Adriana risponde

A due anni imita i suoi eroi dei cartoni

adriana-cantisani-400x300
21 Aprile 2011
Matteo, due anni e mezzo, è abbastanza tranquillo come bambino. Ma quando qualcuno lo fa giocare, comincia a scatenarsi e ad essere un po' violento. Una mamma chiede consiglio a Adriana, la nota tata del programma tv Sos tata.
Facebook Twitter Google Plus More

Cara Adriana, il mio problema riguarda mio figlio Matteo che ha due anni e mezzo. Lui è abbastanza tranquillo come bambino, ma quando qualcuno lo fa giocare, lui comincia a scatenarsi e ad essere un po' violento: ripete di essere Spider-man oppure Hulk e comincia a dare pugni e calci.

Io, quando questo succede, non so cosa fare. Gli spiego con calma che lui non è né uno né l'altro, ma è Matteo, ma lui non mi ascolta nemmeno. Visto che a settembre inizierà la materna, questa cosa mi preoccupa un po'. Spero tu mi possa aiutare e darmi un buon consiglio. Grazie da mamma Francesca

Cara Francesca,

prima di tutto ricordiamoci che normalmente a 2 anni un gesto che noi adulti interpretiamo come violento, in genere non ha dietro di sé la volontà di ferire. In questi casi possiamo parlare sì di fisicità, ma non di violenza vera e propria.

Si tratta di un comportamento normale, che va comunque contenuto, usando un NO secco e sicuro, in modo serio: il NON SI FA deve essere ben chiaro e distinto dal resto della nostra mimica facciale, mantenendo sempre la calma (non c’è bisogno quindi di urli o scenate!!!). Ricordati di parlare del perché NON SI FA, solo quando sei SICURA di avere la sua totale attenzione.

E’ importante che capisca che se continua così può fare male a se stesso ed agli altri e lui non vuole fare del male. Evita però di dilungarti in lunghe spiegazioni quando non ti sta ascoltando.

La cosa importante è capire che si tratta di IMITAZIONE: imita ciò che vede. Se guarda i cartoni di SPIDERMAN e HULK, allora imiterà le loro gesta: dal punto di vista del concetto del combattere il male, non c’è proprio niente di male, anzi! Purtroppo non esiste un mondo dove va tutto bene: è necessario sempre combattere se il male si presenta. Il bambino si identifica con i suoi eroi per salvare il mondo. Il fatto è che sono cartoni belli, ma non sono adatti alla sua età.

Meglio quindi trovare dei nuovi cartoni più adatti, dove si possa identificare con personaggi meno “irruenti”!

Non preoccuparti, si tratta di un atteggiamento più imitativo che innato.

E’ importante filtrare bene meglio quello che guarda alla TV: sotto i 3 anni sarebbe addirittura meglio evitare (almeno il più possibile) la TV. La TV infatti propone sequenze di immagini molto veloci, spesso troppo, quindi non facilmente decifrabili per un bambino che sta ancora imparando a "leggere" le immagini!

Un abbraccio,

adri

Leggi anche: I 100 consigli della tata ai genitori

TI POTREBBE INTERESSARE
  1. I 100 consigli della tata ai genitori