Adriana risponde

Sos nonni e nipoti

adriana-cantisani-400x300
29 Ottobre 2010
Come spiegare a un bambino che alla nonna è stata diagnosticata una malattia e che ha bisogno di cure? Una mamma preoccupata chiede aiuto a Adriana, la nota tata del programma tv Sos tata.
Facebook Twitter More

Cata Adriana,

ho un bimbo di nove anni molto attaccato a mia mamma che praticamente lo ha cresciuto; purtroppo a mia mamma è stato riconosciuto un tumore al seno, molto lento, poco aggressivo, tutto quello che vuoi ma pur sempre una cosa non positiva!

Hanno detto che dovrà probabilmente fare anche un ciclo di radioterapia. Ho un dubbio: devo parlarne con mio figlio? E se sì come posso affrontare la cosa senza traumatizzarlo?

Aiutami tu

Grazie Cinzia

Cara Cinzia,

purtroppo anche i piccoli a volte devono affrontare i momenti brutti della vita. La cosa migliore è affrontare il tutto giorno per giorno. E’ importante cercare di usare sempre e soltanto parole che lui possa capire.

Chi è Adriana Cantisani

E’ giusto dire la verità, ma senza inculcare la paura di "quel che potrà succedere o quel che verrà".

E' giusto infatti che sappia che la nonna dovrà affrontare un ciclo di cure/medicine che la potranno un po' stancare e per questo potrebbe non essere sempre del solito umore: potrebbe avere meno pazienza o avere atteggiamenti diversi dal consueto.

E' importante che capisca che, qualsiasi cambiamento avverrà nella nonna, non sarà colpa sua. La nonna potrebbe anche arrabbiarsi con lui se rovescia l'acqua, per esempio, ma è perché è stanca, perché queste medicine la danno fastidio, perciò è infastidita: non ce l'ha con lui.

Credo sia più importante lavorare su queste cose, che sono direttamente collegate a lui e che si possono ripercuotere sul loro rapporto, piuttosto che affrontare una lunga spiegazione sulla malattia.

Fatti vedere positiva, perché sicuramente lo fa più soffrire il vederti stare male che non la malattia della nonna … non perché non ami sua nonna, ma perché non è ancora in grado di capire la gravità della cosa.

Certo, con questo non ti chiedo di essere falsa, come se niente fosse. Lo capirebbe anche lui che non sei più te stessa. Anzi, è importante che tu gli spieghi che sei preoccupata per la nonna - che in fondo è la tua mamma (questo lo aiuterà di più a capirti) - e che proprio per questo forse anche tu ogni tanto potrai comportarti in modo un po’ diverso dal solito, ma ricordagli sempre che lui proprio non c'entra.

Un abbraccio

adri

Leggi anche: I 100 consigli della tata ai genitori

TI POTREBBE INTERESSARE
  1. I 100 consigli della tata ai genitori