Adriana risponde

Sos dito in bocca

adriana-cantisani-400x300
18 Giugno 2010
Oggi tata Adriana risponde a un papà che si chiede come far smettere sua figlia di succhiarsi il dito.
Facebook Twitter Google Plus More

 

Il problema

Mia figlia di 6 anni e mezzo si mette continuamente il pollice in bocca addirittura anche quando mangia tra un boccone e l'altro. Come fare per farla smettere? grazie Pasquale

 

Caro papà,

partendo dal presupposto che questa abitudine sia ormai consolidata da tempo, l’abitudine di succhiarsi il dito è “dura a morire”! Il ciuccio infatti dei due è più semplice: eliminato il ciuccio, eliminato il problema… non è possibile invece eliminare il dito!!!

Chi è Adriana Cantisani

Non è chiaro dalla tua lettera se la situazione sia sempre stata così o se sia peggiorata, in seguito forse a un momento particolare: la bambina ha iniziato la scuola elementare? Qualche sua abitudine o routine ha subito dei cambiamenti?

I cambiamenti, per noi adulti a volte impercettibili, possono invece destabilizzare il bambino, che ritrova “vecchie” abitudini consolatorie…regredisce un po’. Un po’ come noi adulti, che a volte abbiamo bisogno di coccole, anche infantili, ma consolatorie.

Dal punto di vista della salute, l’uso del pollice può portare a disagi nella formazione del palato, nella deglutizione e nella crescita dei nuovi denti.

Consiglio quindi un consulto con un dentista/ortodontista per avere delle informazioni a riguardo e per decidere come procedere.

Mi raccomando comunque di rispettare sempre i tempi della bambina e di evitare di trasmetterle ansie del tipo “devi smettere!”: trovate qualcosa per distrarla e per aiutarla a perdere l’abitudine.

Il desiderio della bambina di succhiare il pollice potrebbe essere anche dettato da una vera e propria necessità fisica di dover utilizzare diversamente i muscoli correlati: ne ha bisogno per ricercare delle stimolazioni a livello dell’ interno della cavità orale.

Una possibile strategia per aiutarla potrebbe essere quella di usare spesso una cannuccia per bere, in modo da stimolare la parte interna della bocca, la lingua e le labbra, oltre alle terminazioni nervose. Mi raccomando, è importante continuare a proporre l’uso della cannuccia ogni volta che deve bere, ma senza appesantire la cosa dicendo “così smetti di succhiare il pollice” e senza evidenziare che si tratta di un sostituto del pollice.

Proponilo come gioco: potresti usare delle cannucce simpatiche (quelle colorate e con tutte le curve e le forme…negli Stati Uniti esistono, spero anche qui!!).

Un'altra buona abitudine potrebbe essere quella di fare un massaggino alle gengive ogni volta che si lava i dentini.

Un altro aiuto, solo se è già abituata a mangiare le caramelle, altrimenti meglio evitare di iniziare, è quello di prediligere le caramelle gommose (tipo gli orsetti gommosi) piuttosto che le caramelle dure o le gomme da masticare, perché richiedono più “lavoro”, che le fa bene. Se invece è una bambina propensa alle carie, allora è meglio evitare le caramelle o comunque non abusarne!

Parlane comunque con il dentista per un consulto mirato ed esperto.

Un abbraccio,

adri

Leggi anche: I 100 consigli della tata ai genitori