Adriana risponde

Sos: non riesco a lavargli i dentini

tata-adriana-404
03 Febbraio 2012
"Ho un bimbo di due anni e ancora non sono riuscita a lavargli i denti. Non c'è verso, ho provato a metterla come gioco, fargli vedere che io li lavo e mi diverto, cambiargli spazzolino spesso per cercarne uno che gli piaccia, ho provato anche a spiegargli semplicemente che i denti devono essere puliti. " Una mamma chiede consiglio a Adriana, la nota tata del programma tv Sos tata.
Facebook Twitter Google Plus More

Buongiorno, ho un piccolo, ma costante problema con Leonardo. Ora ha due anni e ancora non sono riuscita a lavargli i denti (che praticamente ha già tutti!). Non c'è verso, ho provato a metterla come gioco, fargli vedere che io li lavo e mi diverto, cambiargli spazzolino spesso per cercarne uno che gli piaccia, ho provato anche a spiegargli semplicemente che i denti devono essere puliti. Niente da fare!! Qualche consiglio?

Cara mamma,

come hai scritto tu, è importante dare il buon esempio e riuscire a coinvolgere il tuo bambino: essere quindi la prima a lavarsi i denti e cercare di rendere il tutto piacevole e divertente.

Basta cominciare anche solo il ditino in bocca con un po’ di acqua e poi passare lentamente allo spazzolino: inizialmente infatti può dare fastidio aver qualcosa in bocca e quindi bisogna avere molta pazienza. Meglio quindi le prime volte che lo faccia da solo con il suo ditino per dosare i movimenti a suo piacimento e senza essere forzato.

Poi puoi passare allo spazzolino: esistono spazzolini da dito che puoi usare tu, per poi darlo a lui quando è più grande e sotto la tua supervisione, oppure ci sono spazzolini ergonomici e fatti apposta per imparare (con un anello antisoffocamento o con il manico che consente anche alla mamma di tenere lo spazzolino insieme a lui).

Oppure puoi prendere quei simpatici spazzolini con le ventosine che stanno in piedi da soli e farlo diventare un pupazzino: dargli un nome, fargli il lettino per metterlo a letto la sera dopo essersi lavato i denti, per svegliarlo poi alla mattina per il buongiorno, puoi mettergli anche una piccola copertina! Puoi inventarti delle filastrocche per farlo ballare…scatenate la fantasia! Tutto questo diventerà una piacevole routine quotidiana, da ripetere tutti i giorni.

E’ importante che questo momento sia piacevole e non stressante: non mostrarti agitata!

Non importa che si strofini i denti con quintali di dentifricio, basta poco e meglio un dentifricio che, oltre a piacergli, si possa ingoiare senza problemi (ne esistono di naturali e fatti apposta per i piccoli che non sempre sputano tutto il dentifricio!).

Buon divertimento!

Un abbraccio,

adri

Leggi anche: I 100 consigli di tata Adriana ai genitori

TI POTREBBE INTERESSARE
  1. I 100 consigli della tata ai genitori