Adriana risponde

Sos: non vuole tagliare i capelli!

tata-adriana-404
22 Marzo 2012
"Ho una bimba di due anni molto vanitosa e non vuole tagliare i capelli. Le ho provate tutte. Come posso fare a convincerla senza crearle un trauma?". Una mamma chiede aiuto a Adriana, la nota tata del programma tv Sos tata.
Facebook Twitter Google Plus More

Cara Adriana,

ho una bimba di due anni molto vanitosa e non vuole tagliare i capelli. Le ho provate tutte: la porto con me dal parrucchiere, le faccio l'esempio delle principesse delle fiabe (che lei adora) che hanno i capelli corti, le faccio l'esempio di altri bimbi e del suo fratellino che si tagliano i capelli ma lei niente, no ne vuole sapere. Dice che quando balla deve sentire i capelli sulle spalle e per questo non può tenerli neanche legati. Il mio non è un capriccio, ma una necessità. Come posso fare a convincerla senza crearle un trauma?

Cara Mamma,

ci sono tante fasi nella crescita e staccarsi da certe cose è più difficile per alcuni e meno per altri: vedi il pannolino oppure, perché no i capelli!

Facciamo attenzione a parlare di trauma: se parliamo di trauma, parliamo di una nostra reazione ad un evento inaspettato. Incontrare un leone al parco giochi potrebbe traumatizzarmi! Incontrare un fagiano potrebbe sorprendermi o anche spaventarmi, ma non traumatizzarmi, perché si tratta di una cosa plausibile e possibile.

Lo so che i problemi e le difficoltà dei nostri bambini per noi sono importanti e non vanno certo sminuiti, ma allo stesso tempo è importante mantenere una giusta prospettiva per non ingigantirli troppo.

All’età di 2 anni non è così comune che i bambini siano, come dici tu, molto “vanitosi”. Si potrebbe quindi trattare di un atteggiamento che in realtà risponde a dei complimenti ricevuti sui suoi capelli (”che bei capelli lunghi!”, “splendidi!”) e di conseguenza la bambina sente di essere apprezzata da chi fa questi complimenti.

Non è chiaro se la paura di tagliarsi i capelli possa essere legata anche alla paura delle forbici (“farà male?”, “mi tagliano un pezzo di me, come tagliare via un braccio?”).

Potrebbe trattarsi di una sua associazione negativa: l’assenza di capelli è qualcosa di brutto. Faccio solo delle supposizioni per farmi capire: il vicino di casa antipatico è calvo, la parente malata è senza capelli…. Potrebbero sorgere pensieri del tipo “senza i miei capelli lunghi sono brutta!”.

C’è da dire anche che a due anni è difficile stare seduti per più di tre minuti alla volta: forse questo non volersi tagliare i capelli non è tanto legato a non voler perdere la lunga chioma, quanto al fatto che si annoia. Durante il taglio di capelli valgono i soliti trucchi: distrarla con il cartone preferito, con una merendina piacevole ... ma mi raccomando non di nascosto e tagliando il necessario, senza soluzioni drastiche! In fondo anche a noi non piacerebbe un 'trucco' per farci un taglio non gradito. In ogni caso non stiamo parlando di dover prendere assolutamente una medicina, anche se capisco le tue difficoltà.

Come sempre vale la regola generale di mantenere calma e pazienza e mostrarsi sereni e tranquilli!

Un abbraccio,

adri