Adriana risponde

Sos: non mangia da sola!

tata-adriana-404
27 Dicembre 2011
"Giulia è una bambina molto vivace e curiosa, è andata all'asilo fino a maggio di quest'anno e a quanto pare mangiava da sola mentre a casa non mangia da sola anzi, se la sgrido o la sprono a mangiare preferisce stare senza". Una mamma chiede consiglio a Adriana, la nota tata del programma tv Sos tata, che ogni venerdì risponde ai quesiti dei lettori di Nostrofiglio.it!
Facebook Twitter Google Plus More

 

Cara Adriana,Sono mamma di due bambini, Giulia di 27 mesi e Davide di 2 mesi. Giulia è una bambina molto vivace e curiosa, è andata all'asilo fino a maggio di quest'anno e a quanto pare mangiava da sola mentre a casa non mangia da sola anzi, se la sgrido o la sprono a mangiare preferisce stare senza. Quando va dalla nonna mangia tutto da sola. Credo che un po' sia dovuto alla ricerca di attenzioni visto che c'è anche il fratellino ma non so proprio più come fare!!!Grazie e saluti.Nadia

 

Cara Nadia,

se ho capito bene, Giulia ha smesso di andare al nido visto che sei a casa in maternità, giusto?

Giulia ha quindi la capacità di mangiare da sola, mangia e non ha problemi con il cibo, se la situazione richiede che faccia da sola (a scuola e dalla nonna) lei non si tira indietro…ma a casa…..

Esistono anche momenti nella vita dove si fa qualche passo indietro, dove si ha bisogno di qualche conferma in più: il fratellino è arrivato solo da 2 mesi, tu sei a casa a disposizione del piccolo e lei prende la sua piccola parte…come dire “ricordati che anche io sono piccola ancora e ho bisogno!”.

E’ vero, anche lei è piccola, ma improvvisamente è diventata la “grande”. La gelosia è normale e deve esserci: è un sentimento che è meglio dimostrare per non tenerlo dentro.

Dalle tempo, senza mostrare grandi ansie, senza darci troppo peso e prova a mettere in parola quello che forse Giulia sta pensando, dicendo cose come “anche la mia piccola Giulia ha bisogno di coccole oggi”. Forse tu ti aspetti che lei sia la grande e faccia da sola e lei ti ricorda che ha ancora bisogno.

Prova a darle attenzione in altre occasioni: ritagliati del tempo tutto per lei, per fare una merenda da sole insieme, giocare. L’importante è non avere distrazioni.

I cambiamenti per i bambini possono essere molto destabilizzanti e possono portare a qualche regressione, ma prendilo come atto di confidenza…con te può farlo.

Questo non vuol dire concedere tutto presa da sensi di colpa… i limiti e le regole vanno sempre stabiliti, con serenità. Mostra che le dai attenzione anche in altre situazioni e premiala (a volte si danno molte cose per scontato) quando cerca la tua attenzioni usando comportamenti positivi.

Un abbraccio,

adri

Leggi tutti i consigli di Adriana ai lettori di Nostrofiglio.it