Nostrofiglio

Attività Montessori

Montessori: 30 attività per bambini da provare subito

29 Settembre 2016 | Aggiornato il 08 Febbraio 2018
Apparecchiare la tavola, cucire un bottone, appaiare i calzini, ma anche visitare un museo, andare a un concerto, creare un erbario... sono tutte attività individuate dalla pedagogia montessoriana per aiutare i bambini a sviluppare importanti competenze, quali l'autonomia, l'indipendenza,  le capacità motorie e la concentrazione. Eccone 30, tratte dal libro  "Il metodo Montessori a casa propria" di Céline Santini e Vendula Kachel, Red Edizioni, da proporre subito ai vostri bambini. 

 

Facebook Twitter Google Plus More
attivitamontessori15

Rastrellare le foglie
Invitate il bambino a praticare questa attività in una bella giornata autunnale. Mostrategli come maneggiare il rastrello e spiegategli che deve ammucchiare le foglie in un angolo. Una volta ammucchiate il bambino dovrà anche raccoglierle caricandole su una carriola o trasferendole in un grande sacco. A cosa serve: sviluppo della coordinazione motoria, controllo dei movimenti, senso del servizio e della pulizia.

bottone

Cucire un bottone
Fate vedere come infilare un ago: scegliete un filo colorato e fate un nodo all'estremità e passatelo nella cruna. Poi spiegategli come cucire utilizzando, per iniziare, un bottone a due fori. Lasciate che proceda da solo standogli vicino. A cosa serve: precisione, concentrazione, manualità controllo dei movimenti e coordinazione.

letteresmerigliate

Imparare con le lettere smerigliate
Prendete una lettera smerigliata (se non avete a disposizione quelle Montessori, fabbricatevi voi l'alfabeto in corsivo su dei cartoncini). Prendete una lettera, delineate il contorno con indice e medio e pronunciate il suono corrispondente (non dite bi, ma b). Poi prendete altre due lettere e fate lo stesso. Quindi chiedete al bambino di tracciarle con il ditino e pronunciare il suono. Infine verificate l'apprendimento mostrando una delle tre lettere e chiedendo al piccolo di pronunciare il suono e di tracciarla. A cosa serve: prepara alla scrittura e alla lettura.

mollette

Maneggiare le mollette da bucato
Esercitatelo a usare le mollette chiedendogli inizialmente di appendere piccoli cartoncini. A cosa serve: sviluppa la precisione pollice-indice e prepara indirettamente alla scrittura.

pallottoliere_2

Usare un pallottoliere
Presentate al bambino un pallottoliere e fate scorrere le palline colorate lungo le guide da sinistra verso destra per rispettare il senso della scrittura e intanto contate. Poi lasciate che il bambino prenda confidenza con lo strumento. A cosa serve: l'uso di un pallottoliere fin dai primi anni prepara gradualmente il bambino all'uso dei numeri e contribuisce a sviluppare le sue abilità logico-matematiche.

scriveresabbia

Tracciare i segni nella sabbia
Prendete un vassoio dai bordi alti e riempitelo di farina o sabbia. Invitate il bambino a tracciare liberamente dei segni nella sabbia. Più avanti chiedetegli di disegnare le lettere usando una bacchetta. A cosa serve: è un esercizio di preparazione alla scrittura e alla lettura, sviluppa la manualità e il controllo dei movimenti.

appaiarecalzini

Appaiare i calzini
Date al bambino un cesto con all'interno un certo numero di calzini spaiati. Fategli vedere come si appaiano e come risvoltarli. Fategli eseguire l'operazione e alla fine chiedetegli di riporli nell'apposito cassetto. A cosa serve: osservazione delle differenze e confronto, senso di organizzazione, sviluppo della capacità di esplorare con attenzione all'ambiente esterno.

visitaremuseo

Visitare un museo
I musei a qualunque categoria appartengano aprono la mente dei bambini al sapere e alla conoscenza e, come dice Maria Montessori, tutti i bambini hanno un infinito desiderio di imparare. Nel corso della visita cercate di coinvolgerlo il più possibile, inventando qualche gioco, ad esempio: trovare il quadro della locandina, contare quanti animali ci sono nei dipinti... Al termine della visita inviate il bambino a scegliere un piccolo ricordo al bookshop del museo. A cosa serve: sviluppa senso del bello, amore per l'arte, scoperta della storia dell'uomo, apertura mentale, buona educazione.

