Adriana risponde

Sos, la bimba non vuole stare nel passeggino Ma solo nel marsupio

Di Nostrofiglio Redazione
tata-adriana-404.180x120
7 luglio 2011
"Sono la mamma di una bimba di sei mesi, allegra e socievole. Quando andiamo al parco però inizia a piangere. Non vuole stare né nel passeggino, né nell'ovetto. Sta bene solo nel marsupio, ma con questo caldo come si fa ..." Una mamma chiede consiglio a Adriana, la nota tata del programma tv Sos tata.

Buonasera Adrianasono la mamma di una bimba di sei mesi, molto vivace e curiosa. Gioca in casa con tutti, è socievole ma non appena decidiamo di fare una passeggiata al parco comincia la tragedia. Piange perché non vuole stare né nel passeggino né nell'ovetto, si infastidisce se c'è il sole. Ho provato di tutto: giochi,posizione fronte mamma o fronte strada, occhialini da sole cappottina, ombrello.

Non è servito nulla: la piccola comincia il suo pianto inconsolabile che può durare anche mezz'ora senza fermarsi e non riesco a calmarla in nessun modo, tra l'altro odia il ciuccio e ogni volta che glielo propongo si provoca i conati di vomito. Da qualche giorno però ho notato queste crisi improvvise anche a casa. Ne ho parlato con la pediatra che attribuisce questo nervosismo alla dentizione, visto che non le sono ancora spuntati dentini.

Però è da sempre che piange quando andiamo a fare una passeggiata, non riesco a capire se sono capricci o se il suo è un disagio. Le chiedo aiuto perché sono davvero disperata, con il caldo che fa in città andare in giro con il marsupio non è il massimo (ah dimenticavo ...nel marsupio ci sta volentieri!).

Grazie e mi scusi se le sembra una richiesta banale, ma per me è mortificante sentirmi dire dai passanti al parco: cosa avrà mai questa bimba!!!

 

Cara mamma,

 

da quello che mi scrivi in effetti non è tanto l’andare fuori che la disturba, ma l’andare fuori in passeggino: giustamente ti sei già anche confrontata con il pediatra per escludere altri disagi di tipo fisico (oltre al possibile fastidio da dentizione, piuttosto comune in questa fascia di età). Direi che già hai escluso diversi fattori: è importante riuscire a cercare di monitorare la situazione, cogliere i messaggi (non le piace essere legata? Non le piace il sole negli occhi?) per avere la possibilità di cercare le giuste strategie per poterla aiutare.

 

La tua bimba è ancora neonata e a sei mesi è appena reduce da nove mesi di contatto fusionale nella pancia della mamma: il contatto fisico è molto importante, non per niente ama stare nel marsupio. La mano della mamma, il suo odore, il suo calore, sono ormai familiari ed hanno un effetto molto più calmante di tante altre cose.

 

Col tempo i bambini tendono a trovare un cosiddetto oggetto transizionale, come una copertina o un peluche, che la potrà aiutare nei momenti di separazione (come al momento della nanna o in altre situazione in cui hanno bisogno di un sostegno). E’ importante che questo oggetto abbia anche l’odore di casa o della mamma.

 

Il contatto fisico in questa fase è quindi molto importante: certo, capiterà che non riuscirai a soddisfarla proprio subito subito….un po’ di pazienza (per così dire), un attimo che arrivi!!!

 

A questa età ancora non si può parlare di capricci. Si può invece parlare di abitudini, da dare pian piano, mantenendo un occhio su certe priorità, come la sicurezza: in auto non è possibile fare diversamente, è necessario stare nel’ovetto.

 

Per quanto riguarda le passeggiate, visto che il marsupio le piace (e così eviti di doverti trascinare sia l’ovetto che la bambina da tenere in braccio, con il rischio di avere troppe cose in mano), perché non usarlo!!! Esci nelle ore più fresche e ti vesti molto leggera (e anche la bimba).

 

Prova a cercare di analizzare cosa le da fastidio

 

- è vestita troppo?

 

- ha bisogno di essere un po’ distratta con dei giochini adatti alla sua età e legati all’ovetto?

 

- si sente troppo poco sostenuta e forse la potrebbe aiutare un riduttore che la sostenga meglio?

 

- un cappellino con visiera la aiuterebbe?

 

L’unica cosa da fare è di andare un po’ a tentativi: purtroppo non esiste una risposta valida e giusta per tutti e questo varrà per tutto ciò che la riguarderà nella sua crescita.

 

Godetevi le vostre passeggiate con il marsupio ….le rimpiangerai quando dovrai correrle dietro e quando diventerà grande!!!! Non preoccuparti degli altri…benvenuta nel club: spesso ti capiterà di essere osservata in certi momenti!

 

Un abbraccio,

 

adri

 

Leggi anche: I 100 consigli della tata ai genitori

TI POTREBBE INTERESSARE
  1. I 100 consigli della tata ai genitori