Adriana risponde

Bimbi in auto sempre con il seggiolino

adriana-cantisani-400x300
17 Febbraio 2011
Una bimba di quattro mesi piange disperata quando la mettono nell'ovetto o nel seggiolino auto. La mamma chiede consiglio a Adriana, la nota tata del programma tv Sos tata.
Facebook Twitter More

Cara Adriana,

la mia bimba di quasi quattro mesi non vuole sentir parlare né di navetta, né di passeggino, né di ovetto. Ci sta cinque minuti e poi piange disperata finché non la prendo in braccio e l'attacco al seno!

Ma così lei in macchina non è sicura e io sono costretta a non poter uscire da sola! Come posso fare?

Andare in giro in auto per me è diventato un incubo (di solito in auto i bambini si addormentano, la mia bambina invece se è addormentata si sveglia!!), appena la prendo in braccio si tranquillizza e così anche durante le passeggiate devo andare in giro con lei in braccio e con l'altra mano spingere il passeggino!!!!

Cara mamma,

ricordati sempre che la sua sicurezza è sempre la priorità. Si arrabbierà un po', ma è importante (e altrimenti pericoloso) che la piccola viaggi in sicurezza, utilizzando, secondo il suo peso, l’ovetto o il seggiolino.

Prova a cercare di capire cosa di quella situazione non le piace: il fatto di essere legata? Il fatto di non vederti in faccia? Di conseguenza cerca delle strategie per cercare una soluzione: per es. passeggini con la possibilità della posizione “fronte – mamma”, che ti consentono di avere il contatto visivo. Ci sono bimbi che amano guardare il mondo e altri che invece vogliono il contatto visivo con la mamma.

Se vedi che le da fastidio essere troppo legata, prova a vestirla più leggera .. usa casomai dei piumoni da ovetto. Mi raccomando non allentare troppo le cinture!

Se ha bisogno di distrarsi … prova con dei giochini adatti alla sua età, che puoi legare all’ovetto!

Se invece sta scomoda … prova con un riduttore che la sostenga meglio.

Altri fattori di disturbo potrebbero essere:

- il sole che va negli occhi (meglio usare la tendina);

- il seggiolino rivolto indietro: vede le macchine passare al contrario (meglio quindi mettere una tendina);

- il seggiolino messo dietro (avendo davanti l’airbag) e la bimba non vede la mamma, mentre se la mamma è dietro con lei va molto meglio.

Ricorda che i primi capricci iniziano più tardi dei primi quattro mesi! Purtroppo per la macchina non c’è molta scelta: ricordati però di non fare confronti, del tipo “di solito i bimbi si addormentano”…non tutti i bimbi sono uguali!

Godetevi le vostre passeggiate…riducendo le parti “scomode”! Non vuole il passeggino? Finisci comunque per girare trainando il passeggino e tenendo anche la bambina in braccio? Prova a usare un marsupio, o una fascia porta bebè, che può inizialmente sembrare più complicata, ma basta solo prenderci la mano e vedrai come sostiene sia la schiena della mamma, che la bambina, seguendo passo dopo passo la sua crescita. Ci sono infatti diverse posizioni che si possono utilizzare, a seconda delle preferenze della bimba, del suo peso o del suo sviluppo (se sa già stare seduta o meno, se vuole guardare verso l’esterno o meno).

Per escludere che possa soffrire di mal d’auto, potresti consultare il pediatra di fiducia per focalizzare se vi sono eventuali disagi.

L’unica cosa è cercare di analizzare la situazione, rimanendo per un momento spettatrice, per cercare di trovare delle soluzioni adeguate. Ricorda che la sicurezza dei bambini è sempre al primo posto e non si può fare diversamente.

Purtroppo non esiste una risposta giusta che vada bene a tutti…magari!!! E questo varrà anche per tutte le fasi del suo sviluppo che ti troverai ad affrontare!

Un abbraccio,

adri

Leggi anche: I 100 consigli della tata ai genitori

TI POTREBBE INTERESSARE
  1. I 100 consigli della tata ai genitori