Psicologia

Codice di condotta: le 20 regole secondo i bambini

bambino-gioco
23 Aprile 2014
Svegliarsi all'alba, fare scenate in pubblico, sporcare il pannolino appena escono di casa, gettare il cibo per terra: sembra che i bimbi abbiano un codice di condotta comune che adottano "contro" i genitori appena possibile.
Facebook Twitter More

Sembra quasi che ce l'abbiano scritto nel DNA: molti comportamenti dei bambini, da quando iniziano a parlare, pensare, agire... si assomigliano. Fare scenate in pubblico, lanciare il cibo per aria, svegliarsi all'alba, non fermarsi mai, fare scenate al parchetto...

La blogger April McCormick, autrice e blogger su firsttimemomanddad.com ha scritto per l'Huffington Post un particolare codice di condotta per bambini, diviso in 20 regole semiserie. Un elenco di norme dal punto di vista dei bambini.

Ecco l'elenco, liberamente ispirato dal sito dell'Huffington Post.

1 - Sei l'orologio di casa

E sì, sei l'orologio di casa e tutto gira intorno a te. E' tuo compito svegliare tutti il prima possibile, possibilmente all'alba (se non prima).

2 - Pannolino sporco: meglio se fuori casa

Sporca il pannolino sempre nel momento in cui esci di casa. Meglio se stringi bene le natiche quando sei all'interno delle mura domestiche (è questione di allenamento...) per poi lasciarti andare nei momenti meno appropriati: appena superata la soglia di casa, quando mamma e papà sono particolarmente stressati e di fretta, quando devi andare per forza da qualche parte.

3 - Moto perpetuo

Non smettere mai di muoverti, MAI! Neppure per cinque minuti.

4 - Quando non voglio essere preso in braccio, non voglio essere preso in braccio

Se non vuoi che qualcuno ti prenda in braccio, fai di tutto pur di non essere preso in braccio. Lanciati per terra, fai il peso morto. Per aggiungere al tutto un po' di difficoltà puoi anche piangere e dimenarti. (leggi anche: vuole stare sempre in braccio)

5 - Ciò che è tuo, è tuo

Se qualcuno cerca di prendere qualcosa che è tuo, insegnagli una lezione che non si scorderà. Prima lancia l'oggetto, puoi inizia a muoverti facendo la faccia "oh, quanto mi dispiace". Poi lanciati per terra e inizia ad urlare, soprattutto nei luoghi pubblici. (Leggi anche: mio figlio è viziato?)

6 - Cibo e acqua: meglio a terra

Se qualcuno sta cercando di darti da mangiare qualcosa che non ti piace, per prima cosa lancialo per terra, poi sui tuoi genitori, al cane di casa e alla fine anche su te stesso. Punti in più se riesci a prendere anche i tuoi pantaloni e magari anche i capelli. E se ti allungano qualcosa da bere... spargilo sul tavolo o sul suolo. (LEGGI ANCHE: 42 COSE CHE CAMBIANO NELLA VITA DOPO LA NASCITA DI UN FIGLIO)

7 - Comando io

Metti subito in chiaro con il cane di famiglia che sei TU a comandare. I ruoli devono essere ben delineati a tutti.

8 - Casa? Meglio sporca

Non lasciare MAI e poi mai la casa dei tuoi genitori pulita. Appena vedi che hanno raccolto qualcosa per terra, lancia subito un altro oggetto. Sarebbe anche utile di tanto in tanto rovesciare a terra il cibo del cane. E sentiti libero di assaggiarne un po'.

9 - Decido io quando dormire

Se non hai voglia di dormire, semplicemente non devi dormire. Sei tu il padrone del tuo orario di sonno. E se qualcuno ti obbliga a dormire... ancora peggio! Non dormire del tutto. Fai capire chi comanda! (leggi: non vuole fare la nanna)

10 - Onnipresente

Fai attenzione a essere sempre in mezzo ai piedi dei tuoi genitori: mentre cucinano, quando fanno le pulizie, mentre sono al telefono, se vogliono provare a guardare la televisione, se aprono un libro... SEMPRE!

11 - Tanto, è meglio

Prendi tutti i tuoi giocattoli e spargili per terra, prima di sceglierne uno per giocare. Lo stesso vale per i libri. Altra regola importante: mai stare sullo stesso gioco/libro per più di un minuto!

12 - Il cambio di pannolino? Una missione impossibile

Fai in modo che il cambio di pannolino o lo "spannolinamento" siano una vera missione difficile. Non darla vinta facilmente.

13 - Più tempo al parchetto

Quando vogliono portati via dal parchetto, fai una di quelle scenate assurde che solo tu sai fare. Come se ti stessero rapendo. Se ti va bene, questo ti farà vincere cinque minuti supplementari sullo scivolo.

14 - Camminatori instancabili!

Appena impari a camminare, RIFIUTATI di essere tenuto e sostenuto. E soprattutto, vai OVUNQUE!

15 - Parlatori instancabili

Appena impari a parlare, NON smettere più di farlo. Non importa se non ti capiscono. E' colpa loro se sono così stupidi da non capirti.

16 - E' MIO. TUTTO

Tutto in casa (e fuori) è tuo. Sentiti quindi libero di tenerlo, prenderlo, romperlo, metterlo in bocca, succhiarlo, sporcarlo, gettarlo a terra. In più: tutti i telefoni di casa ti appartengono. E' quindi tuo diritto poterli gettare nel water ogni volta che vuoi.

17 - Mantra...

Il tuo mantra è: "Prendimi, se ci riesci!!!!"

18 - Psicologia inversa

"No", significa "Bel lavoro. Continua pure a farlo"

19 - Mai la prima volta

Non fare mai SUBITO una cosa che ti hanno appena chiesto di fare.

20 - .... e per finire

Per finire... LA REGOLA PIU' IMPORTANTE: ogni cinque minuti spesi a far disperare mamma/papà/fratelli/sorelle/nonni/cani/vicini/parenti, investi almeno un minuto di puro amore coccoloso per chi ti sta intorno. Ti perdoneranno tutto!

Articoli correlati:

Leggi anche: NANNA, RISPETTARE I RITMI DEL BAMBINO E LA REGOLARITA' NEGLI ORARI

e 42 COSE CHE CAMBIANO NELLA VITA DOPO LA NASCITA DI UN FIGLIO

Sul nostro FORUM discuti con altri genitori di bambini e neonati