lucidarescarpe

Lucidare le scarpe
Fate scegliere la bambino le scarpe da lucidare e spiegategli come deve procedere: spazzolare, passare il panno con il lucido, perfezionare passando un panno pulito. A cosa serve: sviluppare la concentrazione, la capacità di svolgere diverse operazioni in sequenza, indipendenza.

spazzare

Spazzare
Mostrate al bambino come eseguire il gesto di spazzare e invitatelo a provare. Una volta eseguito il compito dovrà raccogliere con lo scopino e la paletta. A cosa serve: per quanto banale questa attività sviluppa nel bambino tutta una serie di capacità: concentrazione, capacità motoria, precisione, indipendenza, senso del servizio e della pulizia.

versareacqua

Versare l'acqua
Insegnate al bambino a versare l'acqua da una piccola brocchetta al bicchiere. A cosa serve: impara a dosare la quantità e a controllare e coordinare i movimenti.

apparecchiare

Apparecchiare la tavola
Organizzate la cucina in modo che gli oggetti siano alla sua portata. Chiedetegli di apparecchiare dandogli fiducia e affidategli anche oggetti fragili: vedrete che li maneggerà con cura. Se ha dimenticato qualcosa evitate di farglielo notare: se ne accorgerà da solo durante il pasto e rimedierà. A cosa serve: sviluppa il proprio senso del servizio e dell'autonomia, imparando a partecipare alla vita quotidiana della famiglia e a migliorare la coordinazione motoria.

arrotolaretovaglioli

Arrotolare i tovaglioli
Mostrate al bambino come arrotolare un tovagliolo e infilarlo nel portatovagliolo di ciascun membro della famiglia. A cosa serve: l'azione di arrotolare e srotolare è molto importante per lo sviluppo motorio del bambino, infatti, affina i movimenti della mano e la rotazione del polso.

attivitamontessori21

Tagliare frutta e verdura
Per iniziare scegliete frutta e verdura di consistenza morbida e facile da tagliare. Con un coltello non troppo affilato spiegategli come tenere l'impugnatura e come posizionare dita e mani per evitare di tagliarsi. Poi lasciate che faccia da solo vigilando l'operazione. A cosa serve: sviluppa precisione, manualità, controllo dei movimenti, autonomia, fiducia, autostima.

attivitamontessori4

Fare il pane
Inviate il bambino a preparare gli ingredienti e poi lasciate che impasti. Spiegategli che il pane è un alimento base in molte culture. A cosa serve: sviluppa fiducia, autostima, educazione al senso del gusto, manualità e controllo dei movimenti.

attivitamontessori10

Separare il tuorlo dall'albume
Spiegate al bambino le operazioni da fare: rompere l'uovo sul bordo di una ciotola, far cadere il tuorlo in una ciotola e l'albume in un'altra e in una terza ciotola il guscio. A cosa serve: sviluppa manualità e controllo dei movimenti, coordinazione, autostima, capacità di organizzazione.

maglia

Imparare a lavorare a maglia
Fategli scegliere il colore della lana. Mostrategli come montare le maglie e come si esegue il punto dritto, poi lasciate che vada avanti da solo. A cosa serve: sviluppa la concentrazione, la precisione, l'applicazione, la pazienza, la manualità, il controllo dei movimenti.

alberogenealogico

Realizzare un albero genealogico fotografico
Prendete un grosso foglio di carta e preparate le foto dei membri della famiglia di entrambi i rami risalendo il più indietro possibile. Poi invitatelo a collocare da solo le immagini e aiutatelo con i membri delle generazioni più lontane che non ha conosciuto. A cosa serve: stimola l'interesse verso la storia della propria famiglia, sviluppa la capacità di classificazione, visione globale delle cose e consapevolezza dello scorrere del tempo.

concerto

Assistere a un concerto
Un concerto dal vivo non è come ascoltare un Cd: l'immersione nella musica è un'esperienza insostituibile. Educate il bimbo all'ascolto spiegandogli come deve comportarsi. Iniziate con eventi all'aperto che richiedono minor disciplina. A poco a poco il bambino sarà pronto per concerti più lunghi e alla fine potrete provare anche con l'opera lirica. A cosa serve: educa al senso dell'udito, all'autocontrollo, al rispetto del silenzio, alla buona educazione, all'arte.

