo sei mesi: bisogna considerare i rischi di soffocamento, le possibilità che lei schiacci il gatto o che lui graffi la bambina, oltre alla presenza di peli e alla possibilità di eventuali allergie ecc.

 

Un particolare occhio va dato anche al gatto stesso: verificare sempre lo stato delle vaccinazioni, la terapia ciclica da seguire per il trattamento di pulci e zecche (normalmente presenti in primavera ed in estate). Consulta comunque il tuo veterinario a riguardo. La cosa più importante rimane che il tuo gattino sia sempre il tuo Hero (che in inglese vuol dire eroe), quindi non scordarti mai di dimostrargli tanto affetto!

 

Un abbraccio,

 

adri

 

Leggi anche: I 100 consigli della tata ai genitori

Leggi gli altri consigli di Adriana sul pannolino, la nanna, i capricci, cibo, fratellini gelosi e distacco in vista della materna