Adriana risponde

"Mia figlia usa il seno come ciuccio"

adriana-cantisani-400x300
18 Marzo 2011
Una bimba di un anno e mezzo vuole attaccarsi al seno per addormentarsi, rilassarsi, consolarsi. Ma la mamma ora vorrebbe smettere e chiede consiglio a Adriana, la nota tata del programma tv Sos tata.
Facebook Twitter Google Plus More

ciao,

mia figlia, 19 mesi, non ha mai voluto il ciuccio (le abbiamo provate tutte) ma per dormire, rilassarsi, consolarsi vuole il seno. Si sveglia anche tre volte per notte. Tra poco cambierò i turni di lavoro e quindi dovrò finire anche a mezzanotte, vorrei levarle questo 'vizio'di usare il seno come ciuccio ma non so come fare... AH! Per volermi proprio "MALE" la porto nel lettone ... grazie mille,

Cara mamma,

a questa età non si parla tanto di vizio, quanto di un suo bisogno. Il ciuccio infatti non è altro che un sostituto del seno (e se l'hanno inventato vuol dire che i bambini ne hanno bisogno!) Il seno materno è il ciuccio naturale e quindi, oltre a nutrire, ha anche il potere di rilassare, consolare e unire madre e figlio.

Svegliarsi più volte la notte immagino (e credimi, comprendo!) che possa essere stancante, ma ricordiamoci che ha comunque ancora poco più di un anno e mezzo!

Non esiste una soluzione facile: interrompere il contatto dispiacerà moltissimo alla bambina, che più che altro non capirà come mai il suo amato ciuccio non ci sia più, ma se non puoi offrirglielo, non puoi. Sicuramente strillerà tanto, dispiacerà a lei e a voi, sarà causa di uno stress altissimo sia per lei che per voi…. La cosa buona (per modo di dire) è che non durerà a lungo. Di solito un paio di giorni al massimo, ma un paio di giorni (o meglio, di notti!) INTENSI!!!! Ricorda di evitare altri cambiamenti in questo periodo. Scegli quindi quale cambiamento vuoi affrontare per prima: il ciuccio o il lettone.

Se sei convinta del fatto che vuoi che ritorni nel suo lettino, allora io inizierei prima con quello. Quando si abituerà al suo lettino, allora potrai togliere pian piano il seno. (Attenzione, se durante la notte le ciucciate diventano poppate di latte, meglio consultare una consulente dell'allattamento per imparare a calare: non è una buona idea interrompere di punto in bianco).

Per abituarla a non ciucciare durante il giorno, in caso di necessità, lascia sempre quello che stai facendo e prova a distrarla con qualcos'altro: non deve essere un gioco o qualcosa di complicato, è sufficiente anche solo rimanere incantate davanti al vento che soffia e muove le foglie o guardare delle briciole di pane per terra che ti sono sfuggite quando hai pulito ("oooo mamma mia"... ). La cosa più importante è che la distrazione ti assorba e ti "meravigli".

Mi raccomando, tanta pazienza e calma!

Un abbraccio,

adri

Leggi anche: I 100 consigli della tata ai genitori

TI POTREBBE INTERESSARE
  1. I 100 consigli della tata ai genitori