attivitamontessori20

Scrivere una lettera
Nell'era di Internet sarà per il bambino un vero piacere scrivere e imbucare lettere. Invitatelo a scegliere la persona a cui scrivere e a seconda dell'età aiutatelo o meno. Proponetegli di decorare la missiva. Imbustate e fate vedere al piccolo come si scrive l'indirizzo, poi fategli incollare il francobollo. Lasciate che imbuchi da solo la lettera nella cassetta postale. Sviluppa: la capacità di svolgere un compito, la creatività, prepara alla scrittura, all' autonomia e all'indipendenza, promuove l'attenzione verso gli altri.

perline

Infilare perline
A seconda dell'età scegliete perle di legno con foro largo o sottili perline di plastica. Mostrate al bambino come si infilano facendo scivolare la pallina lentamente da destra verso sinistra. Poi lasciate che il bambino sperimenti a sua volta l'attività. Una volta finita, potrà indossare la sua collanina. A cosa serve: coordinazione oculo-motoria, concentrazione, motricità fine, perseveranza.

attivitamontessori1

Imparare a fotografare
Date fiducia al bambino affidandogli una vera macchina fotografica digitale. I piccoli se responsabilizzati saranno ingrado di utilizzare con il massimo rispetto il materiale a loro affidato. Spiegategli il funzionamento: come accendere e spegnere, come tenere in mano, come si fa un'inquadratura.... A cosa serve: senso di autonomia e indipendenza, autostima, prontezza di riflessi, senso del bello, apertura all'arte.

attivitamontessori3

Camminare su una corda
Prendete una grossa corda, posatela a terra in modo da formare un grande cerchio e dite al bambino di camminarci sopra. A cosa serve: permette al bambino di sviluppare il suo senso di equilibrio, la coordinazione dei piedi e delle gambe e la sua capacità di concentrazione.

attivitamontessori5

Fare bolle di sapone
Potete preparare voi la ricetta con: 4 dosi d'acqua, 1/4 di zucchero, 1 dose di detersivo liquido per piatti e un po' di maizena. Poi create un anello (potete usare un grosso filo elettrico) o usare una grande chiave. A questo punto il bambino potrà soffiare. A cosa serve: sviluppa la manualità, il controllo dei movimenti, la coordinazione, il senso del bello, la conoscenza dei fenomeni fisici.

attivitamontessori6

Fare il bucato
Scegliete insieme a lui cosa lavare, poi mettete i panni in un catino e lasciate che li lavi con il sapone di Marsiglia. A che cosa serve: sviluppa l'autonomia, il senso della pulizia, la capacità organizzativa, il senso di servizio.

erbario

Creare un erbario
Raccogliete fiorellini e piantine, fatele seccare tra le pagine di un grosso libro, dopo una settimana fatele attaccare dal vostro bambino sulle pagine di un quadernone con del nastro adesivo trasparente avendo cura di annotare nome della pianta e luogo e data della raccolta. A cosa serve: sviluppa la capacità di classificazione e l'interesse verso il mondo della natura.

attivitamontessori8

Creare un arcobaleno
Durante una gionata soleggiata date al bambino un tubo per innaffiare in modalità spruzzo. Proponetegli di mettersi con il sole alle spalle e di variare la posizione finché non comparirà l'arcobaleno. A cosa serve: sviluppa la capacità di osservazione, la manualità e il controllo dei gesti, conoscenza dei colori e dei fenomeni fisici.

attivitamontessori9

Accendere una candela
Proponete al bambino di accendere una candela usando fiammiferi lunghi. Poi fategli spegnere la candela. E state tranquilli: un bambino autonomo è assolutamente in grado di maneggiare fiammiferi per accendere una candela a condizione di saperlo responsabilizzare e di spiegargli bene come fare. A cosa serve: sviluppo di senso della responsabilità, autonomia, manualità.

yoyo

Giocare con uno yo-yo
Mostrategli come si usa uno yo-yo, poi lasciate che lo maneggi da solo per tutto il tempo desiderato. A cosa serve: sviluppa la pazienza, la concentrazione, si avvicina indirettamente alle leggi della fisica.

shangai

Giocare a Shangai
Spiegategli le regole del gioco e giocate a turno. A cosa serve: è un gioco antichissimo che permette al bambino di sviluppare la capacità di concentrazione e il controllo dei movimenti.

Rastrellare le foglie
Invitate il bambino a praticare questa attività in una bella giornata autunnale. Mostrategli come maneggiare il rastrello e spiegategli che deve ammucchiare le foglie in un angolo. Una volta ammucchiate il bambino dovrà anche raccoglierle caricandole su una carriola o trasferendole in un grande sacco. A cosa serve: sviluppo della coordinazione motoria, controllo dei movimenti, senso del servizio e della pulizia.
Facebook Twitter Google Plus More